Posts Tagged recensioni di Yoko

Recensione di “La seduzione dell’ombra” di Kresley Cole

Recensione di “La seduzione dell’ombra” di Kresley Cole

Buon pomeriggio cuplovers 🙂 mentre mi preparo psicologicamente a un’ora di pilates (prima volta per me, spero che non mi dovranno venire a recuperare dopo un crampo lancinante) vi parlo di una delle mie letture di questa estate.
Aspettavo l’uscita de “La seduzione dell’ombra” da un bel po’. Inutile dire quanto ami questa serie della Cole, che sta diventando infinita, ma che sosprendentemente sembra essere in grado di non stufarmi. Adoro la sua scrittura, le sue storie e la sua velata ironia e non vedevo l’ora di leggerla alle prese col suo primo M/M! Si, avete capito bene, si tratta di un libro dedicato a una coppia gay per cui se il genere non vi piace saltate questo romanzo e aspettate il prossimo, dal punto di vista della serie non posa le basi per nuove alleanze essendo che la demonarchia di Bettina e la Dacia sono già unite dal matrinio della ragazza con Trehan.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / paranormal 01 - compulsivamente lettrice - 5 croassant paranormal sul blog letterario de le tazzine di yoko

La seduzione dell’ombra

Kresley Cole
Edito da Leggereditore
Pagine 352
€ 4,90 ebook (13 luglio 2017)
€ 14,90 cartaceo (27 luglio 2017)
link per l’acquisto cartaceo

TRAMA DELL’EDITORE
Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro. Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio. Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci deve ricevere la benedizione di re Lothaire, un killer imprevedibile e selvaggio… Un nuovo e imperdibile romanzo dalla regina del paranormal romance. Una storia d’amore nata nell’ombra di una passione travolgente.

RECENSIONE DI YOKO:
Una bella lettura che sfora le 4 tazzine, non da 5… ma da 4 e un po’!
tazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaUP+tazzinaDOWN

Quanti libri avrò letto ormai di questa autrice? Più di venti sicuro, e ogni volta riesce a inventarsi una storia sempre nuova, muovendosi nei mondi che crea con piedini di fata, senza tralasciare nulla e stringendo allenze che saranno poi utili in quello che credo sarà l’ultimo scontro della saga sugli Immortali. Adoro questo suo muovere le pedine, anche se in questo libro fa davvero pochi passi avanti per la storia generale e si concentra di più sulla storia di Mirceo e Caspion. La coppia mi ha da subito intrigato e non mi è dispiaciuto avere per le mani il primo M/M della serie dopo più di sedici coppie etero, tra l’altro coinvolgendo un demone come Caspion, che tutto mi sembrava fuorchè dell’altra sponda! Avevo già intuito che le cose potevano farsi interessanti e la Cole ha giocato bene le sue carte, eleborando una storia brillante e decisamente hot, anche se davvero troppo corta *sob* l’ho finito in soli due giorni.
Consigliato a tutti gli amanti dei M/M paranormal e alle ferventi sostenitrici della saga, lo divorerete esattamente come ho fatto io!

Mirceo, lascivo principe vampiro daciano, non ha mai fatto troppo caso ai suoi compagni di letto. Il suo unico obiettivo è divertirsi prima che il suo corpo raggiunga lo stadio finale e il suo cuore si fermi del tutto, per poi riattivarsi una volta che avrà incontrato la sua vera compagna. Per quanto libertino, è un essere perspicace, che osserva ed è disposto a giocare sporco per ottenere ciò che vuole. Quando vede Caspion capisce subito che qualcosa li lega. Non pensa certo che lui possa essere la sua compagna, ma anche quando ne avrà la certezza affronta la notizia con totale indiffenza. E’ un uomo? La cosa non gli crea problemi, è sempre stato attratto da Cas e ora più che mai non desidera altro che appropriarsene. Dal canto su il demone della morte è un etero convinto e ho trovato assolutamente corretto che ci mettesse un po’ a digerire di essere il compagno predestinato di un uomo. Caspion ha sempre voluto una sua famiglia e sa di non poterla avere se si unirà a Mirceo, ma il suo intero essere lo chiama a rispondere a quell’istito naturale che gli fa rizzare le corna e gli sussurra che niente sarà più come prima.

Mentre dormivi, l’altra notte, ho guardato con attenzione il tuo corpo e ho desiderato ogni cosa che vedevo. Stasera ti dimostrerò quanto.” Poi gli diede un pizzicotto.
Mirceo socchiuse gli occhi. “Ah, quindi sei ufficialmente diventato bisessuale. Ora i tuoi gusti non sono più tanto ristretti.”
“Al contrario. Ora sono attratto soltanto da te.”

L’incotro tra i due viene descritto come l’incontro di due alfa, che si conoscono e sono decisi a fare baldoria insieme. Due creature dalla bellezza mozzafiato, fatte per tutti i bordelli in cui, per un motivo o per l’altro, veniamo condotti nella lettura. L’uno dal fascino ruvido e possente e l’altro dalle movenze suadenti e pericolose. Ci sono un po’ rimasta quando più o meno a metà libro la Cole inizia a dare a Mirceo dei comportamenti più effemminati, che secondo me hanno stonato un po’ rispetto all’idea che aveva dato di lui per tutta la prima parte del libro. Peccato. Nonostante questo però ho trovato la lettura davvero avvincente e spassosa, oltre che moooolto hot perchè l’autrice non si è certo risparmiata i dettagli! 😉

The Immortals After Dark (Gli Immortali)

    0.5 Dark Forever (The Warlord Wants Forever)

  1. Dark Love (A Hunger Like no Other)
  2. Dark Pleasure (No Rest for the Wicked)
  3. Dark Passion (Wicked Deeds on a Winter’s Night)
  4. Dark Night (Dark Needs at Night’s Edge)
  5. Dark Desire (Dark Desires after Dusk)
  6. Dark Dream (Kiss of a Demon King)
  7. Dark Whisper (Deep Kiss of Winter)
  8. Dark Prince (Pleasure of a Dark Prince)
  9. Dark Demon (Demon from the Dark)
  10. Dark Warrior (Dreams of a Dark Warrior)
  11. Lothaire (Lothaire)
  12. Il richiamo dell’ombra (Shadow’s Claim) – serie sui Daci 1
  13. MacRieve (MacRieve)
  14. Dark Skye (Dark Skye)
  15. Dark Heart (Sweet Ruin)
  16. La seduzione dell’ombra (Shadow’s Seduction) – serie sui Daci 2
  17. Wicked Abyss
  18. Shadow’s Kiss – serie sui Daci 3 _uscita nel 2018 in USA

Recensione di “The Winner’s Curse” di Marie Rutkoski

Buon pomeriggio cucchiaini 🙂 ho appena finito di leggere “The Winner’s Curse” di Marie Rutkoski e non posso fare altro che raccontarvi quanto ne sono rimasta affascinata.
E’ un libro scritto davvero bene, intelligente, di quelli che catturano. La lettura ideale per tutti coloro che amano le ambientazioni fantasy, gli historical e i romanzi young adul.
nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko/ fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko

The winner’s curse.
La maledizione

Marie Rutkoski
Edito da Leggereditore (27 luglio 2017)
Pagine 384
€ 4,90 ebook – € 14,90 cartaceo
link per acquisto cartaceo

TRAMA DELL’EDITORE
In quanto figlia di un potente generale di un vasto impero che riduce in schiavitù i popoli conquistati, la diciassettenne Kestrel ha sempre goduto di una vita privilegiata. Ma adesso si trova davanti a una scelta difficile: arruolarsi nell’esercito oppure sposarsi. La ragazza, però, ha ben altre intenzioni… Nel giovane Arin, uno schiavo in vendita all’asta, Kestrel ha trovato uno spirito gentile e a lei affine. Gli occhi di lui, che sembrano sfidare tutto e tutti, l’hanno spinta a seguire il proprio istinto e a comprarlo senza pensare alle possibili conseguenze. E così, inaspettatamente, Kestrel si ritrova a dover nascondere l’amore che inizia a sentire per Arin, un sentimento che si intensifica giorno dopo giorno. Ma la ragazza non sa che anche il giovane schiavo nasconde un segreto e che per stare insieme i due amanti dovranno accettare di tradire la loro gente o altrimenti tradire sé stessi per rimanere fedeli al proprio popolo. Kestrel imparerà velocemente che il prezzo da pagare per l’uomo che ama è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare…

RECENSIONE DI YOKO:
Davvero bello, quattro tazzine e mezzo!
tazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaMEZZA

Ero molto incuriosita da “The Winner’s Curse”. Il libro è stato proposto da alcune blogger che lo avevano caldamente consigliato in un incontro a Roma con l’editore e mi era rimansto impresso, facendomi coltivare una buona dose di aspettativa, fortemente ripagata perchè “The Winner’s Curse” mi ha totalmente stregata. Arrivata a un terzo del libro macinavo pagine senza neanche accorgermene, volevo sapere cosa succedeva, ero ossessionata dallo svolgersi degli eventi e dai suoi risvolti inaspettati. I personaggi sono vivi, si rivelano più intelligenti di quel che possono sembrare all’inizio e giocano l’uno contro l’altra, pur cercando di conservare qualcosa che li possa unire anche dopo che le carte saranno scoperte sul tavolo.

La cover, per altro bellissima e molto azzeccata *sono contenta che l’abbiano mantenuta uguale all’originale*, e l’essere etichettato come fantasy potrebbe far pensare alla presenza di magia o creature soprannaturali, qui invece l’aspetto fantasy è legato solamente all’ambientazione inventata dall’autrice. Kestrel è una valoriana, il suo popolo sta conquistando la maggior parte del mondo conosciuto. Sono barbari dediti alla guerra, con un’educazione quasi militare. Nelle loro espansioni hanno imparato molto dai popoli sottomessi e ne hanno mantenuto alcuni tradizioni, come l’utilizzo di coltello e forchetta. Arin invece è un herrano, popolo sottomesso e conquistato dai valoriani, seppur all’apparenza più erudito. Me li sono immaginati un po’ come i pololi delle invasioni barbariche ai tempi dei romani, dove i valoriani sono i barbari e gli herrani i romani.

Kestrel ha una mente attenta, meticolosa, astuta, vive la vita come se stesse giocando a una partita a Mordi e Pungi (un gioca di carte che si potrebbe paragonare al gioco degli scacchi in quanto a difficoltà). E’ un’insolita valoriana, è attenta a non recare troppo disturbo agli schiavi, non ha propensione per la guerra se non dal punto di vista strategico e le piace suonare il piano *una specie di tabù per quelli come lei*. E’ un gran bel personaggio, intelligente, che nota più cose di quelle che vuol dare a vedere, ma che aimè non noterà qualcosa che le starà davanti al naso…. o forse semplicemente ha scelto di non prendere in considerazione l’evidenza accecata da ben altro.

Arin sta per essere venduto come schiavo, è un ragazzo nel fiore degli anni, forte, decisamente attraente e dall’aria agressiva. Lo sguardo bellicoso promette guai, ma Kestrel se ne sente così attratta da acquistarlo per una cifra spropositata, i suoi occhi le ricordano lei quando si scontra contro il padre per imporre le sue decisioni di non volersi sposare, nè di entrare a far parte dell’esercito. E mentre lei si muoverà tra le spire dell’alta società e la sua lotta personale contro il generale suo padre, Arin farà le sue mosse per tramare contro il popolo valoriano, cercando di rimanere immune al fascino della sua padrona. Inutile dirvi che non ce la farà, ma la fine per loro due non è forse scontata? Se le cose rimanessero così Arin per lei rimarrebbe sempre e solo una schiavo agli occhi dei valoriani e se le losche idee dei ribelli andassero a buon fine potrà mai Kestrel vedere Arin per l’uomo innamorato di lei che è e non la spia e l’usurpatore che si rivelerebbe?

Arin si insinuerà sempre più nella vita di Kestrel e nel suo cuore e lui arriverà a vedere il suo animo nobile e brillante sotto alla facciata aristocratica. Entrambi rimarranno fedeli a se stessi dall’inizio alla fine, molto diversi ma con una mente molto arguta, tanto da tenersi testa in più punti del libro. Le cose per i due non sono facili, ma c’è dolcezza in più di un gesto. Arin mi ha davvero fatto molta tenerezza nel suo volerla proteggere a tutti i costi.
Spero di vederli insieme nel prossimo libro perchè aimè il finale di questo è molto cliffhanger sob sob speriamo di non dover attendere troppo il seguito, non so quanto resisto prima di comprarmelo in lingua!

The Winner’s Trilogy

  1. The Winner’s Curse. La maledizione (The Winner’s Curse)
  2. The Winner’s Crime
  3. The Winner’s Kiss

Recensione di “Una moglie per Winterborne” di Lisa Kleypas

Recensione di “Una moglie per Winterborne” di Lisa Kleypas

Sapete quanto ami la Kleypas, non potevo perciò evitare di leggere l’ultimo libro uscito nelle librerie di questa autrice 🙂
“Una moglie per Winterborne” è il secondo libro della serie The Ravenels, iniziata con “Un libertino dal cuore di ghiaccio”, serie romance storica ambientata nell’Inghilterra Regency.

Protagonisti di questo secondo romanzo saranno la dolce aristocratica, e alquanto timida, lady Helen Ravenel e l’ambizioso Rhys Winterborne. Tra le pagine del primo libro avevamo visto nascere il forte sentimento tra i due, in questo vedremo divampare l’intensa attrazione che non possono fare a meno di provare l’uno per l’altra. Se non lo avete letto ve lo consiglio, una lettura davvero carinissima, in pieno stile Kleypas 😉

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / storico 01 - compulsivamente lettrice - 7 pasticcino storico sul blog letterario de le tazzine di yoko

Una moglie per Winterborne

(Marrying Winterborne)
Lisa Kleypas
Edito da Mondadori (9 maggio 2017)
Pagine 364
€ 6,99 ebook – € 12,50 cartaceo
link all’acquisto cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Di umili origini, grazie alla sua sfrenata ambizione Rhys Winterborne ha ottenuto ricchezza e successo. È un uomo che sa sempre come ottenere ciò che vuole: e ora vuole l’aristocratica Lady Helen Ravenel. E se per costringerla a sposarlo dovrà rubarle la sua virtù, tanto meglio… Ma la seducente e timida Helen ha in serbo qualche sorpresa per il rude affarista.

RECENSIONE DI YOKO:
Una bella lettura che sfora le 4 tazzine, non da 5… ma da 4 e un po’!
tazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaUP+tazzinaDOWN

Il primo libro della serie mi aveva lasciata un po’ con l’amaro in bocca. Mi era piaciuto, certo, ma dalla Kleypas tendo ad aspettarmi sempre tanto e in quanche modo ne sono rimasta un pochino delusa. Ho iniziato quindi questo secondo romanzo con un po’ di titubanza, ma tanta curiosità, perchè il personaggio di Rhys Winterborne mi aveva conquistata e il mio cuoricino martoriato aveva già preso la tangente. Volevo leggere ancora di lui, conoscerlo meglio e fortunatamente per le mie aspettative “Una moglie per Winterborne” si è dimostrato meglio del precendete 🙂 Helen e Rhys sono deliziosi insieme e la velata ironia, l’attenzione ai dettagli e quella dinamicità nella trama che tanto distingue l’autrice ha fatto il resto.

Il primo libro aveva trattato in due protagonisti in maniera marginale, ma avevano comunque fatto parte della scena e alcune vicende avevano portato alla rottura del fidanzamento tra i due, nonostante Rhys sia terribilmente attratto dalla delicata Helen e lei lo veda come tutto quello che ha sempre desiderato e non ha mai avuto il coraggio di desiderare. Entrambe le parti quindi tireranno nella stessa direzione per tutto il romanzo, saranno solo le coincidenze, gli atteggiamenti equivoci e un cattivo di turno a dividere e insinuare dubbi in una coppia che desidera solo stare insieme dal principio.
Il libro inizia con una tenera e intraprendente Helen che butta alle ortiche anni di pudica etichetta e si presenta da Rhys senza chaperon, decisa a fargli riprendere in considerazione il loro fidanzamento. Un tenero uccellino che si butta volontariamente nella tana del lupo, un lupo arrogante e ambizioso, un uomo di umili origini che si è elevato dai bassifondi e ha conquistato la ricchezza con il sudore della fronte. Certo non il partito ideale per un essere delicato e aristocratico come lei, ma la ragazza, nonostante tutto il suo riserbo e la timidezza, è attratta dal deciso, carismatico e pericolosamente peccaminoso Rhys Winterborne. Come darle torto? Rhys è fantastico, anche se cerca di nasconderlo sotto strati di arroganza la adora, ha un suo modo di essere dolce e ha quel fascino ruvido e selvatico che non può fare a meno di attrarre. Lui guarda Helen come se fosse qualcosa di irraggiugibile, ha preso la rottura del loro fidanzamento come qualcosa di ovvio. Quando la vede arrivare alla sua porta e capisce che la ragazza è determinata a riaverlo qualcosa scatta nella sua mente, questa volta non le darà la possibilità di tirarsi indietro una seconda volta! Come clausula chiede la sua virtù e Helen si trova davanti a una scandalosa scelta.

Lady Helen è talmente superiore che nessuno sarebbe degno di lei. Quindi tanto vale che sposi me.

Nonostante tutto faccia pensare a Lady Helen Ravenel come a un animaletto spaurito la ragazza saprà tirare fuori le unghie, pur rispettando il personaggio l’autrice è riuscita a darle nuove sfacettature in grado di renderla una persona più forte, in realtà un vero e proprio osso duro per Rhys, che non potrà fare a meno di desiderarla ancora di più. Il punto è che lui farebbe davvero di tutto per lei, Helen devo solo realizzarlo.

Perchè sei tutta la mia vita, cariad. I battiti del mio cuore sono solo l’eco dei tuoi.”

Una bella lettura la cui trama non può fare a meno che coinvolgere. Una storia interessante, divertente e romantica, forse senza troppi picchi sconcertanti ma assolutamente dolce e tenera.

The Ravenels series

  1. Un libertino dal cuore di ghiaccio (Cold-Hearted Rake)
  2. Una moglie per Winterborne (Marrying Winterborne)
  3. Devil in Spring
  4. Hello Stranger _in America nel 2018

Review Party: recensione di “Paper Prince” di Erin Watt

Review Party: recensione di “Paper Prince” di Erin Watt

Buonasera cucchiaini 🙂 vi siete già fiondati su “Paper Prince”?
Sono sicura che in molti di voi non hanno aspettato neanche un giorno per imposessarsi della loro copia il prima possibile. D’altro canto il cliffhanger con cui si è concluso il primo libro non concedeva spazio all’attesa!
In questo secondo romanzo sappiamo finalmente il perchè di una conclusione così disastrosa, cosa ha portato Bruke in quella stanza e nuovi travagliati segreti verranno fuori a mettere i bastoni tra le ruote a Ella e a un certo Royal che è determinato a riconquistarla.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / new adult 01 - compulsivamente lettrice - 10 biscotto new adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Paper Prince

(Broken Prince)
Erin Watt
Edito da Sperling & Kupfer (27 giugno 2017)
Pagine 346
€ 8,99 ebook – € 17,90 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink diretto cartaceo
link diretto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Ella non sa dire se la sua vita fosse migliore o peggiore prima che Callum Royal la trovasse. Ma una cosa è certa: da quando è piombata in casa Royal come un tornado, per lei è cambiato tutto. Scuola privata, feste e vestiti costosi. Con la sua grinta e la sua schiettezza, è riuscita persino a vincere l’ostilità dei fratelli Royal, a conquistare il loro rispetto e il loro cuore – in particolare quello di Reed. Il più imperscrutabile dei cinque. Bello, ricco e popolare, Reed ha tutto. Le ragazze fanno la fila per uscire con lui e i ragazzi lo rispettano. Eppure, nulla e nessuno sembra importargli. Perché i Royal sono così: non sono facili ai sentimenti, piuttosto li seppelliscono, fingendo che niente li sfiori. Con Ella, però, per la prima volta dopo la morte della madre, Reed ha permesso a se stesso di lasciarsi andare alle emozioni. Ma il suo mondo crolla quando, dopo una discussione, Ella scompare. Con il cuore a pezzi, e senza lasciare traccia. D’altronde è abituata a scappare e rifarsi una vita ripartendo ogni volta da zero. Tutti incolpano Reed per quella fuga, i suoi fratelli lo odiano e, se possibile, lui odia se stesso ancora di più. Ed è disposto a fare qualsiasi cosa pur di ritrovarla. Ma, se anche ci riuscisse, sarebbe in grado di riconquistare il suo cuore?

RECENSIONE DI YOKO:
Una lettura che decisamente sfora le 4 tazzine, non da cinque… ma da quattro e un po’.
tazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaUP+tazzinaDOWN

Un nuovo libro della serie The Royals, trasghessivo, impertinente, terribilmente trash e decisamente hot. Inutile dire che ho divorato questo libro!
Se c’è un pregio riconosciuto anche da quelli che non hanno amato questa serie è che le due autrici che si nascondono sotto lo pseudonimo di Erin Watt sanno cosa vuol dire scrivere un libro scorrevole. La storia si divora con frenesia, la curiosità si intreccia al tifo che non si può fare a meno di fare per un Reed che si è dato allo zerbinaggio pur di riconquistare una Ella reticente e sospettosa. E’ forse un libro un po’ meno frizzante rispetto al primo, ma lo impone un po’ la trama e questo non penalizza affatto il romanzo.

Avevamo lasciato una Ella infelice, tormentata e delusa che si dava alla fuga, dopo aver beccato Reed a letto con Bruke…. ma pensate seriamente che possa scappare da casa Royal e non essere riacciuffata? I soldi non sono acqua, ma per averne accesso bisogna coinvolgere Callum e dargli qualche spiegazione. Reed avrà il completo supporto dei fratelli in questo, primo fra tutti Easton che si dimostrerà davvero affezionato ad Ella, pronto a comprirla e a far sentire Reed ancora più una merdina di quello che già si sente.
La fatidica sera con cui si è concluso il primo libro, e che ha fatto contorcere le budella nell’aspettativa per l’uscita di questo romanzo, altro non è che una serie di equivoci davvero ben studiati dall’astuta Bruke, che non vuole davvero saperne di togliere le sue unghie laccate dai Royal. Però perchè Reed non si è mosso? Perchè non si è giustificato sul momento? Perchè non ha rincorso Ella se davvero ci tiene a lei?
La verità è che per la prima volta in quel momento è rimasto paralizzato da ciò che poteva pensare Ella del vero se stesso, e lo scopriamo direttamente dalle sue parole perchè alla voce narrante di lei, in questo libro si aggiungerà quella di Reed e si divideranno lo schettro fino alla fine del romanzo. La verità è che il nostro principe non è senza macchia. Ha fatto cose di cui non va fiero. Non ora, prima di conoscere Ella, ciò non toglie però che queste lo rendano una persona peggiore agli occhi della nostra protagonista che, anche dopo le sue spiegazioni, non gli crederà proprio del tutto.

L’hai detto tu stessa… ti vedo. Vedo la tua sofferenza, la tua solitudine e il tuo orgoglio, che ti impedisce di contare su chiunque. Vedo il tuo cuore e il fatto che tu voglia salvare il mondo intero, compreso uno stronzo come me.”

L’editore avrebbe dovuto mantenere il titolo originale, “Broken Prince”. Questo è proprio il libro dove la vera essenza di Reed viene fuori, dove si vedono le crepe del principe perfetto e sicuro di sè che tutti sono abituati a vedere a scuola. E’ un Reed più vulnerabile, ma per questo più adorabile che mai. E’ pronto a tutto pur di riconquistare la fiducia di Ella e il suo cuore, ma sa che non sarà semplice. Lui non è perfetto, però lei questo lo aveva già capito e forse sarà l’unica in grado di accettarlo per quello che è. E’ determinato a riaverla, non importa cosa sarà costretto a fare.

Posso fare due cose: lasciarti stare o combattere per te. Indovina cosa farò.”

Per forza di cose il ritmo del libro è meno brioso rispetto al precedente, un po’ più cupo se vogliamo, ma le pagine si divorano senza neanche accorgersene. Si infittiscono gli intrighi, aumentano i dubbi e molte delle supposizioni che avevo fatto vanno in fumo. Niente è come sembra, ma se da un lato alcune figure risulteranno ancora più meschine di quello che credevo, i fratelli Royal prenderanno parecchi punti e la mia curiosità sui gemelli ormai ha raggiunto livelli epici, spero tanto in un libro anche su di loro *-*

Se pensavate di esservi rosicati le unghie a sufficienza dopo il finale disastroso di Paper Princess, avete sbagliato. Il cliffhanger purtroppo non ci risparmia neanche in questo libro (perchè le autrici ci vogliono così male? T_T), evidentemente non ci è dato finirne uno col sorriso sulle labbra, se non l’ultimo! Almeno però questa volta non è di nuovo sulla divisione della coppia, altrimenti i miei vicini avrebbero visto un proettile uscire dalla finestra!
Non regalo a questa serie il massimo della mia votazione perchè preferisco libri un po’ più profondi e meno veloci nell’evolversi dei sentimenti, ma è un bel new adult e mi è davvero piaciuto molto, ogni volta il mega trash dei fratelli non può fare a meno che strapparmi una risata xD

Tra sfarzo, lacrime e tanto trash la storia di Ella e Reed conquista, non vedo l’ora di leggere l’ultimo libro che arriverà nelle librerie a settembre!

serie The Royal

  1. Paper Princess (Paper Princess) _Ella + Reed
  2. Broken Prince (Broken Prince) _Ella + Reed
  3. Twisted Palace _Ella + Reed

Di prossima pubblicazione

  • Fallen Heir _Easton Royal
  • Tarnished Crown _Gideon + Savannah

BlogTour dedicato a “Sei tutto per me” della Armentrout: Nick & Steph

Ieri è uscito in tutte le librerie “Sei tutto per me” di Jennifer L. Armentrout :3 siete già corsi a prenderlo?
Ogni volta che esce un nuovo libro di questa autrice la voglia di passare in libreria aumenta perchè, ammettiamolo, questa donna è praticamente una garanzia. Alcuni suoi romanzi mi potranno piacere di più o altri meno, ma non ce nè neanche uno che possa dire mi abbia fatto schifo.

Essendo l’ultimo libro della serie, insieme ad altri blogger, abbiamo organizzato per voi un blogtour dedicando ogni tappa a una diversa coppia della serie 🙂 in questo quinto appuntamento vi parleremo di Nick e Steph e del romanzo “Per sempre con me”!

Nick & Steph

nel piattino abbiamo: contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / romance 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko

Per sempre con me

(Forever with you)
Jennifer L. Armentrout (J.Lynn)
Edito da Casa Editrice Nord (3 marzo 2016)
€ 16,40 cartaceo – € 9,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto cartaceo
link diretto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
In cuor suo, Stephanie sa di essere un’inguaribile romantica, una di quelle ragazze che crede nel colpo di fulmine e nel potere del vero amore. Tuttavia ha imparato a sue spese che è più saggio non farsi illusioni: troppe volte ha rinunciato a tutto per poi ritrovarsi da sola a rimettere insieme i pezzi del suo orgoglio. Perciò adesso preferisce concentrarsi sul lavoro e proteggere i sentimenti dietro una corazza di sfrontata sicurezza. Mai si sarebbe immaginata che un giorno si sarebbe lasciata sedurre da Nick, il barista più affascinante del Mona’s pub. Bello, arrogante e sempre pieno di donne, Nick è il classico tipo da una notte e via. Eppure Steph lo travolge, col suo sorriso disarmante, con la sua forza e con l’ostinazione con cui nasconde le proprie insicurezze. A poco a poco, Nick si rende conto di non poter più vivere senza di lei. Ma, per convincere la donna più diffidente del mondo a dargli una possibilità, Nick dovrà essere pronto a togliere la maschera da playboy e a mettere a nudo la propria anima. Anche se ciò significa rivelare un segreto che rischia di distruggerlo…

RECENSIONE DI YOKO:
Una lettura che decisamente sfora le 4 tazzine, non da cinque… ma da quattro e un po’.
tazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaUP+tazzinaDOWN

Ammetto di aver iniziato a leggere questo libro non sapendo bene cosa aspettarmi. Seppur abbia un minimo rivalutato Stephanie nel libro dedicato alla sorella di Cam, un po’ di antipatia per lei da “Ti aspettavo” mi era rimasta. Imparare a conoscerla tra queste pagine me l’ha però fatta vedere attraverso occhi diversi. Non mi fraintendete, Steph è sempre lei: un personaggio deciso e assolutamente senza fronzoli. E’ una che sa cosa vuole dalla vita, ma sopratutto dagli uomini; una con le palle quadrate che vuole fare esattamente ciò che vuole senza per questo doversi guardare indietro e dare delle giustificazioni. Ma se in “Ti aspettavo” avevo visto il lato negativo di tutto questo, in questo romanzo ho decisamente visto quello positivo. Stephanie è un personaggio grintoso, quello che tutte le donne insicure dovrebbero prendere a esempio. Mi è proprio piaciuta e sono contenta che la Armentrout mi abbia fatto cambiare opinuione su di lei 🙂

Il libro inizia con il trasferimento della nostra Steph in un altro Stato, dove la aspetta un lavoro (ebbene si, si è laureata alla Shepard con ottimi voti!) e una nuova vita lontana da tutto quello che le è famigliare, amici e parenti. Il suo incontro con Nick non tarda neanche dieci pagine ad arrivare. Quale miglior aiuto può dare in un trasloco uno sconosciuto se non aiutare a portare qualche pacco pesante?
Il gioco è fatto. Uno scambio di sguardi e battute, allusioni e via. Lei sa dove lavora lui e l’invito ad andare è più che esplicito. La cosa inizia come un incontro di una sera -un BOLLENTE incontro di una sera specificherei- e si trasforma via via in qualcosa di più, anche se è chiaro fin sa subito la riluttanza di entrambi a impegnarsi in qualcosa di serio….

Io e te siamo diversi vero?” risi sommessamente.
“Nessuno ci capirebbe, ben pochi ci tollererebbero, ma insieme… ci capiamo.”

E’ l’evolversi dei loro sentimenti e l’affrontare le loro paure. Nick e Steph mi sono apparsi due personaggi forti, tenaci, rivestiti da quei muri di sicurezza e decisione che a grattarli bisogna rompersi le unghie prima di arrivare ad intravedere cosa ci sta sotto, quella vena di debolezze in grado di renderli solo più reali agli occhi del lettore. Il connubio è perfetto e ho letteralmente divorato il libro. Avrei forse preferito veder sviscerata un po’ di più qualche particolare situazione (come il “segreto” di lui che è stato risolto in quasi meno di un capitolo), ma è stata una bella lettura anche così e i personaggi di Steph e Nick sono stati assolutamente in grado di tirare le fila di una storia con alti e bassi e notizie inaspettate.

Ogni volta”, disse senza staccarsi dalla mia bocca.
Mi sentii mancare l’aria. “Cosa?”
“Ogni volta che mi vedi, voglio che tu faccia così.” Mi sfiorò il naso col suo e poi mi baciò di nuovo. “Voglio che per prima cosa mi baci.”

Nick mi è piaciuto tantissimo da subito, poi l’avrei voluto prendere a sberle e poi è tornato a piacermi xD E’ un tipo sfacciato, irriverente e testardo. La bellezza fisica non gli manca, cosa volere di più dunque? Magari un impegno da parte sua a intraprendere qualcosa di serio, dovrebbe imparare a seguire subito le intuizioni della sua amica Roxy!

L’avete letto? Vi è piaciuta questa coppia più o meno delle altre? 🙂
Non dimenticate che in libreria da ieri trovate “Sei tutto per me”!
nel piattino abbiamo: contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / romance 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko

Sei tutto per me

(Fire inn You)
Jennifer L. Armentrout (J.Lynn)
Edito da Casa Editrice Nord (prossimamente 2017)
€ 16,40 cartaceo – € 7,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto cartaceo
link diretto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Ci sono volute poche ore perché il mondo di Jillian Lima andasse in frantumi, e sei lunghi anni prima che lei trovasse il coraggio di tornare a casa per gestire la palestra del padre. Jillian adesso è pronta ad affrontare qualunque ostacolo, tranne uno… Brock, il ragazzo cui aveva confessato il suo amore, per ottenere in cambio un secco rifiuto. Brock Mitchell ha fatto molta strada da quand’era un teppista di quartiere. Grazie al padre di Jillian, è diventato un campione di boxe, nonché lo scapolo più ricercato della città. E gli basta uno sguardo per capire che Jillian non è più la ragazzina insicura che aveva respinto: è diventata la donna dei suoi sogni, l’unica che lo faccia sentire completo. E anche Jillian, ogni volta che è con lui, ha l’impressione che ogni difficoltà scompaia e sente rinascere il seme della speranza. Tuttavia, non appena il passato bussa alla sua porta, Jillian capisce che è venuto il momento di combattere contro i suoi demoni. La relazione con Brock le darà la forza necessaria per chiudere i conti in sospeso una volta per tutte o sarà il tallone d’Achille che la distruggerà?

Troverete lunedì la coppia Brock e Jillian su Leggere Romanticamente 🙂

Pagina 1 di 2512345...1020...Ultima »

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine