Prima tappa del blogtour dedicato a “Amalia – Maidreams cafè”: conosciamo Amalia

Buongiorno cucchiaini 🙂 oggi, per una volta, partecipiamo a un blogtour dedicato a un fumetto!
Vi parliamo sempre di manga perchè è il genere che noi appreziamo maggiormente ed è un piacere oggi presentarvi un’opera uscita da pochissimo di una disegnatrice italiana che ha poco da inviare a tante sue colleghe del Sol Levante. Fidalma Yuniiho Conte con la sua “Amalia – Maidreams cafè” porta i suoi lettori nel mondo delle Maid, tra teiere e dolci manicaretti… inutile dire che già così ne sono rimasta subito attratta, poi ho scoperto che uno dei personaggi si chiama Yoko, potevo essere più affine a questo fumetto?

La giovane disegnatrice mette in palio per voi un suo disegno personalizzato, il vincitore potrà essere disegnato da Yuniiho che creerà per lui/lei un’immagine da usare sui social come foto profilo in stile Yunii. La trovo una cosa carinissima >o< Troverete più info su come partecipare in fondo a questo articolo.

Nella nostra tappa vi presentiamo Amalia

Amalia, la dolce protagonista di questo manga, è una dea kitsune, una volpe appassionatasi al mondo delle Maid (cameriere di caffetterie a tema per gli appassionati di anime e manga che in Giappone hanno preso piede da una quindicina d’anni a questa parte). Come tante sue simili ha il compito di ascoltare le preghiere dei mortali e tra tutte le piace perdersi ad ascoltare i racconti della devota Yoko, una studentessa che nel tempo libero ama lavorare part-time in un Maid Cafè. Le sue preghiere sono sempre così emozionanti che Amelia rimane affascinata da questa faccia del mondo a lei sconosciuta.
Aimè i genitori della ragazza non sono d’accordo con questo suo lavoro e lo stress sarà la causa trainante della morte della povera Yoko. Amalia decide di infrangere per lei le regole del mondo degli spiriti e scendere sulla Terra, prendendo lei stessa il posto di maid per realizzare i sogni della ragazza e garantire la felicità della sua anima. Una decisione altruistica che la porterà a conoscere il valore delle piccole cose, sopratutto dei sogni.

Amalia è un personaggio dolcissimo, nonostante sia una dea è per alcuni versi davvero ingenua e positiva. La sua imbranataggine, ma anche la grandissima determinazione, la rendono un personaggio davvero grazioso, per cui non si può fare a meno di provare simpatia. L’idea stessa di una dea che diventa una Maid ha un che di ironico, componente che troverete in tutto il fumetto. Un volume unico carinissimo.

Come partecipare?

  • Seguire il profilo Instagram di Mangasenpai
  • Seguire il profilo Instagram di Yuniiho
  • Seguire il profilo Instagram dei Blogger coinvolti
  • Commentare questa tappa ponendo una domanda a Yuniiho e indicando la vostra email (utile per contattarvi in caso di vittoria)

a Rafflecopter giveaway

Buona fortuna a tutti 🙂 qui di seguito trovate le date delle prossime tappe:

14 commenti
  1. Spero di poter partecipare anche se non uso instagram e non posso completare gli altri 3 passaggi, trovo carinissima l’idea di un disegno personalizzato.
    La mia domanda per l’autrice è Come ti è venuto in mente una storia così originale?

    • yoko

      mi dicono dalla regia che va benissimo anche solo commentare se non hai instagram 🙂

  2. Ciao <3
    Bellissima idea * – * spero di riuscire a vincere il disegno personalizzato. Il fumetto l'ho letto ed è molto carino e i disegni di yuniiho sono bellissimi, è stato amore a prima vista <3 ho il poster con sua dedica, preso al comicon, appeso in camera mia * – *

    • Ah, ho dimenicato la domanda XD
      Avendo letto il manga ho notato che è stato studiato bene non solo il tema della maid e come si ambienta oggi ma anche la cultura in generale (i riferimenti al festival, il fatto che ci sono templi dedicati a varie divinità, ecc ecc). Per riuscire a ritrarre i vari luoghi al meglio nel fumetto ti sei affidata a fonti specifiche (fotografie di specifiche città e di località famlse in giappone) oppure hai lasciato che fosse la fantasia a guidarti nel guidare la tua matita?

  3. Seguo Yuniiho da un po’ su instagram, mi piace tantissimo il suo stile dolce, morbido e simpatico. *^* Ho in programma di acquistare il suo manga, con Amalia è stato amore a prima vista! x3
    Anch’io adoro i manga e la cultura giapponese in generale e disegnare è la mia passione più grande sin da piccolina, anche se sono tutt’ora alla ricerca del mio stile personale e ho ancora tantissime cose da imparare. Il mio sogno è migliorare abbastanza da poter disegnare un manga tutto mio e pubblicarlo un giorno. Cara Yuniiho, ho potuto notare che nel tuo manga dai appunto molta importanza ai sogni e, con un personaggio positivo e determinato come Amalia, incoraggi i lettori a credere nei propri… quindi voglio rimanere in tema “sogni”: come è nata in te la passione del disegno e il sogno di disegnare e pubblicare un fumetto in stile manga?

  4. Attualmente non ho ancora avuto la possibilità di leggere il fumetto, dato che la mia migliore amica deve ancora spedirmelo, ma già da alcune tavole lette di recente (sia su Instagram sia su Facebook) posso tranquillamente constatare che “Amalia Maid Dream Cafè” si prospetta come un fumetto dalla trama originale.
    Oramai seguo su instagram Yuniiho da un sacco di mesi e recentemente ho avuto l’immenso onore di essere accettata tra i suoi contatti Facebook e, devo dire, che la adoro. Adoro sia lei come persona che, pur non conoscendola, si dimostra come una ragazza molto simpatica e divertente, sia i suoi disegni; quest’ultimi mi hanno sempre trasmesso un sacco di emozioni.
    Avrei un sacco di domande da farti, una sola non basta a mettere in luce tutta la mia ammirazione verso i tuoi confronti, ma sfrutterò questa possibilità per chiederti: quando disegni, oltre a focalizzare il personaggio ed ogni suo dettaglio, ti focalizzi anche sul messaggio, sulle emozioni che quel disegno deve trasmettere?
    Ti chiedo questo perché ogni tuo disegno mi trasmette sempre qualche emozione. Attraverso essi mi sembra di stringere a poco a poco amicizia con te.
    Spero che tu abbia la possibilità di leggere il mio commento. Ti adoro!

  5. Conosco bene la dolce Yuniiho e adoro ogni suo lavoro, compreso questo suo progetto e manga in cui ha riposto tanto amore e fiducia, quindi la mia domanda per lei è “Come ti vedi tra un po’ di anni? Vuoi continuare per la strada di mangaka o hai in mente altri progetti? Pensi che ci sia futuro per questo tipo di lavoro in Italia e che si stia ampliando o rimarrà sempre qualcosa di nicchia?” Grazie per tutto il supporto che hai dato non solo a me ma a tutti gli artisti in giro per il mondo, un bacione! ;* ti vogliamo bene!

  6. Ho ordinato il volume dallo shop di MangaSenpai e non vedo l’ora di averlo fra le mie mani per poterlo leggere, seguo Yuniiho da oltre un anno e adoro e ammiro tantissimo il suo lavoro ♡ purtroppo dovendo ancora leggere il manga non posso parlare della storia, ma c’è una cosa che mi ha colpito moltissimo leggendo la trama: il fatto che Yoko perda la vita, e la dolcezza di Amalia che decide di realizzare il sogno della ragazza. La scelta di trattare di un argomento così duro come una morte del genere, seguito però dalla speranza data dalla decisione di Amalia. La trovo una scelta narrativa ammirevole, e di una sensibiità infinita, e per questo (e tanti altri motivi) Yuniiho ha tutto il mio rispetto. All’inizio volevo chiederti cosa ti avesse spinta a scrivere una storia come questa, ma siccome hai già ricevuto una domanda del genere opterò per: sarà sicuramente stata una bella sfida, ma per te, come è stato creare il tuo primo manga? Come l’hai vissuto e come si è strutturato il tuo lavoro?
    Grazie per tutto quello che fai, ti ammiro moltissimo ♡

  7. Parto con il dire prima del comicon 2017 non conoscevo affatto Yuniiho ( d’altronde questa è ache la sua prima opera).
    La incontrai direttamente allo stand della mangasempai, presi il suo manga (cosi per puro caso) e rimasi molto affascinato da quei disegni molto tondeggianti e carini tanto che acquistai subito il volume per poi scoprire che a quello stesso stand vi era l’autrice stessa.
    Ho gia espresso di presona le mie considerazioni sul manga, lati negativi e positivi, ma approfitto di questo “contest” per porgerle una semplice domanda…….
    Preche disegni personaggi con questo stile? Posso capire che sia bello e carino ma dietro a tale scelta c’e qualche motivazione precisa o ti piace solamente?

  8. ciao a tutti!! spero ti poter essere io la fortunata vincitore di questo concorso, mi piace molto il tuo stile manga, ed ecco la domanda: a cosa ti sei ispirata per avere uno stile manga tutto tuo?

  9. Ciao!
    Ti seguo da un po’ e non posso negare che già ti adoro~
    Mi chiedevo: da quanto disegni?
    Cosa significa per te disegnare?

    Spero mi risponderai

  10. Yuniiho è davvero un’artista bravissima e si vede che ci mette il cuore in ogni singolo disegno e mi dispiace tantissimo che non mi sia ancora arrivato il suo manga ma sono davvero impaziente di leggerlo! I suoi disegni sono fantastici e lei sempre gentile e disponibile. La mia domanda per Yuniiho è: come è nato il personaggio di Amalia? Mi ha semprei incuriosito saperlo! E buona fortuna per tuttoYuni !

  11. I disegni di Yuniiho sono spettacolari! La mia domanda è questa: la storia che hai scelto di raccontare, dai tratti tipicamente orientali, è venuta fuori per coordinare il tema al formato manga? E in tal caso, hai mai pensato di creare un manga che sia ambientato nel mondo occidentale?

  12. Non ho ancora avuto modo di leggerlo, ma sembra davvero adorabile..! Conosco Fidalma come artista da tanto tempo, fin da quando i suoi disegni venivano pubblicati su Pokèmon Mania… ha fatto davvero tanta strada, sono orgogliosa di lei :”) Anche io mi sto cimentando in un progetto (nel mio caso, un libro), e mi sono sempre chiesta come gli autori possano mandare avanti il proprio lavoro senza mai arrendersi e, soprattutto, con le terribili scadenze. Seriamente, avete qualche segreto? :”)

Scrivi un commento

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine