Recensione alla terza stagione di Black Sails

my view of tea sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica telefilm

Buona sera cuplovers!
Oggi torniamo a parlare di serie tv con la terza stagione di Black Sails. Black Sails è una serie che sta crescendo di stagione in stagione, diventando una serie tv assolutamente da non perdere. I personaggi sono magnificamente caratterizzati, la fotografia è bellissima e l’azione è gestita benissimo con delle ottime riprese.

nel piattino abbiamo: storico 01 - compulsivamente lettrice - 7 pasticcino storico sul blog letterario de le tazzine di yoko  avventuroso

Black Sails

CREATO DA Jonathan E. Steinberg e Robert Levine
ANTEFATTO del romanzo di Robert Louis Stevenson “L’isola del tesoro”
DISPONIBILE SU NETFLIX E SKY
Stagioni 4 -conclusa-
Il mio voto è di

I pirati di Nassau, dopo aver recuperato l’oro dell’Urca di Lima, si ritrovano a dover affrontare dei nemici potenti, da un lato c’è la Spagna, dall’altro l’Inghilterra che è sempre più decisa a debellare la pirateria dal mondo. Quella a cui assistiamo in questa stagione è una vera e propria guerra per proteggere la pirateria stessa e quella libertà che ha sempre contraddistinto la vita dei pirati e di cui Nassau diventa un simbolo.

Black Sails non ci risparmia morti inaspettate e ingiuste, ribalta i ruoli, facendo diventare colei che, fino ad ora, sembrava essere il cuore pulsante di Nassau, la sua più acerrima nemica e ci fa vedere come nasce una leggenda. Cosa si può volere di più?

Eleanor Guthrie è un personaggio abbastanza detestabile e ne ha dato prova anche in questa stagione, se è vero che è una donna forte e astuta è anche vero che ha trasformato l’odio che prova per Charles Vane nella rovina di Nassau arrivando ad allearsi con Woodes Rogers(un corsaro realmente esistito, la piaga della pirateria). Rogers vede in lei dapprima una preziosa fonte di informazioni su Nassau, poi, una volta resosi conto che la donna è determinata a vendicarsi di coloro che l’hanno tradita, ne ha sfruttato la rabbia e il risentimento per prendere il potere. Tra i due sembra però essere Eleanor a detenere il vero potere, decisa a sfruttare la figura di Rogers per riprendere quel posto che ha sempre avuto e che le si adatta così bene. Al suo fianco c’è anche Max che decide di appoggiarla, un po’ perché vede minacciata la sua posizione di potere e un po’ perché Max, al di fuori di Nassau, probabilmente non saprebbe cosa fare. Finisce così, almeno per ora, l’alleanza che c’era tra lo strano trio (Anne-Jack-Max) per ritornare al duo originario che, onestamente, mi piace molto di più.
La scomparsa momentanea di Eleanor da Nassau fa giungere in scena un nuovo protagonista Blackbeard. L’uomo un tempo tradito da Vane e bandito da Eleanor vede nella cattura di lei la possibilità di riprendere quello che ha contribuito a creare e di ritrovare l’unico uomo che considera il suo possibile erede: Charles Vane.
Vane, Flint, Silver e lo stesso Blackbeard hanno tutti un solo obiettivo, riprendersi un luogo che considerano la loro casa, anche se non ci vivono più. Nassau è un simbolo della loro indipendenza della loro libertà dalla corona inglese e l’idea che venga conquistata dagli inglesi è inaccettabile. Dal canto suo Woodes Rogers deve recuperare il tesoro e consegnarlo alla Spagna prima che quest’ultima possa muovere guerra.
Tra battaglie spettacolari, paesaggi meravigliosi, colpi di scena e morti inaspettate questa stagione approfondisce ancora di più il personaggio di Flint e il suo rapporto con John Silver che, per la prima volta nella serie, arriverà ad ottenere il nome con cui tutti lo conosciamo: Long John Silver avvicinandosi sempre di più al personaggio che compare nel libro. E vogliamo parlare di come ottiene il suo soprannome? Silver è un personaggio meraviglioso, soffre per quell’innocenza che ha perduto quando è diventato un uomo di Flint ma, allo stesso tempo, ormai è pronto a scendere nell’abisso affianco al capitano. Anche se, come dice lui stesso, verrà un giorno in cui, se dovessero verificarsi certe circostanze, Silver sarà la rovina di Flint… Che sia un discorso profetico?

La guerra contro la marina inglese è appena iniziata, le sorti di Nassau sono incerte e quasi tutti i personaggi principali sono ormai dalla stessa parte pronti a battersi contro un nemico comune. Una morte importante quanto inaspettata ha contribuito a unire molti personaggi tra loro, creando due fronti abbastanza ben delineati, nella prossima stagione mi aspetto quindi battaglie epiche e la sconfitta di colei che, a sorpresa, è diventata la vera villain della serie: Eleanor Guthrie. Eleanor, che ha tradito tutti quelli che l’hanno sostenuta nelle scorse stagioni, arrivando a far uccidere l’uomo che l’amava, sembra convinta delle sue scelte e che l’alleanza con Woodes Rogers sia la cosa migliore per Nassau. Non l’ho sopportata molto in questa stagione e sono curiosa di scoprire quale sarà la sua sorte.

Black Sails è una serie forse poco conosciuta, probabilmente un po’ sottovalutata e invece migliora di stagione in stagione. Un cast eccezionale, una fotografia sempre splendida, ottime scene d’azione, bellissimi costumi fanno di Black Sails una serie da recuperare assolutamente.

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

Ok, ci sono rimasta malissimo per Vane. Non me lo aspettavo per nulla, sarà che, alla fin fine, non è che i personaggi principali sono poi così tanti (per me i principali erano 8: Flint, John Silver, Vane, Eleanor, Max, Rackham, Anne e Billy)… quindi non mi aspettavo proprio che rimanessero in 7 … anche se Blackbeard sembra pronto a prendere il posto di Vane. Ho apprezzato, nonostante tutto, come è stata resa la fine di Vane è morto alle sue condizioni e il suo discorso ha spinto tutta Nassau alla ribellione. Sicuramente non è stata una morte inutile.
Ho adorato come viene mostrata la nascita del mito di Long John Silver con Billy che sceglie di sfruttare la figura di Silver (a sua completa insaputa) per dar vita alla rivolta a Nassau, assurdo e geniale che sia lui ad avere l’idea delle famose macchie nere come presagio di morte… Il finale vede tutti i pirati uniti per riprendersi Nassau: ci riusciranno? Sono davvero curiosa di vedere la prossima e ultima stagione.

BLACK SAILS LA SERIE

STAGIONE 1
STAGIONE 2

Cosa ne pensi? Lasciaci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Comments
  • Veronica Sitia
    15 Novembre, 2019

    Non la conoscevo assolutamente!!!

    • tazzine e zollette - strega del crepuscolo
      strega del crepuscolo (Chiari)
      15 Novembre, 2019

      Lieta di avertela fatta scoprire ^_^

Tags