Recensione a “Il trono di ghiaccio” di Sarah J. Maas, primo volume della serie Throne of glass

[custom_frame_right]Sarah J Maas - le tazzine di yoko[/custom_frame_right]

Buongiorno a tutti,
oggi vi parlo del romanzo “Il trono di ghiaccio” di Sarah J. Maas, uscito nella collana Chrysalide Mondadori nel 2013, primo volume di una serie di libri fantasy/young adult.

La protagonista, Celeana Sardothien, è un’assassina molto abile in un regno governato da un gelido Re. Leggendolo farete la conoscenza del Principe Ereditario Dorian e del Capitano delle Guardie Chaol, entrambi affascinanti ragazzi che stanno dalla parte di Celaena in un torneo che deve a tutti i costi vincere per la sua libertà. E’ una lettura che consiglio a chi piace il romance presentato come triangolo amoroso, a chi piacciono il mistero e la magia, a chi adora gli intrighi in un castello di cristallo stile fantasy e a chi vuole iniziare un libro diverso dal solito.

nel piattino abbiamo:  love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

il trono di ghiaccio-le tazzine di yokoIl trono di ghiaccio

(Throne of glass)
Sarah J. Maas
Edito da Mondadori Chrysalide (maggio 2013)
Pagine 468
€ 17,00 cartaceo – € 8,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all’inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l’amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno… A lei spetta il compito di estirpare l’oscura minaccia, prima che distrugga il loro mondo.

Negli Stati Uniti Il Trono di ghiaccio è stato un vero e proprio fenomeno del self-publishing. Inizialmente pubblicato sul sito FictionPress, ha guadagnato un nutrito seguito di lettori fin dalla prima stesura e ora è venduto in undici paesi.

RECENSIONE DI VALY:
Quattro tazzine tonde tonde!
tazzinaUP_valytazzinaUP_valytazzinaUP_valytazzinaUP_valytazzinaDOWN

Celeana è un’Assassina dal nome conosciuto e temuto, orfana e addestrata fin dall’infanzia dal suo maestro Arobynn Hamel a togliere vite dietro compenso, viene tradita dai suoi compagni e catturata dalle guardie del crudele e megalomane Re di Adarlan. Celeana si ritrova a lavorare come schiava e prigioniera nelle miniere di Endovier, dove throne-of-glass-le tazzine di yokoinsieme ad altri criminali conosce la fatica, le frustate e la cattiveria e capisce che scappare è un sogno troppo irrealizzabile anche per una come lei.
La fortuna è però dalla sua parte, perchè a inizio del libro Celeana viene liberata dal Principe Ereditario Dorian e dal Capitano delle Guardie Chaol per essere portata nel castello di cristallo al cospetto del Re. I due ragazzi sono uno più bello dell’altro, Dorian ha due occhi azzurri incredibili, Chaol ha occhi scuri e uno sguardo intrigante, ma Celeana non si fida di loro e odia tanto quel Re, padre di Dorian, che l’ha costretta ai lavori forzati a Endovier. Le viene proposto un accordo che ha come premio finale la sua libertà: la ragazza deve combattere in un torneo contro altri terribili criminali provenienti da diversi campi, per diventare la Paladina del Re e lavorare per lui quattro anni, al termine dei quali potrà fare ciò che desidera. Celeana accetta poichè vuole potersene andare via prima o poi ed inizia così ad allenarsi ogni giorno sotto la guida costante di Chaol, lusingata dalle attenzioni sempre più intime del suo padrino Dorian, che pian piano inizia a provare qualcosa per lei.

La vita di Celeana cambia molto, ella passa le sue giornate a leggere e ad allenarsi in un castello; anche se sotto stretta sorveglianza conduce ora una vita sfarzosa fatta di begli abiti e feste in maschera e conosce un po’ meglio colui che l’ha voluta lì, il Principe Ereditario. Dorian è un Havilliard, ma non ha nulla della crudeltà di suo padre, è anzi un ragazzo gentile, premuroso e allegro, con dei valori, un po’ arrogante, viziato e farfallone con le donne, come è nella natura dei Principi, ma è un ragazzo dal quale la protagonista non può far il trono di ghiaccio sarah j maas-le tazzine di yokoaltro che essere attratta. Dorian ha scelto Celeana come partecipante a quel torneo perchè voleva andare contro suo padre e infastidirlo, dal momento che il Re non mostra amore o considerazione nemmeno per lui. Dorian è un Principe annoiato, non c’è niente che attiri la sua attenzione per più di un’ora, a parte lei, la temuta Assassina che ha prelevato da Endovier e che ora gli appare solo come una ragazza bellissima da conquistare. Il Principe Ereditario sa che suo padre non potrà mai dargli il benestare per prendere in moglie l’Assassina, considerata come una pericolosa criminale da tutti, ma questa consapevolezza non frena i suoi sentimenti per lei nè tanto meno i suoi corteggiamenti più o meno espliciti.

A nutrire interesse per Celeana non è soltanto Dorian, ma anche il Capitano delle Guardie Chaol, che diventa suo amico col tempo, a causa di una diffidenza iniziale che non lo fa stringere un legame con lei immediatamente, come succede invece a Dorian. Chaol impara a conoscere il lato oscuro di Celeana, il suo tormento e il suo dolore, la sua professione e la sua abilità, le sta sempre accanto e la protegge e si ingelosisce quando lei intreccia una relazione segreta con Dorian, suo grande amico. Chaol cerca di allontanarli facendoli ragionare, ma Dorian è proprio cotto di Celeana e lei è felice quando è con il Principe, quindi si fa da parte e veglia su di loro nell’ombra. Celeana affronta i vari concorrenti al torneo, ma una minaccia paranormale si mette in mezzo e uccide brutalmente alcuni partecipanti, lasciando i misteriosi segni di Wyrd in evidenza. Chi tesse oscure trame nel castello e ostacola lo svolgimento equo del torneo? Chi è l’evocatore di quell’animale mostruoso che si avventa su un partecipante alla volta, per dilaniarlo?

calaena sardothien-le tazzine di yokoEra da tanto che volevo leggere questo libro, la trama mi aveva subito attirata, soprattutto grazie alla presenza di due personaggi maschili potenzialmente interessati alla protagonista che mi hanno subito fatto intuire non fossi di fronte a un fantasy classico, bensì a un fantasy moderno con una forte componente amorosa all’interno. E, in effetti, è proprio così. Nonostante la fascetta promozionale paragoni questo libro al famoso Trono di Spade di Martin, le due serie non hanno praticamente nulla in comune.
Il Trono di Ghiaccio è una lettura young adult, racconta le vicende di giovani protagonisti che sono dovuti crescere troppo in fretta, a causa di eventi traumatici che hanno segnato il loro passato e ciascuno di loro è in lotta contro qualcosa. Celaena vuole tornare a essere libera, Dorian vuole ribellarsi a suo padre, Chaol difende il Re ma allo stesso tempo capisce che così come regna lui non può più andare bene. I personaggi principali sono interessanti e anche quelli secondari come Lady Kaltain, la Principessa Nehemia e Lord Perrington non sono da meno.Tutti hanno obiettivi da raggiungere e nascondono qualche segreto che penso verrà svelato nei prossimi volumi della serie. Il libro mi ha presa da metà in poi, da quando iniziano a vedersi un po’ di elementi fantasy che dapprima non compaiono granchè.

Il trono di ghiaccio mi è piaciuto e non vedo l’ora di leggere il seguito, ma il romanzo presenta lo stesso alcuni difetti che a mio avviso potevano essere evitabili. Innanzitutto le descrizioni dei protagonisti: le ho trovate approssimative e banali, l’uso dorian-le tazzine di yokocostante della parola “bello/a” non ha aiutato e soprattutto all’inizio ho fatto fatica a farmi piacere Dorian piuttosto che Chaol. Poi, la protagonista: tutto il suo passato e il suo essere grande ragazza che uccide meglio di chiunque altro viene dato un po’ per scontato, probabilmente per colpa delle quattro novelle che rappresentano il prequel della storia (L’assassina e il signore dei pirati, L’assassina e il deserto, L’assassina e il male, L’assassina e l’impero) che io non ho letto prima di iniziare il Trono di Ghiaccio. Io ritengo che un romanzo debba essere comprensivo di tutto quello che riguarda la protagonista, l’idea che per capire chi è lei e cosa le è successo per trovarsi a Endovier io debba recuperarmi delle novelle extra di circa settanta pagine ciascuna non la trovo normale e giusta, mi fa capire che c’è qualcosa che manca nel Trono di Ghiaccio e che questo è proprio l’iniziale caratterizzazione di Celaena Sardothien. Nel Trono di Ghaccio compaiono il suo maestro Arobynn Hamel e il suo vecchio amore Sam, ma solo per sentito dire, mentre sarebbe stato a mio avviso più efficace e completo inserire un flashback qua e là che me li facesse conoscere meglio. dorianvschaolfeature-le tazzine di yoko

Il lato romance nel Trono di Ghiaccio è molto marcato, anche se una Assassina come Celaena, che non ha mai vissuto libera, di certo non è una ragazza che mira a sposarsi e fare figli con qualcuno, sia esso Dorian o Chaol e ciò stuzzica la mia curiosità. Il Principe Ereditario e il Capitano delle Guardie sono il motivo principale per il quale il romanzo mi è piaciuto, perchè con lo scorrere delle pagine i loro caratteri vengono fuori meglio e si finisce per tifare per uno piuttosto che per un altro oppure (come me) per tifarli entrambi a momenti alterni. Il Trono di ghiaccio fa venire fuori la fangirl che c’è in ognuna di noi! Il lato fantasy c’è, ma con il fatto che il Re di Adarlan ha vietato e bandito la magia dal regno, le parti fantasy sono piuttosto ristrette in questo libro, forse nei prossimi ne vedremo di più.

Ps. Spezzo una lancia a favore di Chaol, che poveretto vede sempre Celaena vomitare …non deve essere una bella visione, eppure si innamora comunque di lei 😉

serie Throne of Glass

  1. Il Trono di Ghiaccio (Throne of Glass)
  2. La Corona di Mezzanotte (Crown of Midnight)
  3. La Corona di Fuoco (Heir of Fire)
  4. Queen of Shadows
  5. Empire of Storms

prequel

  • L’ Assassina e Il Signore dei Pirati [ebook gratuito]
  • L’ Assassina e Il Deserto [ebook gratuito]
  • L’ Assassina e Il Male [ebook gratuito]
  • L’ Assassina e L’ Impero [ebook gratuito]