Posts Tagged Newton Compton

Recensione a “Il segreto di Parigi” di Karen Swan

Buon giorno cuplovers oggi vi parlo di “Il segreto di Parigi” di Karen Swan. Un misterioso appartamento pieno di quadri, una famiglia complicata e una donna che ha chiuso il suo cuore per troppo tempo sono gli ingredienti per un cocktail spumeggiante!

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Il segreto di Parigi

(The Paris Secret)
Karen Swan
Edito da Newton Compton Editori (29 giugno 2017)
Pagine 313
€ 10,00 cartaceo – € 4,99 0,99 ebook in promozione
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Da qualche parte, lungo le strade di Parigi, c’è un appartamento sommerso da strati di polvere e segreti: è stracolmo di opere d’arte d’inestimabile valore che sono rimaste lì, nascoste per decenni. L’incarico di valutare quei tesori è affidato a Flora, giovane e ambiziosa esperta d’arte, una donna in grado di mantenere il controllo durante un’asta da milioni di sterline, ma con serie difficoltà ad accettare un invito a cena a lume di candela. Flora ha il compito di ricostruire la storia di ogni dipinto presente nell’appartamento, per cercare di scoprire chi abbia tenuto nascoste quelle opere d’arte. Si ritrova così catapultata negli affari dei Vermeil, una famiglia del jet set internazionale che si muove tra Parigi e Antibes, e si rende ben presto conto di avere a che fare con qualcosa di poco chiaro. Xavier Vermeil sembra infatti intenzionato a porre un freno all’interesse di Flora per la sua famiglia. Che cosa nasconde? Ambientato in luoghi dalla bellezza mozzafiato e narrato con uno stile capace di avvincere il lettore, Il segreto di Parigi è un racconto intenso e impossibile da dimenticare.

RECENSIONE DI STREGA DEL CREPUSCOLO:
Cinque tazzine… meno qualche piccolissima cosina.
tazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaMEZZA+_stregaDELcrepuscolo

Il Segreto di Parigi si è rivelato un’ottima lettura, l’autrice ha uno stile spumeggiante, i personaggi sono ben delineati, la storia, ispirata a un fatto realmente accaduto, è originale e interessante ed è evidente il lavoro di ricerca fatto dall’autrice per descrivere il lavoro di Flora.
Amo l’arte, e mi è piaciuto davvero molto immergermi nel mondo di Flora, un mondo fatto di aste e mostre, sempre alla ricerca di pezzi rari e pregiati. Un romanzo dove l’amore per l’arte impregna ogni pagina.

Tutto comincia quando due intrusi aprono una cassa in un appartamento disabitato… Flora Sykes è un’abile donna in carriera, è di buona famiglia ed è cresciuta tra l’arte grazie al lavoro del padre, banditore d’aste. Flora è energica e si impegna al massimo nel lavoro, un giorno è a Parigi, quello dopo a Londra, una vita frenetica ma appagante, insomma, tutto sembra perfetto, finché una telefonata del fratello la spinge a tornare a casa. Qualcosa non va, Freddie appare sciupato, dimagrito, tormentato. Nasconde un segreto, qualcosa in grado di distruggere la loro vita per sempre, qualcosa che, però, non ci è dato sapere e che, come potete immaginare, mi ha fatto incuriosire.
A distrarla dai suoi problemi ci pensa un nuovo lavoro i Vermeil, una famiglia ricchissima e chiacchierata, ha appena scoperto di avere un appartamento, di cui ignoravano l’esistenza, al cui interno ci sono dei quadri. Secondo il testamento nel nonno, nessuno della famiglia può mettere piede nell’appartamento prima della morte della moglie che, non solo è ancora viva e vegeta, ma non sembra intenzionata a … morire a breve. Chi meglio di un’esperta d’arte come Flora può entrare nell’appartamento e inventariare i quadri, scoprendo se si tratta di vecchie croste o di opere inestimabili?

Peccato che l’inizio non sia dei migliori, sequestrata dalla giovane Natasha Vermeil le tocca litigare con lei per impedirle di rovinare un prezioso struzzo. Natasha si comporta da maleducata dimostrandosi arrogante, trattando Flora alla strega di una serva. Flora, tuttavia, anche se si tratta della figlia dei suoi clienti, non è disposta a subire in silenzio e, soprattutto, a veder rovinate le opere su cui sta lavorando ed è pronta ad accapigliarsi con lei anche solo per salvare uno struzzo impagliato. Ed ecco spuntare l’affascinante Xavier Vermeil che separa le due donne e si comporta… da carogna con Flora. Proprio un buon inizio, non trovate?
Decisa a non perdere il lavoro, Flora si mette d’impegno per svelare la storia e i misteri dietro alla collezione anche per capire se i Vermeil ne sono davvero i proprietari. Tra ricerche informatiche e telefonate a varie gallerie, ben presto il nome dei Vermeil s’intreccerà a quello di Franz Von Taschelt noto ebreo che collaborò con i nazisti per privare gli ebrei più ricchi dei loro beni, una persona infame con una pessima reputazione: in che modo un prezioso quadro di Renoir è finito dalle mani di questo personaggio nella collezione di Vermeil? Possibile che il padre del signor Vermeil fosse in affari con un soggetto così losco? Mi è piaciuta davvero molto questa “caccia al tesoro storica” dove, come premio, c’è la verità sul passato.
Un passato sepolto e dimenticato, tornato alla luce in modo improvviso e sgradito. E potete star certi che, anche se la nostra Flora non ha fatto altro che portare a galla il passato, i giovani Vermeil l’accuseranno di tutto.
La ricerca porterà Flora tra le braccia di Noah Haas, l’affascinante proprietario del quadro gemello di quello dei Vermeil… eppure… anche questa volta per Flora è tutto finito dopo una notte anche se Noah sembra pensarla diversamente.
Le strade di Flora e Xavier continuano ad incrociarsi e la ragazza scoprirà ben presto che Xavier non è quello che sembra… e se quella che a Flora sembra ostilità fosse altro? Flora e Xavier sono più simili di quanto non sembri, entrambi sono disposti a tutto per proteggere i loro fratelli ed entrambi nascondono dei segreti dolorosi. L’attrazione tra loro diventa ben presto innegabile anche se entrambi cercano di opporvisi.
Quando tutti i segreti verranno svelati, troveranno la forza per restare insieme o saranno separati per sempre?

Il segreto di Parigi si è rivelato davvero una bella lettura, il giusto mix tra storia d’amore, ricerca storica e quel pizzico di mistero che non guasta. Alla fine, quasi nulla si rivelerà quello che sembra e i personaggi dovranno fare i conti con i loro sentimenti più profondi.

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

Sia Flora che Xavier sono molto legati ai loro fratelli, mi è piaciuto molto questo lato del loro carattere e, se Xavier è iperprotettivo con la sorella a causa di una brutta storia di stupro, il cui responsabile l’ha fatta franca, Flora si trova dall’altra parte della barricata. Freddie è stato accusato di stupro. Flora crede alle parole del fratello: dopo un rapporto occasionale ma consensuale con una ragazza che lo puntava da mesi, quando, alla richiesta di lei di iniziare a frequentarsi, lui ha ammesso che era stato solo un errore, questa lo ha accusato di stupro per vendicarsi del suo rifiuto. Davvero una bella persona, non trovate? Voleva distruggergli la vita solo perché l’ha rifiutata!
È perfettamente comprensibile che Flora creda a suo fratello, sa che non è in grado di fare niente del genere, come potrebbe essere altrimenti? Chi, al posto di Flora, si sarebbe comportato diversamente? Eppure, Xavier, pur non avendo mai nemmeno visto Freddie e anche se Flora gli dice che suo fratello è stato incastrato, non riesce ad essere obiettivo. Per lui tutti i “presunti stupratori” sono colpevoli.
Flora ha il cuore spezzato eppure trova la forza per restituire la pace ai coniugi Vermeil, grazie ad alcune lettere, il crudele Franz Von Taschelt si rivela completamente diverso da quello che sembrava. Era necessario scavare un altro po’ per scoprire la verità dietro a una menzogna ben studiata. Freddie riuscirà a dimostrare la sua innocenza (un po’ troppo facilmente, a mio avviso, diciamo che mi aspettavo che avrebbero dovuto faticare un po’ di più per risolvere la situazione) e Flora, con l’aiuto dell’amico Stefan, otterrà giustizia per Natascha. Xavier ha allontanato Flora senza conoscere i fatti, non si è fidato di lei, ma è davvero disposto a perderla? Oppure farà di tutto per riconquistarla? Flora riuscirà a perdonarlo?
Inutile dire che volevo il lieto fine e che mi è piaciuto molto.

Davvero una bella lettura, l’ho letteralmente divorato, mi ha fatto divertire ed appassionare alla ricerca storica, lo stile dell’autrice è scorrevolissimo e frizzante, Flora è una protagonista grintosa e ho adorato lei e Xavier. Consigliato. Se vi è piaciuto vi consiglio anche Gli effetti speciali dell’amore.

Anteprima di “Wintersong”, pronti a incontrare l’affascinante Re dei Goblin?

Anteprima di “Wintersong”, pronti a incontrare l’affascinante Re dei Goblin?

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Buongiorno cucchiaini 🙂 che ne dite di un romanzo che richiami un po’ di freschezza in questa soffocante calura? A ottobre arriverà nelle nostre librerie -online e non- il primo libro di una duologia a cavallo tra il fantasy e il paranormal, dove un affascinante Re dei Goblin scombinerà le vite ordinarie della protagonista e di sua sorella, trascinandole in un mondo di pericolosa bellezza, pericoli e musica.

“Wintersong” di S. Jae-Jones è pronto a farci vivere un viaggio verso l’ignoto, un luogo strano e affascinante, che irretisce i sensi e lo sguardo. Sguardo, il nostro, che non può fare a meno di ricadere sulla copertina, che ricorda molto La Bella e la Bestia, con colori freddi e cupi che ricordano insieme la delicatezza e il freddo pungente nell’inverno. La trovo assolutamente bellissima *-* e anche quella del seguito *in uscita nel 2018 in USA* non è da meno. Sono davvero contenta che la NewtomCompton abbia deciso di mantenerla anche per la versione italiana, è una di quelle copertine che è davvero difficile da sostituire e sappiamo bene tutti come l’occhio voglia la sua parte!

Un labirinto di bellezza e oscurità, musica e magia. Questo è il mondo in cui ti perderai.” _Marie Lu

Una duologia che sembra avere tutti gli elementi che mi affascinano: romanticismo, pericoli, magia…. e ovviamente un protagonista maschile intrigante. Inutile dire che l’aspettativa è alta.
L’intera infanzia di Liesl è stata influenza dai racconti sul Re dei Goblin, crescendo questi racconti sono stati archiviati dalla sua mente ma mai dimenticati. Quando però la sorella viene rapita proprio dal protagonista delle sue fantasie le favole diventano realtà e le certezze iniziano a crollare una dopo l’altra.

nel piattino abbiamo:
love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / paranormal 01 - compulsivamente lettrice - 5 croassant paranormal sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko

Wintersong

(Wintersong)
S. Jae-Jones
Edito da NewtonCompton (26 Ottobre 2017)
Pagine 448
cartaceo € 9,90 – ebook (?)

TRAMA DELL’EDITORE È l’ultima notte dell’anno. Ora che si sta avvicinando l’inverno, il Re dei Goblin sta per partire alla ricerca della sua sposa… Per tutta la vita, Liesl ha sentito infiniti racconti sul bellissimo e pericoloso Re dei Goblin. È cresciuta insieme a quelle leggende che hanno popolato la sua immaginazione e ispirato le sue composizioni musicali. Adesso è diventata grande, ha ormai diciotto anni, lavora nella locanda di famiglia e sente che tutti i sogni e le fantasticherie le stanno scivolando via dalle mani, come tanti minuscoli granelli di sabbia. Ma quando sua sorella viene rapita dal Re dei Goblin, Liesl non ha altra scelta che mettersi in viaggio per tentare di salvarla. E così si ritrova catapultata in un mondo sconosciuto, strano e affascinante, costretta ad affrontare una decisione fatale.
Ricco di musica e magia, personaggi straordinari e storie avvincenti e romantiche, Wintersong di S. Jae-Jones trasporta il lettore in un mondo indimenticabile.

Anche voi siete curiosi di leggere questo romanzo?? 🙂

Wintersong series

  1. Wintersong (Wintersong)
  2. Shadowsong _in uscita a febbraio 2018 in USA

Blogtour “Il segreto di Parigi” – ultima tappa: Cinque motivi per leggerlo


Buona sera cuplovers! Oggi ospitiamo l’ultima tappa del blogtour dedicato aIl Segreto di Parigidi Karen Swan.
Un romanzo che non dovete assolutamente perdervi! Se lo avete già avvistato, ma non siete sicuri se leggerlo, la nostra tappa vi toglierà ogni dubbio 😉

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Il segreto di Parigi 

(The Paris Secret)
Karen Swan
Edito da Newton Compton Editori (29 giugno 2017)
Pagine 313
€ 10,00 cartaceo – € 4,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Da qualche parte, lungo le strade di Parigi, c’è un appartamento sommerso da strati di polvere e segreti: è stracolmo di opere d’arte d’inestimabile valore che sono rimaste lì, nascoste per decenni. L’incarico di valutare quei tesori è affidato a Flora, giovane e ambiziosa esperta d’arte, una donna in grado di mantenere il controllo durante un’asta da milioni di sterline, ma con serie difficoltà ad accettare un invito a cena a lume di candela. Flora ha il compito di ricostruire la storia di ogni dipinto presente nell’appartamento, per cercare di scoprire chi abbia tenuto nascoste quelle opere d’arte. Si ritrova così catapultata negli affari dei Vermeil, una famiglia del jet set internazionale che si muove tra Parigi e Antibes, e si rende ben presto conto di avere a che fare con qualcosa di poco chiaro. Xavier Vermeil sembra infatti intenzionato a porre un freno all’interesse di Flora per la sua famiglia. Che cosa nasconde? Ambientato in luoghi dalla bellezza mozzafiato e narrato con uno stile capace di avvincere il lettore, Il segreto di Parigi è un racconto intenso e impossibile da dimenticare.

5 motivi per leggerlo

1 La prima cosa che mi ha colpito è l’amore per l’arte che trasuda da ogni pagina di questo romanzo. L’attenzione per i cimeli, l’amore per i quadri, le sculture e la cura e la passione che la protagonista, Flora, infonde nel suo lavoro.

2 L’originalità della storia, dalla cover potrebbe sembrare la classica storia d’amore ma, al centro del romanzo, c’è la ricostruzione della provenienza delle opere d’arte ritrovate nell’appartamento. Non avevo mai letto un libro in cui si desse tanto spazio a questo argomento senza, tuttavia, appesantire la storia.
L’intero processo è davvero interessante, partire da piccoli indizi, (timbri quasi illeggibili, firme) cercare nei cataloghi, contattare le gallerie, ricostruire la storia non solo del quadro ma anche dei proprietari. Un processo lungo e affascinante.

3 Il mistero su Freddie. Dopo poche pagine scopriamo che Freddie, il fratello della protagonista, ha rivelato qualcosa di scioccante al resto della famiglia ma… l’autrice ci tiene sulle spine e, fino a un buon punto del romanzo, non si scopre nulla. Confesso che avevo immaginato diverse cose anzi, in realtà, ero sicura o quasi che si trattasse di una certa cosa ma mi sono completamente sbagliata! Questo mistero vi farà arrovellare e sospettare le peggio cose!

4 Flora e Xavier sono due personaggi intensi, reali, ben delineati. Flora è una donna forte, ho apprezzato la grande dedizione e l’impegno che mette nel suo lavoro, il suo amore profondo per l’arte, la sua ostinazione e il suo riuscire a vedere oltre alle apparenze. Xavier sembra il classico ragazzo ricco e arrogante e invece mi ha colpito il grande affetto che prova per la sorella, non gli importa di avere una pessima reputazione, l’unica cosa che conta per lui è proteggere la sorella.

5 I legami tra fratelli. Sia Flora che Xavier hanno un profondo legame con i loro fratelli verso cui provano un forte istinto di protezione. Ho apprezzato la fiducia incrollabile di Flora nei confronti di Fred anche quando qualcuno ha cercato di farla dubitare di lui, così come ho apprezzato la dedizione di Xavier per la sorella, il suo desiderio di proteggerla da tutti anche a costo di rovinarsi la reputazione.

La nostra tappa si conclude qui, a breve uscirà anche la recensione: non perdetevela!

Anteprima di “Senza nessun segreto” di Leylah Attar

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Buongiorno cucchiaini 🙂 ieri sera mi è caduto l’occhio su un titolo davvero interessante e ve ne voglio parlare prima di scappare alla volta di letture sotto l’ombrellone. Tra una decina di giorni arriverà nelle nostre librerie “Senza nessun segreto” di Leylah Attar, un new ault dei toni foschi e intriganti che ha conquistato tantissimi fans oltreoceano. Un dark contemporary romance dalla trama avvincente, in cui si intravede una buona dose di suspense e adrenalina, oltre alla classica componente romantica.

Se dovessi aspettare di farmi catturare dalla cover nostrana probabilmente non lo guarderei neanche di striscio, ma fortunatamente l’attenzione è caduta prima su alcune recensioni in lingua e l’interesse è subito scattato alle stelle. Mentre la trama che viene fornita dall’editore italiano ha toni più caldi, quella americana è più cruda e non nasconde il velo di inquietudine che mi aspetto di sentir accompagnare la lettura e che mi ha da subito incuriosita. Skye, la protagonista, viene rapita in un normalissimo giorno di shopping, si ritrova presto una pistola puntata alla tempia e la strana sensazione di conoscere il suo aguzzino. Tra i due si intravede una brace sopita, ma mai spenta del tutto, che accenderà emozioni contrastanti e decisamente pericolose per entrambi.
Il romanzo si dividerà tra i loro due punti di vista e sento di rallegrarvi la giornata comunicandovi che si tratta di un volume unico 😉 niente serie infinite miei cari cucchiaini, gioite!

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / new adult 01 - compulsivamente lettrice - 10 biscotto new adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Senza nessun segreto

(The Paper Swan)
Leylah Attar
Edito da Newton Compton (13 luglio 2017)
Pagine 416
€ 2,99 ebook – € 16,40 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink diretto cartaceo
link diretto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Un normale giorno di shopping sta per trasformarsi in un incubo per Skye Sedgewick. A un passo dalla sua macchina nel parcheggio viene rapita e narcotizzata. Poco dopo sembra arrivata la sua fine: lo sconosciuto la costringe a inginocchiarsi e le tiene puntata una pistola alla tempia. Skye aspetta che parta il colpo mentre recita la preghiera che l’aiutava a dormire da bambina, ma riceve solo un fortissimo colpo alla testa che la tramortisce. Al suo risveglio, l’incubo è ancora al suo fianco, ha i lineamenti scolpiti e uno sguardo impenetrabile. Chi è quest’uomo e perché le è così familiare? Questo è solo l’inizio di una storia sconvolgente, una tempesta di emozioni violente e di sentimenti che travolgono il lettore sin dalle prime pagine. Un romanzo d’amore epico, oscuro e indimenticabile. Un successo del passaparola.

Ci state facendo un pensierino? 😉

QUALCHE INFO SULL’AUTRICE
Leylah Attar è autrice bestseller del «New York Times» e di «USA Today». Scrive storie d’amore turbolente, e nei suoi romanzi non manca mai un colpo di scena finale.

Anteprima de “L’ultima notte al mondo” di Bianca Marconero

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Buon giorno cuplovers, oggi vi segnalo l’uscita del nuovo romanzo della brava Bianca Marconero, “L’ultima notte al mondo”.
Come vi sentireste se, dopo anni, vi ritrovaste davanti all’amore non corrisposto della vostra vita?

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / new adult 01 - compulsivamente lettrice - 10 biscotto new adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

L’ultima notte al mondo

Bianca Marconero
Edito da Newton Compton Editore (29 giugno 2017)
Pagine 440
€  5,90 cartaceo – € 3,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro dove potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…

Vi ispira? Avete già letto altro di questa autrice?

Vi segnalo che l’edizione cartacea di “L’ultima notte al mondo” contiene anche la novella esclusiva “Ed ero contentissimo”. Un motivo in più per acquistare il cartaceo, non trovate? Di seguito trovate i dati relativi alla novella.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Ed ero contentissimo

Bianca Marconero
Edito da Newton Compton Editori (29 giugno 2017)
Pagine 110
€ 0,49 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
“Tu chiedevi sempre se c’era una speciale, una che mi tenesse sveglio, qualcuna a cui pensassi e io rispondevo che non c’era. Era una bugia, papà.
Io una ragazza speciale ce l’ho da cinque dei miei diciotto anni.
Lei, papà, è il motivo per cui crederò sempre ai colpi di fulmine, mi fiderò sempre delle canzoni, saprò che si può tutto per amore. E non dico per conquistarlo, ma per permettere a chi amiamo di stare bene. Si può tutto senza avere nulla in cambio, insomma, senza una possibilità al mondo di essere felici.
Ah, perché la mia ragazza mica lo sa che sono innamorato di lei.”

Cinque anni prima de “L’ultima notte al mondo”, tra i banchi di scuola, Marco si innamora di Marianna. E attraverso Negazione, Rabbia, Patteggiamento, Accettazione e Depressione Marco affronta le cinque fasi dell’Elaborazione dell’Amore.

QUALCHE INFO SULL’AUTORE
Bianca Marconero vive a Reggio Emilia. Dopo aver lavorato come copywriter per l’editoria periodica si è dedicata alla scrittura creativa. Esordisce con la saga di Albion, di cui sono stati pubblicati Albion, Ombre, e le novelle Diario di un’Assassina e il Principe Spezzato. Spera di poter presto tornare a occuparsi della parte conclusiva della saga, e nel frattempo scrive, con grande piacere, storie romantiche.
Per Newton Compton ha pubblicato La prima cosa bella (clikkate sul titolo per leggere la mia recensione).

Pagina 1 di 1712345...10...Ultima »

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine