Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Review Party dedicato ad “Absence” di Chiara Panzuti

Buon giorno cuplovers! Oggi ospitiamo il review party dedicato ad “Absence” di Chiara Panzuti 🙂 siete pronti a scoprire con noi questo romanzo?

Vi ricordo che QUI potete leggere le prime 30 pagine del romanzo.

nel piattino abbiamo: paranormal 01 - compulsivamente lettrice - 5 croassant paranormal sul blog letterario de le tazzine di yoko / love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Absence.
Il gioco dei quattro

Chiara Panzuti
Edito da Fazi LainYA (1 giugno 2017)
Pagine 350
cartaceo € 15,00 – ebook € 6,99
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri.
Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l’ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all’altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre?
La sua vita si trasforma in un incubo quando, all’improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c’è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento.
Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso e apparentemente folle, dove l’unico indizio che conta è nascosto all’interno di un biglietto: 0°13′07″S 78°30′35″W, le coordinate per tornare a vedere.
Insieme a Jared, Scott e Christabel – come lei scomparsi dal mondo – la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo.
Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono.
Cosa resterebbe della nostra esistenza, se il mondo non fosse più in grado di vederci?
Quanto saremmo disposti a lottare, per affermare la nostra identità?
Un libro intenso e profondo; una sfida moderna per ridefinire noi stessi.
Una storia per essere visti. E per tornare a vedere.

RECENSIONE DI STREGA DEL CREPUSCOLO:
Cinque tazzine… meno qualche piccolissima cosina.
tazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaMEZZA+_stregaDELcrepuscolo

Absence si è rivelato una lettura particolare, interessante, profonda e in grado di far riflettere su temi attuali. Che cosa succederebbe se tutt’a un tratto diventassimo invisibili? E se tutte le persone che amiamo si dimenticassero di noi?
Faith, Jared, Christabel e Scott non si conoscono, hanno storie diverse e nulla sembra accomunarli finché un brutto giorno… spariscono.

Faith si è appena trasferita con sua madre, incinta, in una nuova casa quando, di punto in bianco, la madre si comporta come se non la vedesse, Jared ha un passato difficile, rimpallato da una famiglia affidataria a un’altra assieme al fratellino Tommy, un fratello che ha paura di perdere, un ragazzino cresciuto troppo in fretta che si sta inesorabilmente allontanando da lui e che Jared vorrebbe proteggere da tutto. Christabel sta nuotando, preparandosi alla prossima gara di nuoto quando la sua allenatrice di punto in bianco si allontana e smette di risponderle e poi c’è Scott alla ricerca di un briciolo di stabilità e di un legame dopo anni di continui trasferimenti che si ritrova completamente ignorato nel bel mezzo di un tentativo di abbordaggio.
Jared, Faith, Christabel e Scott hanno caratteri completamente diversi eppure sono tutti accomunati dalla ricerca di un punto fisso nella loro vita, delle radici, dei legami e ritrovarsi invisibili sarà l’inizio di un lungo percorso alla ricerca di un modo per tornare in contatto con il mondo esterno, per tornare a vedere ed essere visti.
L’isolamento che ha colpito i ragazzi è davvero particolare e molto ben descritto: se toccano qualcosa, l’oggetto che toccano svanisce, non solo le altre persone non li vedono e non li sentono ma anche quando, in preda alla disperazione, Faith prova a toccare la madre, si renderà conto che il suo tocco trasmette solo delle sensazioni strane alla donna, facendola star male. In pochi istanti tutta la loro vita è stata cancellata, non solo nessuno riesce più a vederli ma i loro famigliari non si ricordano più della loro esistenza. Se nessuno può vederti e tutti quelli che ami non si ricordano più di te… continui lo stesso ad esistere?

Un misterioso uomo in nero da inizio a un gioco pericoloso, un gioco di cui nessuno di loro conosce le regole o la posta in palio, Jared, Faith, Christabel e Scott si ritroveranno a fare squadra insieme e dovranno imparare a fidarsi l’uno dell’altro se vogliono trovare delle risposte. Un pezzo di carta con delle coordinate è l’inizio di tutto, la prima tappa porterà Faith e Jared in Ecuador ma… se è vero che l’invisibilità permette loro di non pagare il biglietto dell’aereo, crea molti altri problemi! Sedersi su un sedile qualsiasi vuol dire farlo sparire agli occhi di tutti gli altri passeggeri e, se è vero che nessuno li vede, le persone posso urtarli col rischio di scatenare il panico, insomma essere invisibili ha ben pochi vantaggi. Pagina dopo pagina i misteri aumentano, al terminal dell’aeroporto di Quito, Faith e Jared vengono aggrediti da altri ragazzi nelle loro stesse condizioni: per quale motivo li aggrediscono se sono tutti sulla stessa barca? Qui Jared e Faith incontrano una nuova alleata, Christabel, e le domande si moltiplicano. Gli altri ragazzi sembrano molto più informati di loro, con chi sono in contatto e perché a loro sono state fornite delle informazioni? Pagina dopo pagina si delineano le dinamiche di un gioco con in ballo ben più di un premio in denaro ma la domanda rimane una sola: perché? Perché mai qualcuno ha reso invisibili i protagonisti? Che cosa vogliono ottenere facendoli girare per il globo alla ricerca di indizi?
A causa della loro condizione i ragazzi si trovano a riflettere su cose che, prima, non avevano mai notato. Oggi giorno siamo costantemente in contatto con il resto del mondo ma in quanti ci conoscono davvero? La tecnologia ci mette in contatto e, allo stesso tempo, ci allontana. Invece di occuparci degli altri lasciamo che sia la tecnologia a farlo, parcheggiando i bambini davanti alla televisione, evitando il contatto con l’altro. I protagonisti devono tornare a vedere… ma cosa? Di sicuro non si tratta di tornare semplicemente a vedere ma credo si tratti di recuperare qualcosa, di capire quanto è importante creare dei veri legami, lasciare che gli altri ci conoscano per davvero.

Le domande che mi sono fatta nel corso della lettura sono moltissime in particolare voglio capire qual è il vero scopo di colui che si cela dietro a tutto questo e che si fa chiamare l’Illusionista. Se si tratta di un esperimento si suppone che sia l’anticamera per qualcosa di più grande. Come quando si testa un prodotto prima di metterlo sul mercato per verificarne l’efficacia ma, se i ragazzi sono un test… a chi mira l’Illusionista? Chi altro vuole cancellare dal mondo? Di certo è un ottimo metodo per far, letteralmente, sparire nemici politici, rivali, capi di stato etc… E se lui stesso agisse per conto di qualcuno?

Absence è un romanzo che tocca temi attuali e spinge il lettore a riflettere attentamente su quanto l’esteriorità sia diventata importante su quanto siamo legati alla rete, alle apparenze. La ricerca di una cura spinge i protagonisti a una ricerca più profonda di loro stessi perché se l’invisibilità viene da fuori forse si può combattere da dentro. C’è qualcosa, dentro di loro, che può farli tornare visibili?
Absence lascia il lettore con mille domande e il desiderio di avere al più presto tra le mani il seguito! Una lettura particolare, profonda, decisamente diversa dal solito.

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

La mancanza è una questione d’amore? O è solo in cambio di routine a spaventarci?”

Ho apprezzato la spiegazione sull’invisibilità dei ragazzi, su come il siero devia la luce e su come interagisce con i fotoni, interessante anche il fatto che emettano degli ultrasuoni e che, per questo, nessuno può sentirli. Il siero è una terribile trappola che, oltre a renderli invisibili, li condurrà alla pazzia e alla morte, potrebbe esserci qualche governo dietro al siero? Rendere invisibili degli agenti segreti sarebbe senza dubbio utile per loro… Non vedo l’ora di scoprire chi c’è dietro e se le mie congetture sono giuste.
I quattro protagonisti mi sono piaciuti molto, insieme formano una bella squadra e a ciascuno di loro viene dedicato il giusto spazio dando modo al lettore di conoscerli. Mi piacciono molto tutti e quattro, preferisco, lo ammetto, Jared e Faith ma la preferenza è proprio minima.

Absence è senza dubbio un romanzo diverso dal solito che affronta delle tematiche attuali e che fa riflettere. Ora non mi resta che attendere il secondo volume per scoprire se Jared, Faith, Christabel e Scott riusciranno a tornare a vedere e ad essere visti. Lettura consigliata! Se l’avete già letto e vi è piaciuto vi consiglio di leggere Multiversum.

QUALCHE INFO SULL’AUTORE
Chiara Panzuti nasce nel 1988 a Milano, città in cui attualmente vive. Diplomata in studi classici, ha frequentato un corso di Illustrazione e Animazione Multimediale presso l’Istituto Europeo di Desing. Coltiva la passione per la scrittura da quando è piccola.
Il gioco dei quattro è il primo volume della trilogia di Absence. Di prossima pubblicazione anche gli altri due titoli, L’altro volto del cielo e La memoria che resta.

Share this article

7 Comments
  • Serena L.
    luglio 5, 2017

    Letto, bellissimo, non vedo l’ora che esca il seguito!

    • strega del crepuscolo (Chiari)
      strega del crepuscolo (Chiari)
      luglio 5, 2017

      Anche io aspetto il seguito con ansia!

  • Valentina
    luglio 6, 2017

    è bellissimo!

  • Danica
    luglio 6, 2017

    Devo ancora leggerlo e ne sento parlare da tutti benissimo, sono contenta che un’autrice italiana pressoché sconosciuta riscontri questo successo 🙂

    • strega del crepuscolo (Chiari)
      strega del crepuscolo (Chiari)
      luglio 7, 2017

      Anche io sono molto contenta! Comunque aveva già pubblicato altri romanzi ^_^ io non li ho letti ma dicono che meritano.

  • Marty
    luglio 6, 2017

    Non vedo l’ora che esca il secondo avete già una data????

    • strega del crepuscolo (Chiari)
      strega del crepuscolo (Chiari)
      luglio 7, 2017

      Ancora no U_U

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *