Recensione a “Fear Me” di B.B. Reid

Buonpomeriggio cucchiaini 🙂 è con piacere che oggi vi presento la recensione di “Fear Me” fatta da Stella Nera, una nuova zolletta che da oggi farà parte del nostro staff. Ci è sembrata da subito un tipo esuberante e vulcanico, una divoratrice di libri come noi. Legge moltissimo in lingua e vi potrà proporre titoli inediti come quello di cui vi andrà a parlare oggi: “Fear Me” di B.B. Reid è la prima parte di un racconto new adult in due volumi (il secondo è “Fear You”).

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / new adult 01 - compulsivamente lettrice - 10 biscotto new adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Fear Me

**inedito in Italia**
B.B. Reid
Edito da Bebe’s Reads LLC (26 gennaio 2015)
Pagine 484
€ 14,19 cartaceo – € 2,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA TRADOTTA DA STELLA NERA
Non credo nelle favole e nel principe azzurro, io credo nella paura.

Lui mi ha insegnato ad aver paura. La prima volta ci siamo incontrati in un campo giochi per bambini, in una splendida giornata estiva. E’ stata la prima volta che lui mi ha fatto del male, ma non sarebbe stata l’ultima. Per dieci anni sarebbe stato il mio tormentatore e io il suo frutto proibito. Ma ad un certo punto è andato via e io ho continuato ad aver paura, adesso è tornato e vuole più delle mie lacrime. Vedi lui pensa che io lo abbia costretto ad andare via, così adesso vuole la vendetta. E sa come ottenerla.

RECENSIONE DI STELLA NERA
Direttamente nei miei preferiti… cinque tazzine tondissime

La prima volta che ho letto Fear Me è stato per caso. Cercavo disperatamente, come al solito, un volume da divorare e nel mio navigare tra le recensioni di un libro, di cui non ricordo neanche il titolo, una lettrice suggeriva di leggere questo volume. La storia era quella che cercavo, un po’ di amore ed odio condita dall’inevitabile fuoco della passione.

Il racconto (di cui Fear Me narra la prima parte) si concentra su un lasso temporale di pochi mesi dopo il ritorno dal carcere di Keiran, il nostro protagonista maschile, e della sua ricerca di vendetta su Lake, la nostra protagonista femminile, e poi del conseguente e inevitabile confrontarsi con l’amore che apparentemente è stato sempre lì per anni.
Cosa mi è piaciuto maggiormente è stato il protagonista maschile, un uomo-ragazzo che sembra uscito da un racconto distopico dove gli esseri umani perdono tutta la capacità empatica e si trasformano in crudeli robot; lui: ricco, con un trascorso da bambino soldato, e con numerosi omicidi alle spalle, riesce a pensare a vendette di stampo mafioso, a farti credere di essere quasi dotato di super poteri per la paura che infligge agli altri e la poca paura che ha degli altri.
Keiran Masters non ti perdona e non ha pietà, ha un’unica debolezza, la sua ossessione: Lake, bambina-ragazza-giovane donna di cui per dieci anni non riesce a fare a meno, che non riesce a non torturare, ad odiare, eppure neanche a farne a meno, di cui è possessivo al limite della follia.
Lake dall’altra parte mantiene fede al proprio nome. Si presenta come una bambina prima, ragazza poi, forte e placida, tranquilla, di una bellezza eterea, sempre pronta a fare quello che è giusto. Per questo suo bisogno si troverà a confrontarsi sin da piccola con Keiran che invece, per sua stessa ammissione, non crede negli eroi. Dopo la lettura e dopo aver scoperto il suo trascorso e l’orribile infanzia, non sarà difficile capire il perché.

I due bambini si scontrano e si incontrano in un momento in cui hanno bisogno l’uno dell’altra per dare corpo al proprio dolore o al proprio odio, lei infatti in quei giorni scopre che i genitori sono spariti, lui invece era appena tornato dalla prigionia/prigione degli orrori. L’unica pecca è che per tutto il libro non si saprà mai perché i genitori di Lake non ci sono più e solo alla fine ci viene detto che sono stati assassinati, ma di nuovo senza spiegare perché o dire da chi.
Il libro parte dieci anni dopo il loro primo incontro, al momento del ritorno in città di Keiran, arrestato per possesso di droga. Lui crederà per buona parte del racconto che sia stata lei a incastrarlo mettendo della droga nel suo armadietto e questo fatto scatenante porterà ad un cambiamento nel loro rapporto.
Keiran decide di prendersi quello che ormai da anni desidera e decide di portare Lake nel suo mondo fatto di violenza e dolore, vuole rubarle e distruggere l’unica cosa che l’ha sempre resa inavvicinabile e migliore di lui: la sua innocenza. Ma Lake, da sempre innamorata del suo demone tormentatore, combatterà un’altra battaglia. Sprofondando nel mondo di Keiran cercherà disperatamente le cause che lo hanno reso quello che è e la cura per salvarlo da se stesso e dal suo passato, combattendo continuamente una battaglia personale per restare in vita e rimanere fedele a se stessa.
Alla fine Lake scoprirà dentro di sé carattere e un lato oscuro insospettabile, mentre Keiran scoprirà l’esistenza dell’amore.

La costruzione è mirabile, con diversi flashback che raccontano gli incontri passati dei due protagonisti, e la grande lealtà che gli amici dimostrano in questo testo è un altro punto di forza. Se lui odia lo fa completamente, ma se diventi suo amico nulla lo sposta dal tuo fianco e nessuno sposta te dal suo. Questa assolutezza verrà dimostrata anche dopo, nei confronti della passione per Lake, che lo renderà un drogato incapace di smettere di vivere di lei.
Lake, testarda come pochi, continua a cercare di scoprire qualcosa del suo passato, e insieme combatteranno contro gli incubi di lui che ritornano sotto forma di persone che credeva sparite per sempre. Il finale ti lascia in sospeso, io ho comprato il secondo volume in prevendita, per evitare di perdere un solo minuto.
Volete sapere altro? Leggetelo assolutamente. Questo è un volume che raccomando a mille, e che spero venga presto tradotto anche in italiano.

serie Broken Love

  1. Fear Me
  2. Fear You
  3. Fear Us _sul fratello di Keiran e della sua ragazza
4 commenti
  1. Ciao Stella Nera!!!
    Che dire … doppio wow per la trama,davvero molto accattivante,bella,mi ha davvero incuriosita
    Non leggo in lingua però,chissà un giorno arriverà in Italia

  2. Mi ispira davvero tantissimo, leggo poco in lingua ma ogni tanto mi piace provare a leggere qualcosa, me lo segno grazie!

  3. Spero lo porteranno presto in Italia,abbiamo bisogno di queste serie belle e non infinite!

  4. Mi ha colpita subito la trama. A questo punto lo aggiungo ai libri che vorrei venissero comprati dalle nostre case editrici XD

Scrivi un commento

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine