Posts Tagged Newton Compton

Anteprima de “L’ultima notte al mondo” di Bianca Marconero

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Buon giorno cuplovers, oggi vi segnalo l’uscita del nuovo romanzo della brava Bianca Marconero, “L’ultima notte al mondo”.
Come vi sentireste se, dopo anni, vi ritrovaste davanti all’amore non corrisposto della vostra vita?

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / new adult 01 - compulsivamente lettrice - 10 biscotto new adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

L’ultima notte al mondo

Bianca Marconero
Edito da Newton Compton Editore (29 giugno 2017)
Pagine 440
€  5,90 cartaceo – € 3,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro dove potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…

Vi ispira? Avete già letto altro di questa autrice?

Vi segnalo che l’edizione cartacea di “L’ultima notte al mondo” contiene anche la novella esclusiva “Ed ero contentissimo”. Un motivo in più per acquistare il cartaceo, non trovate? Di seguito trovate i dati relativi alla novella.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Ed ero contentissimo

Bianca Marconero
Edito da Newton Compton Editori (29 giugno 2017)
Pagine 110
€ 0,49 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
“Tu chiedevi sempre se c’era una speciale, una che mi tenesse sveglio, qualcuna a cui pensassi e io rispondevo che non c’era. Era una bugia, papà.
Io una ragazza speciale ce l’ho da cinque dei miei diciotto anni.
Lei, papà, è il motivo per cui crederò sempre ai colpi di fulmine, mi fiderò sempre delle canzoni, saprò che si può tutto per amore. E non dico per conquistarlo, ma per permettere a chi amiamo di stare bene. Si può tutto senza avere nulla in cambio, insomma, senza una possibilità al mondo di essere felici.
Ah, perché la mia ragazza mica lo sa che sono innamorato di lei.”

Cinque anni prima de “L’ultima notte al mondo”, tra i banchi di scuola, Marco si innamora di Marianna. E attraverso Negazione, Rabbia, Patteggiamento, Accettazione e Depressione Marco affronta le cinque fasi dell’Elaborazione dell’Amore.

QUALCHE INFO SULL’AUTORE
Bianca Marconero vive a Reggio Emilia. Dopo aver lavorato come copywriter per l’editoria periodica si è dedicata alla scrittura creativa. Esordisce con la saga di Albion, di cui sono stati pubblicati Albion, Ombre, e le novelle Diario di un’Assassina e il Principe Spezzato. Spera di poter presto tornare a occuparsi della parte conclusiva della saga, e nel frattempo scrive, con grande piacere, storie romantiche.
Per Newton Compton ha pubblicato La prima cosa bella (clikkate sul titolo per leggere la mia recensione).

Le uscite interessanti di oggi: Recessive, (Non) ti voglio, Il mio sbaglio più grande, etc…

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Oltre a “L’amore è un gioco pericoloso” di Rachel Van Dyken, di cui vi abbiamo già parlate ieri QUI in anteprima, oggi è prevista l’uscita di altri titoli interessanti 🙂

Esce oggi in ebook “Recessive” di Irene Grazzini, il seguito di “Dominant, e non vedo l’ora di leggerlo! Claire riuscirà a salvare Eleanor?

nel piattino abbiamo: distopico 01 - compulsivamente lettrice - 2 lampone distopici sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Recessive 

Irene Grazzini
Edito da Fanucci Editore
€ 14,90 cartaceo (29 giugno 2017)
€ 4,99 ebook (15 giugno 2017)
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
In un mondo sferzato dal ghiaccio e spezzato dall’odio, tra tempeste di neve, enormi città robotizzate e antiche rovine, continua la travolgente avventura delle sorelle Claire ed Eleanor. Dopo una rocambolesca missione all’interno della Cupola, Eleanor si ritrova ora prigioniera nella City, tra le grinfie di Jordan e del Dominante Gabriel Swan, governatore da oltre quindici anni. Il loro scopo è estorcerle importanti informazioni su dove siano nascosti Clare e i Recessivi, ed Eleanor dovrà dimostrare grande forza d’animo e coraggio. Da parte sua, Claire è determinata a liberarla ed è disposta a tutto pur di riuscirci. Anche a partire con l’ambiguo signor Yan per intraprendere un lungo e avventuroso viaggio che li condurrà alla ricerca dei misteriosi Dragoni di Giada, senza i quali non potrebbe mai portare a termine la sua nuova missione. Ma nel Mondo di Fuori si annidano potenti alleati quanto subdoli nemici. E mentre Claire deve decidere di chi fidarsi, e pagarne a caro prezzo le conseguenze, Eleanor lotta duramente per sopravvivere…
Un’avvincente storia di fiducia, amore e amicizia che terrà il lettore con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina.

Si conclude la quadrilogia de Il Regno della Yoshimoto, il percorso di crescita di Noni è ormai compiuto.

nel piattino abbiamo:  love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Another world (Il Regno)

Banana Yoshimoto
Edito da Feltrinelli (15 giugno 2017)
Pagine 160
€ 8,99 ebook – € 14,00 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto cartaceo
link all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
“C’era in mia madre un flusso di vita scintillante, e ogni volta che la osservavo mi sembrava di vedere un fiume.
Un fiume che scorre, che luccica e non si ferma mai.”

Kataoka Noni è la figlia di Shizukuishi e ha due papà, Kaede e Kataoka. In Another World, capitolo conclusivo della quadrilogia Il Regno, il percorso di crescita di Noni è ormai compiuto. Kaede è morto e Kataoka è un padre, a modo suo, amorevole.
Ambientata tra Mykonos, Okinawa e Tokyo, la storia di Noni è la chiusura di un cerchio: torna la forza delle piante e delle pietre, l’amore della natura e quello, complesso e ingovernabile, tra gli esseri umani, il confronto con la morte e l’abbandono.
Un libro che è un invito a leggere il mondo oltre i confini e le gerarchie, a riconoscerci come parte di un unico sistema dove conta soltanto la verità delle sensazioni.

Arriva oggi in Italia -finalmente cartaceo- il primo libro della Devil’s night series, una nuova serie new adult di Penelope Douglas, autrice della The Fall Away Series (Mai per amore).

nel piattino abbiamo:  love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Il mio sbaglio più grande

Penelope Douglas
Edito da Newton Compton (8 giugno 2017)
Pagine 336
€ 5,99 ebook – € 9,90 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto cartaceo
link all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITOREIl mio sbaglio più grande
Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell’orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. Non mi vede neppure. Ma io l’ho notato. L’ho visto, l’ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha nascosto. E non so quanto ancora riuscirò a tenere segrete le cose che gli ho visto fare.

Si chiama Erika Fané, ma tutti la chiamano Rika. È la ragazza di mio fratello ed è sempre in giro per casa nostra, sempre a cena con noi. Riesco sempre a percepire la sua paura, e anche se non possiedo il suo corpo, so di avere la sua mente. È l’unica cosa che voglio. Almeno finché non andrà da sola al college. Nella mia città. Indifesa. L’occasione è incredibilmente allettante. Perché tre anni fa per colpa sua alcuni miei amici sono finiti in prigione, e ora sono usciti. Abbiamo aspettato. Siamo stati pazienti. E ora tutti i suoi incubi stanno per avverarsi.

Se avete voglia di un romance stand alone oggi esce in ebook (e il 29 cartaceo) “(Non) ti voglio”, scritto da Christina Lauren: pseudonimo dietro cui si cela la coppia di scrittrici Christina Hobbs e Lauren Billings.

nel piattino abbiamo:  love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

(Non) ti voglio

Christina Lauren
Edito da Leggereditore
€ 14,90 cartaceo (29 giugno 2017)
€ 4,99 ebook (15 giugno 2017)
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Nonostante tutte le probabilità fossero contro di loro, dopo un primo imbarazzante incontro a una festa di Halloween organizzata da un amico comune, Carter e Evie si sono immediatamente piaciuti. Nemmeno il fatto di lavorare per agenzie concorrenti di Hollywood è servito a spegnere il fuoco che è divampato tra i due. Ma quando le loro aziende si fondono, ha inizio una spietatissima competizione per occupare la stessa posizione, e quella che sarebbe potuta diventare una meravigliosa storia d’amore si trasforma in una guerra all’ultimo sabotaggio… Per capire il sadico gioco in cui sono invischiati, come ignare pedine mosse dal loro comune capo, Carter dovrà reprimere la sua indole compiacente e Evie mettere da parte la sua sconfinata ambizione chiedendosi entrambi cosa desiderino davvero dalla vita. Riusciranno a ottenere il loro finale da favola hollywoodiano? Oppure andranno incontro a una dramedy di proporzioni epiche? Un romanzo appassionante, divertente e sincero del duo Christina Lauren al top della sua forma.

Se in ebook e poi il 29 in cartaceo è uscito un new adult interessante, con quel pizzico di paranormal che non guasta mai.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Orizzonti sconosciuti

Maya Banks
Edito da Leggereditore
€ 14,90 cartaceo (29 giugno 2017)
€ 4,99 ebook (15 giugno 2017)
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Grace Peterson è disperata: vive in clandestinità, in una perenne fuga da uomini malvagi e pericolosi determinati a sfruttare la sua straordinaria capacità di guarire gli altri. Il dono che la rende speciale – un’infallibile abilità telepatica che condivide con la sorella – è svanito nel nulla, lasciandola ora completamente sola e vulnerabile. La missione di riportare a casa Grace sana e salva è affidata a Rio, misterioso e implacabile membro del kgi, un uomo freddo e risoluto ma del tutto impreparato di fronte a quella donna ferita e confusa, che ne scalfirà la dura corazza. In Rio, Grace troverà un rifugio sicuro, e per la prima volta anche una speranza. Ma la missione è tutt’altro che semplice. Il pericolo a cui Grace sperava di essere sfuggita si è fatto più imminente che mai, trascinando lei e Rio verso un orizzonte nuovo e sconosciuto, in cui nessun posto può essere ritenuto sicuro. Seduzione, avventura e adrenalina conditi con un alto tasso di suspense.

Ve ne ispira qualcuno? 🙂
Sempre oggi sono uscita anche questi titoli, noi li reputiamo meno interessanti ma magari ad alcuni di voi possono fare gola:

Le uscite interessanti di ieri, oggi e domani =)

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Buon pomeriggio cuplovers! Ultimamente siamo invasi da uscite interessanti e per forza di cose bisogna fare una scelta tra cosa prendere e cosa no. Vi avevamo già segnalato in un altro post l’uscita di ieri di “Paper Princess -che non vediamo l’ora di leggere- ma tra ieri oggi e domani altri titoli faranno capolino nelle nostre librerie.

Sembra davvero interessante il romanzo di Clare Swatman, una storia d’amore lunga una vita, interrotta bruscamente ma, forse, non è troppo tardi…
nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Prima che sia domani

(Before you go)
Clare Swatman
Edito da Mondadori (30 maggio 2017)
Pagine 288
€ 18,00 cartaceo – € 9,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Trovi la tua anima gemella…
Alcune persone non si accorgono di essere in presenza dell’amore della loro vita neanche quando se lo ritrovano proprio davanti agli occhi. Per Ed e Zoe è stato così: si sono incontrati il primo giorno di università, hanno condiviso anni bellissimi come coinquilini nello stesso appartamento, si sono innamorati… Si sono persi di vista… Poi le loro strade si sono incrociate più volte ma, per motivi sempre diversi, sembrava che non fosse mai il momento giusto. Solo anni più tardi, dopo che entrambi si sono lasciati alle spalle varie esperienze, il loro amore è finalmente sbocciato… … e poi succede qualcosa di inimmaginabile. Un giorno, mentre stava andando al lavoro in bicicletta, Ed viene coinvolto in un incidente. Zoe è letteralmente incapace di reagire a un evento così tragico, non riesce a trovare una maniera per sopravvivere. Non è pronta a lasciare andare i ricordi. Come può dimenticare tutti i momenti felici, dal loro primo bacio a tutta una vita costruita insieme? Ma, soprattutto, Zoe è tormentata dalla consapevolezza che ci sono delle cose che avrebbe assolutamente dovuto dire a Ed… Ma forse non è troppo tardi…

Cosa ne pensate? Devo dire che la frase finale mi incuriosisce davvero molto, si tratterà di qualcosa di sovrannaturale? O, forse, c’è un modo per tornare indietro nel tempo e impedire l’incidente?

Altro libro interessante sempre uscito ieri è una via di mezzo tra distopia e fantascienza dove la protagonista è Nemesis, un umanoide creata per proteggere e uccidere che si ritroverà a fare i conti con quella strana cosa che sono i sentimenti.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantascienza 01 - compulsivamente lettrice - 1 bastoncino fantascienza sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Diabolic

(The Diabolic)
S.J. Kincaid
Edito da Mondadori (30 maggio 2017)
Pagine 360
€ 19,90 cartaceo – € 4,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo

TRAMA DELL’EDITORE
Un diabolic non conosce la pietà. Un diabolic è potente. Un diabolic ha un solo compito: proteggere la persona per la quale è stato creato. E per farlo è disposto a tutto. Per Nemesis questa persona è Sidonia, unica erede del senatore von Impyrean, noto in tutta la galassia per i suoi contrasti con l’Imperatore. Anche se sono cresciute insieme, l’una accanto all’altra, il loro non è un rapporto tra pari. Nemesis, se necessario, darebbe la vita per Sidonia. E non esiterebbe a eliminare chiunque ne mettesse in pericolo la sicurezza. Sidonia, infatti, è tutto il suo universo. Senza di lei, la diabolic non avrebbe ragione di esistere. Perciò quando l’Imperatore della galassia, uomo crudele e assetato di potere, convoca Sidonia a corte con l’intento di prenderla in ostaggio e colpire così il padre ribelle, a Nemesis non resta che una soluzione per proteggerla: sostituirsi a lei e partire alla volta del palazzo imperiale. Una volta lì, mentre l’incombere della ribellione inizia a far tremare l’Impero, Nemesis si ritrova catapultata in un mondo di individui ambigui e corrotti, e scopre così in sé un’umanità ben più profonda di quella trovata tra i cosiddetti esseri umani. Ciò che ancora non sa è che proprio questa potrebbe essere la chiave per salvare se stessa e forse anche l’Impero…

Vi ricordo che domani inoltre uscirà finalmente “Absence” dell’italiana Chiara Panzuti, romanzo che abbiamo al momento in lettura e ci sta prendendo molto 🙂

nel piattino abbiamo: paranormal 01 - compulsivamente lettrice - 5 croassant paranormal sul blog letterario de le tazzine di yoko / love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Absence
Il gioco dei quattro

Chiara Panzuti
Edito da Fazi LainYA (1 giugno 2017)
Pagine 350
cartaceo € 15,00 – ebook € 6,99 4,99 ancora per oggi
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri. Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l’ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all’altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre?
La sua vita si trasforma in un incubo quando, all’improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c’è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento. Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso e apparentemente folle, dove l’unico indizio che conta è nascosto all’interno di un biglietto: 0°13′07″S 78°30′35″W, le coordinate per tornare a vedere.
Insieme a Jared, Scott e Christabel – come lei scomparsi dal mondo – la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo.
Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono.
Cosa resterebbe della nostra esistenza, se il mondo non fosse più in grado di vederci? Quanto saremmo disposti a lottare, per affermare la nostra identità?
Un libro intenso e profondo; una sfida moderna per ridefinire noi stessi. Una storia per essere visti. E per tornare a vedere.

Curiosi? Ne prenderete qualcuno??
Vi lascio anche altre uscite di questi giorni che però ci hanno colpite meno, cliccate sulla cover per leggere la trama 😉

Recensione di “Ti amo per caso” di Brittainy C. Cherry

brittany cherry - le tazzine di yoko

Buonasera cucchiaini, i libri della Cherry sono destinati ad avere una trama che non mi ispira e poi finire per piacermi pagina dopo pagina.

Dopo “L’amore arriva sempre al momento sbagliato”, romanzo che mi è piaciutissimo ed è stato una delle migliori scoperte del mio 2016 (trovate la recensione QUI), mi sono buttata nella lettura di “Ti amo per caso“, trovando un libro piacevole

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Ti amo per caso

(The Air He Breathes)
Brittainy C. Cherry
Edito da Newton Compton Editori (12 gennaio 2017)
Pagine 317
€ 4,99 ebook – € 9,90 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink diretto cartaceo
link diretto ebook

TRAMA DELL’EDITORE

Hai presente quello spazio che c’è tra un incubo e un bellissimo sogno? Quando il domani non arriva mai e il passato non fa più male? Sì, proprio dove il mio cuore batte allo stesso identico ritmo del tuo, il tempo non esiste ed è facile respirare? È lì che voglio vivere con te.”

Mi avevano messa in guardia su Tristan Cole.
«Stai lontana da lui», mi diceva la gente. «È crudele». «È freddo».
È semplice giudicare un uomo dal suo passato. Troppo facile guardare Tristan e vedere un mostro. Ma io non potevo farlo. Ho riconosciuto il male che si portava dentro, perché era simile a quello che viveva in me. Eravamo due persone svuotate. Entrambi alla ricerca di qualcosa di diverso. E insieme abbiamo deciso di provare a riunire i frammenti del nostro passato. Poi, forse, avremmo potuto finalmente ricordarci di respirare…

RECENSIONE DI YOKO:
Una bella lettura, quattro tazzine tonde tonde
tazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaUP

Quando ho letto la trama di questo libro l’ho evitato come la peste. Odio le storie tristi e i personaggi che hanno alle spalle amori tragicamente finiti perché trovo che la vita possa essere già ingiusta e crudele di per sé per angustiarsi ulteriormente con letture che mettano il dito nella piaga. Purtroppo però mi sono trovata dolorosamente vicina a Tristan e Elisabeth e l’idea di leggere di personaggi che in qualche modo avessero vissuto la mia perdita per la prima volta mi ha incuriosita, facendomi trovare una lettura ricca di emozioni forti, sofferenze e voglia di lenire il dolore imparando di nuovo a respirare. Se anche tutto sembra arrivato al capolinea forse c’è un modo per prendere quello sgangherato treno capace di riportanti indietro e farti riprendere la corsa, a modo suo.

Tristan e Lizzie sono due persone distrutte che nella vita sono state messe davanti a un dolore più grande di loro, un dolore che inghiotte tutto e non risparmia niente, che ti strappa le viscere con i suoi artigli senza mostrare a quelli che ti stanno intorno i segni: il dolore per la perdita della persona amata. Una persona strappata prima del tempo, alla cui perdita non si è preparati perchè avviene da un momento all’altro, un battito di ciglia in grado di capovolgere l’intero mondo di una persona e calpestarlo nel più brutale dei modi. Tristan e Elisabeth hanno perso i rispettivi compagni in un incidente d’auto, ma se andare avanti è già difficile per lei per lui lo è ancora di più. Tristan in quell’incidente ha perso anche suo figlio, mentre Lizzie ha la sua piccola Emma accanto a se, bambina dolcissima e faro di speranza e grande sprone nella sua vita. A lui è rimasto solo il cane, unico innocente collegamento che lo lega ancora a loro.

Se Tristan vive il suo dolore con rabbia e grande rancore, Elisabeth lo vive riversando tutta se stessa nella figlia, vivendo in qualche modo per lei cercando di non affogare in quel vuoto straziande che banalmente viene chiamato solitudine. Convivono con la loro perdita in maniera differente, ma anche se non si conoscono i cuori affini si riconoscono sempre. Entrambi scorgono nell’altro il loro dolore e cercano a modo loro di lanciare una fune verso l’altro per non annegare. Sono due solitudini che si incontrano, che cercano un modo per superare il peso dei ricordi, forse anche in modi sbagliati, ma dimostrando a se stessi e a quelli che hanno intorno una inaspettata voglia di reagire.

Stavamo vivendo i nostri rispettivi mondi di piccoli ricordi e sebbene fossimo separati, in qualche modo riuscivamo a provare dispiacere l’uno per l’altra. Chi è solo spesso riconosce chi è solo. E oggi per la prima volta cominciavo a vedere l’uomo che si nascondeva dietro quella barba lunga”.

“Ti amo per caso” si è rivelato un libro coinvolgente, drammatico e crudo, con personaggi dall’intenso background, mai banale o superficiale. Tristan e Lizzie sono due protagonisti molto diversi, come due pezzi di un puzzle a cui bisogna smussare gli angoli e aggiungere qualche sforzo per farli combaciare. Esprimono la perdita in due maniere differenti, due facce della stessa medaglia.
Solo alcuni avvenimenti nell’ultima parte del libro non mi hanno convinto del tutto, li ho trovati un di più inutile che l’autrice si sarebbe potuta risparmiare, la loro storia era già bella così.
Consiglio questo libro a tutti coloro che hanno amato “L’amore arriva sempre al momento sbagliato” e a cui piaccono le storie intense e travagliate.

Recensione a “Noi, gli unici al mondo” di Siobhan Vivian

Buongiorno cuplovers, oggi vi parlo di “Noi, gli unici al mondo” di Siobhan Vivian, un libro davvero bello, l’ho divorato dalla prima all’ultima pagina.

Keeley è nata e cresciuta ad Aberdeen, qui vive la sua migliore amica e il ragazzo di cui è innamorata da sempre, però qualcosa sta cambiando e Keeley potrebbe perdere non solo la sua città ma anche tutti quelli che ama.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko /
contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Noi, gli unici al mondo

(The last Boy and Girl in the World)
Siobhan Vivian
Edito da Newton Compton (20 aprile 2017)
Pagine 371
€ 10,00 cartaceo – € 4,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Cosa puoi fare se la tua città si sta inabissando, sommersa dall’acqua, e a tutti è stato ordinato di fare i bagagli e andarsene? Mentre gli adulti sono impegnati a pensare a come sarà il futuro, a mettere al sicuro i propri beni e a cercare nuovi luoghi in cui poter vivere, Keeley Hewitt e i suoi amici vogliono invece trovare il modo per rendere indimenticabili le ultime ore che trascorreranno insieme ad Aberdeen. E allora ecco che cominciano a organizzare feste d’addio incredibili per chi è in partenza per sempre, balli di fine anno in case abbandonate. Per Keeley, lasciare quel posto significa anche dire addio al ragazzo che ha sempre amato. Ma proprio quando crede di aver perso tutto, ecco che il destino le regala un incontro inaspettato. E forse la fine di Aberdeen coinciderà con l’inizio della sua prima storia d’amore…

RECENSIONE DI STREGA DEL CREPUSCOLO:
Direttamente nei miei preferiti…cinque tazzine tondissime!
tazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolo

Ho adorato questo romanzo, l’ho letto tutto d’un fiato, è scorrevole, avvincente e ho amato i personaggi, inoltre, è ispirato a fatti realmente accaduti il che rende la storia ancora più realistica e concreta. Devo ammettere che, prima di leggere questo romanzo, non mi era mai capitato di soffermarmi a pensare a cosa succede in queste situazioni, non ci avevo mai riflettuto ed è stato interessante leggere delle reazioni dei cittadini…

Keeley è una ragazza allegra e divertente, ama far ridere gli altri, fare cose folli ed ha una vita perfetta o quasi. Viva da sempre ad Aberdeen, ha una migliore amica, Morgan, che conosce da sempre ed è innamorata da anni dell’affascinante Jesse Ford. La sua vita è perfetta ma gli equilibri stanno cambiando, l’aggiunta di Elise al suo duo con Morgan la fa sentire gelosa, come se la sua migliore amica volesse metterla da parte e anche in famiglia le cose non vanno meglio. Suo padre, ex carpentiere, dopo un brutto incidente, ha perso il lavoro ed è costretto ad usare un bastone per camminare. L’uomo si sente in colpa per non essere più lui a mantenere la famiglia e, per questo, si è appassionato alla politica locale deciso a rendersi comunque utile alla sua città.
Man mano che le pagine scorrono ci si rende conto che qualcosa non va, piogge violente si abbattono ogni giorno sulla città, le strade si allagano, la corrente salta e il freddo che congela il terreno non aiuta… ma Keeley e i suoi compagni di scuola non se ne preoccupano se non quando il tanto atteso ballo rischia di venir sospeso.
Keeley e Jesse si avvicinano e cominciano a frequentarsi, lui è un ragazzo divertente, sempre pronto a fare cose pazzesche, a organizzare feste, ama divertirsi e far divertire gli altri. Insieme, lui e Keeley sembrano perfetti, ho adorato il loro folle ballo sotto la pioggia ma, mentre Keeley cerca di capire cosa prova Jesse per lei, il fiume supera i sacchi di sabbia e tutti gli abitanti sono costretti, momentaneamente, a lasciare le loro case per rifugiarsi nella scuola, trasformata in una selva di brandine.
Fin dall’inizio appare chiaro che la situazione è pericolosa e la prima a pagarne le conseguenze è la famiglia di Elise la cui casa viene distrutta dal fiume ma, mentre tutta la città è preoccupata per la situazione, il padre di Keeley sembra convinto che il sindaco stia loro mentendo, che il pericolo si possa evitare, che siano solo scuse per espropriare le loro case e poi costruirne di nuove, una volta che la diga sarà ultimata, e venderle a cifre da capogiro. Il sindaco, invece, afferma che non avrebbero mai dovuto costruire delle case in quella zona e che la cosa migliore da fare è aprire la diga e lasciare che le acque sommergano Aberdeen, trasformandola in un lago. Mentre leggevo il romanzo ammetto che non ero assolutamente sicura di quale fosse la verità, se il sindaco, effettivamente, avesse degli accordi sotto banco con qualche ditta di costruzione o se la città non potesse essere salvata in nessun modo. Mi sono chiesta se l’accanimento del padre di Keeley nel voler salvare la città fosse dovuto solo al suo desiderio di rimanere ad Aberdeen o se per lui non fosse diventato un punto d’orgoglio. Finalmente, dopo anni di inattività, l’uomo ha trovato qualcosa da fare, qualcosa d’importante per la città in grado di dargli uno scopo e di farlo sentire importante. Sarà disposto a rinunciarvi?
Mentre il destino della città si fa sempre più incerto, scopriamo che l’amicizia tra Keeley e Morgan non è tutta rose e fiori, anche se Keeley non ne sembra consapevole. Keeley ama scherzare, divertirsi e non ha il senso della misura perché, quello che per lei è divertente, può mettere in imbarazzo un altro. Per questo, Wes, il ragazzo di Morgan, si offese a morte con lei e chiese alla sua ragazza di troncare l’amicizia con Keeley. Morgan scelse la sua amica ma… sarà sempre disposta a scegliere lei?
Quando le prime famiglie cominciano a vendere le loro case, Keeley inizia a lavorare con Levi, il ragazzo che, anni prima, l’ha fatta cacciare dalla squadra di dibattito della scuola prima di una gara importante. Levi è l’esatto opposto di Jesse: è un ragazzo serio, diligente, responsabile. Nonostante un pessimo inizio e numerosi battibecchi, Keeley si ritroverà a confidarsi con lui sui problemi che la tormentano. La ragazza appoggia il padre in tutte le sue scelte e crede che lottare per Aberdeen sia la cosa migliore da fare… e se dovessero perdere? La città è dunque destinata a venire sommersa? Chi sarà al suo fianco quando tutte le sue certezze crolleranno?

Questo romanzo si è rivelato una bellissima sorpresa, lo stile dell’autrice è frizzante e non annoia mai, le pagine scorrono che è un piacere ed è facile immedesimarsi in Keeley e comprenderne sia i pregi che i difetti, le sue insicurezze mascherate con le risate e le bravate, il suo desiderio che tutto resti com’è, la paura del cambiamento, lo spaesamento quando capisce che la sua migliore amica vuole cambiare e che tutte le cose che pensava le legassero potrebbero non bastare a tenerle unite. Se cercate un buon young adult in cui immergervi completamente non lasciatevi scappare questo romanzo.

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

Nonostante avessi percepito qualcosa, ci sono rimasta malissimo quando Morgan litiga con Keeley, Morgan è stufa che la sua migliore amica non parli mai con lei delle cose davvero importanti, che le riservi solo il suo lato divertente senza affrontare mai insieme i veri problemi. Perché non le ha mai detto che suo padre e sua madre hanno dei problemi? Perché non l’ha avvertita dei folli piani di suo padre?

Keeley e Jesse sono molto simili, troppo, entrambi nascondo i loro veri sentimenti, evitano di parlare delle cose importanti nascondendosi dietro agli scherzi, amano far divertire i loro amici, ma una relazione non può basarsi solo su questo. E poi c’è Levi, il ragazzo sempre disposto ad aiutarla, quello che l’ha riportata a casa quando è voluta fuggire dalla festa, quello che le ha raccontato della morte della madre, e che l’ha ascoltata quando lei ne aveva bisogno… il ragazzo la cui fiducia Keeley ha tradito solo per aiutare un padre che, di certo, non merita tanta ammirazione, un padre pronto a tradire la sua stessa figlia.
Mentre la sua città finisce sott’acqua Keeley dovrà rimettere in sesto i pezzi della sua vita: sarà troppo tardi per recuperare i legami con le persone che ama?
Inutile dire che ho adorato la scena finale, quando Keeley e Levi s’incontrano in barca, sul lago, sopra quelle che, un tempo, erano le loro case e, finalmente, si baciano.
Un romanzo che parla di crescita, di una città condannata, di cambiamenti grandi e piccoli, di amicizia e d’amore.

Pagina 1 di 1712345...10...Ultima »

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine