Recensione a “Ritorno da te” di Jennifer L. Armentrout *-* il seguito di “Lontano da te”

Jennifer L Armentrout - le tazzine di yoko

Finalmente! L’attesa di questo secondo romanzo della serie Witcked della Armentrout è stata pressochè infinita, la Nord ci fatto attendere quasi due anni per poter leggere questo libro! Due anni, vi rendete conto? Quante volte mi sono detta “ora basta, lo leggo in inglese” e poi ci ho ripensato, ma l’attesa è stata ben ripagata.

In “Ritorno da te” la Armentrout torna a firmare un nuovo piccolo capolavoro, un libro ricco di phatos e adrenalina, una giostra di emozioni in grado di tenerti letteralmente attaccato alle sue pagine. Come si fa a non amare tutto ciò che scrive questa donna?

nel piattino abbiamo:
paranormal 01 - compulsivamente lettrice - 5 croassant paranormal sul blog letterario de le tazzine di yoko / love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / new adult 01 - compulsivamente lettrice - 10 biscotto new adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Ritorno da te

(Torn)
Jennifer L. Armentrout
Edito da Nord (2 marzo 2017)
Pagine 370
€ 16,40 cartaceo – € 9,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Devo proteggere il mio segreto.
Tu credi di avermi salvato, invece hai scritto la mia condanna…

Ivy Morgan pensava di avere tutto sotto controllo, di aver eretto una barriera impenetrabile tra sé e il resto del mondo. Ma le sue difese sono crollate nel momento in cui ha incontrato Ren Owens. Coi suoi profondi occhi verdi e il sorriso da sbruffone, Ren ha fatto breccia nel cuore di Ivy, conquistandosi la sua fiducia. Anche perché, con lui, Ivy può finalmente condividere ogni aspetto della sua vita: Ren infatti è membro dello stesso, antichissimo Ordine di cui fa parte lei, perciò capisce bene cosa voglia dire passare le giornate fingendo di essere una ragazza come tante e le notti a combattere contro il Male che si cela tra le strade di New Orleans. Però tutto cambia quando Ivy scopre un segreto sulle origini della sua famiglia, un segreto che non può rivelare a nessuno, neppure a Ren. Perché, se lui ne venisse a conoscenza, dovrebbe ucciderla. Ben presto, quindi, Ivy sarà costretta a fare una dolorosa scelta: mentire all’uomo che ama e mettere in pericolo tutto ciò per cui hanno lottato insieme, o sacrificare se stessa per la salvezza del mondo intero…

RECENSIONE DI YOKO:
Cinque tazzine… meno qualche piccolissima cosina.
tazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaUPtazzinaMEZZA+

Inutile dirvi che il giorno dell’uscita ero in libreria ad accaparrami la mia copia del secondo libro di quella che è una delle mie serie preferite della Armentrout. Seppur bravissima anche nei classici young e new adult credo dia il suo meglio nei paranormal, se new adult ancora meglio.
Questo secondo libro è il perfetto seguito di “Lontano da te”, il romanzo che mi aspettavo, quello che volevo leggere e ho atteso con tanta ansia. Una lettura che ho letteralmente divorato in meno di due giorni e che mi ha tenuto incollata alle sue pagine col fiato sospeso *-* adrenalina, passione, colpi di scena e tensione, tutti racchiusi in 359 pagine che ti catturano. Ren e Campanellino al top, hanno strappato un pezzo del mio cuore e se lo sono portati via! Il solo pensiero di doverli salutare con il prossimo libro mi fa stare malissimo!!!

Il libro riprende esattamente da dove eravamo rimasti e di questo sono stata assolutamente felice, mi chiedevo cosa avrebbe detto Campanellino, come avesse intenzione di organizzare la sua vita Ivy ora che ha scoperto di essere la mezzosangue. Le alternative in realtà non sono molte, rimanere e combattere una battaglia che sembra persa in partenza o scappare… ma per andare dove? Il principe ha assaggiato il suo sangue e ora è in grado di trovarla ovunque, perchè allora non si è ancora presentato alla sua porta?

Campanellino -che in questo libro è stato fantastico, adorabile e impertinente come solo lui sa essere- le fa notare un piccolo particolare: Ivy deve procreare con il principe ed essere C-O-N-S-E-N-Z-I-E-N-T-E! Potrà mai Ivy esserlo? Lei dal carattere forte, combattivo e dai nervi più o meno saldi? Ovviamente no, ma c’è anche un altro problema a cui pensare: come prenderebbe Ren la verità se ne venisse a conoscienza?

Ero troppo egoista. Lui era mio, e non mi sarei mai rassegnata a perderlo per ragioni che sfuggivano al mio controllo. Non era giusto. Io… mi meritavo Ren.

Mi piacciono le protagoniste che non si limitano a farsi trascinare dagli eventi, che sanno essere anche un po’ egoiste quando serve. Ivy lotterà con le unghie e con i denti per tenersi Ren, ma i dubbi e la sua coscienza sono pesanti come macigni. La tratterebbe allo stesso modo se sapesse? O la vedrebbe come un mostro? Le bugie non fanno parte del suo essere Ivy Morgan e alla fine la verità le uscirà fuori dalle labbra in un momento di debolezza.
Ren ha una reazione che in parte mi aspettavo e in parte no. Ho dubitato, lo ammetto, ma poi fortunatamente si è rivelato l’uomo che ho sempre creduto essere: leale, passionale, tangibile all’inverosimile e innamorato perso di Ivy. Questa serie senza di lui perderebbe tremila punti.

Non do il massimo delle mie tazzine perchè mi aspettavo molte cose successe in questo libro, ma come potete vedere ho dato un voto altissimo lo stesso perchè alla fine l’ovvietà di alcune cose non mi ha assolutamente pesato, si è rivelato intenso e avvincente comunque. Ho solo avuto momenti di escandescenza in cui ho urlato contro Ivy “Non è luiiiiiii” (non scendo nel dettaglio perchè se no sarebbe troppo spoiler xD) e altre scene simili in cui chiunque in casa ha fatto finta di non conoscermi, ne sentirmi.
Il libro si conclude b-bene, dai si. Abbiamo nuovi inaspettati alleati *vedrete, vedrete* e Fae ancora incazzati alle calcagna. Rimane così tanta carne al fuoco che non ho davvero idea di come se la sbrigherà in ancora un solo libro, ma è la Armentrout… e lei può fare tutto!

Concludo dicendo: leggetelo, se avete amato “Lontano da te” lo adorerete!
Ora partirà la lunga e interminabile attesa del terzo libro. Per favore cara Nord, non farci attendere troppo come questa volta.

Wicked Trilogy

  1. Lontano da te (Wicked)
  2. Ritorno da te (Torn)
  3. Untitled
7 commenti
  1. Che curiosità di leggerlo mi hai messo, ma mi sono ripromessa di finire di preparare un esame prima di acquistarlo temo se no di incollarmici

    • yoko

      non puoi non incollartici 😉 finisci prima l’esame, il libro non scappa!

  2. Mi è piaciuto tantissimo e vogliamo parlare di Campanellino? A un certo punto ho quasi sperato che lasciasse Ren per lui

    • yoko

      Campanellino è stato fantastico, poi quando all’ultimo ha corso verso di lei l’ho adorato… però no xD a Ren non lo sostituirei per niente al mondo!

  3. Stupendo lho letto in un giorno

  4. Bellissima serie, ma non è la mia preferita. Niente batte la serie Lux!

  5. Bello, anche se il precedente mi aveva coinvolto di più, non vedo l’ora di leggere il terzo, spero ci facciano aspettare meno!

Scrivi un commento

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine