Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Recensione a The Magicians – stagione 2

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime
Buon giorno cuplovers! Oggi torniamo a parlare di serie tv con la seconda stagione di The Magicians, tra mondi fantastici, divinità folli e amori impossibili, siete pronti a tornare Brakebills?

nel piattino abbiamo:  love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko

The Magicians

SERIE CREATA DA Sera Gamble e John McNamara
BASATA sul romanzo di Lev Grossman “The Magicians” pubblicato in italia con il titolo “Il Mago” –e seguiti-
STAGIONI 2 -in corso-


Cinque tazzine… meno qualche piccolissima cosina.
tazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaMEZZA+_stregaDELcrepuscolo

Questa seconda stagione mi è piaciuta davvero molto. I nostri protagonisti dovranno scontrarsi direttamente con gli dei per cambiare il loro destino: ci riusciranno?

Julia ha portato la Bestia, alias Martin nel nostro mondo, i due hanno fatto un accordo: Martin aiuterà la ragazza a trovare Reynard e ucciderlo. (Chi non ha amato vedere Martin mettersi a cantare, nei momenti meno opportuni, in stile “Michael Bublè”?) Julia, nella prima parte della serie, non l’ho sopportata, si è lasciata consumare dal dolore e vive solo per la vendetta senza preoccuparsi minimamente delle conseguenze dei suoi gesti.
Il rapporto tra Quentin e Julia subisce degli alti e bassi e lui, a mio avviso, è davvero troppo… arrendevole con lei.
Quentin e gli altri vogliono uccidere la Bestia prima che questa prosciughi la sorgente, distruggendo, di fatto, TUTTA la magia, il che mi sembra ragionevole, no? Peccato che a Julia serva Martin per la sua vendetta personale contro Reynard e che la ragazza sia così egoista da non riuscire a guardare oltre i suoi desideri.
Visto che, purtroppo, i due gruppi non riescono a collaborare succede un vero e proprio disastro.
Marina, Julia e la Bestia hanno attirato Reynard in trappola ma, al momento giusto, Penny prende Martin e lo porta via, seguito da Julia, lasciando la povera Marina nelle mani di Reynard. Marina mi è sempre piaciuta come personaggio: un po’ stronza e consapevole di esserlo, è stata buttata fuori da Brakebills e si è rialzata e, anche quando Reynard ha iniziato a torturarla, ha dimostrato di avere un gran fegato e poi, lasciatemelo dire, ma perché quella carogna di un dio doveva ammazzarle il gatto? Che scena orribile!
Reynard è un cattivo crudele, meschino e complessato un personaggio molto interessante e inquietante: chi non l’ha odiato?
Mentre il dio Ember incasina la Sorgente della magia in modo… creativo, impedendo a Martin di usarla, Alice affronta la Bestia. A causa dello scherzetto di Julia, Alice ha poco tempo a disposizione per uccidere la Bestia e per farlo finisce per spingersi troppo oltre venendo consumata dalla magia. Alice diventa un niffin, un mostro privo di sentimenti che, dopo aver ucciso Martin, cerca di ammazzare Quentin e non esita ad attaccare i suoi amici. Quentin libera il mostro che avrebbe dovuto usare contro la Bestia e uccide Alice. Nessuno ha ottenuto quello che voleva e a rimetterci è stata Alice, dire che ero scontenta di come sono andate le cose è dire poco!

Mentre Quentin cerca ogni modo possibile per riportare in vita Alice, la povera Marina viene strappata alla morte per poco tempo, quel che basta per rivelare che, quarant’anni prima, una donna bandì Reynard dalla terra… finché Julia, Kady e i loro amici lo hanno evocato per sbaglio. Se state pensando di invocare un dio… beh non fatelo che non si sa mai cosa potete liberare, ok? Come fece questa strega a bandire Reynard? Se l’ha fatto una volta: potrà farlo di nuovo? Mentre Quentin deve venire a patti con la morte di Alice (che tristezza!)… non si può dire che Julia se la passi bene, scopre di essere incinta di Reynard, dovrà liberarsi del bambino ma un semplice aborto non basta per eliminare il figlio di un dio folle! Sinceramente non sono riuscita a provare compassione per Julia, ne ha combinate troppe, l’ho rivalutata solo alla fine. Va bene, ne ha passate tante ma… e gli altri? Non lo so è un personaggio che proprio non riesco a farmi piacere.

Che cosa può esserci di peggio della morte di una persona amata? Scoprire che non è morta ma che è diventata… un po’ mostruosa. Alice è sopravvissuta e, adesso, vive dentro Quentin, dentro il suo tatuaggio, per la precisione, ed è disposta a tutto pur di poter prendere il controllo del corpo del nostro Quentin. Alice non è più quella prima, ora è senza scrupoli, interessata solo alla magia, egoista e, a volte, decisamente crudele. Come se tutto questo non bastasse, tenere un niffin nel proprio corpo sta consumando Quentin che rischia di morire. Ho sempre fatto il tifo per Alice e Quentin e spero che, prima o poi, possano tornare insieme anche se, magari, in modo diverso.
Quentin ama la vecchia Alice, ma quello che mi chiedo è: la vera Alice è questa nuova Alice, affamata di conoscenza, di potere, crudele e spietata o l’altra? Questa nuova Alice, da un lato, mi è piaciuta molto, dall’altro mi è spiaciuto per Quentin. Non mi dispiacerebbe se, alla fine, avessimo una Alice che sia una via di mezzo tra la vecchia Alice, dolce e impacciata e la nuova Alice, sicura di sé e… malvagia.
Quentin riuscirà a riavere la sua Alice? Julia ucciderà Reynard? Eliot e Margo riusciranno a evitare che l’esercito di Re Idri conquisti Fillory? Per ripristinare la fonte della magia, Margo fa un patto con le Fate… lei mi è piaciuta molto in questa stagione, sbaglia, e di grosso anche ma, alla fine, si assumerà le sue responsabilità

Tra Dei malvagi, figli abbandonati, draghi, magia e amore la seconda stagione di The Magicians si è rivelata un po’ folle e molto appassionante, decisamente migliore della prima. I protagonisti non riescono ad uscire da un guaio che finiscono subito in uno più grosso e, anche quando tutto sembra essersi risolto per il meglio, qualche dio scontento si mette contro di loro. Non c’è mai pace per i nostri protagonisti ma, del resto, se ci fosse, ci annoieremmo!
Non vedo l’ora di scoprire cosa si inventeranno nella terza stagione. Nel complesso, questa stagione mi è piaciuta davvero molto, i personaggi che mi sono piaciuti di più, si sono riconfermati Eliot e Margo, il personaggio che ho apprezzato meno è Julia.

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

Il finale è geniale!

Quentin vuole aiutare Julia a ritrovare la sua ombra ma, quando sono negli inferi, Q. trova l’ombra di Alice. Una piccola e adorabile Alice e, per una volta, e sottolineo “per una volta”, Julia fa la cosa giusta rinunciando a recuperare la sua ombra per prendere quella di Alice. Un po’ l’ho rivalutata e spero che, nella prossima stagione, Julia si comporti ancora meglio!
Riavere Alice non sarà facile, la ragazza che Quentin si ritroverà di fronte non è la vecchia Alice ma non è nemmeno più il crudele niffin e spero che, alla fine, le cose possano stabilizzarsi. La vecchia Alice, beh quella mi sembra impossibile riaverla, ma che almeno non sia più così crudele!
Reynard si rivela essere un figlio incavolato con la madre, Persefone, per averlo abbandonato che si diverte a massacrare tutti i poveri mortali che osano invocare l’aiuto della dea. Persefone ha le sue colpe, che diamine: poteva farsi avanti secoli prima e fermare quel pazzoide del figlio, no? Sono soddisfatta per come hanno risolto la questione Reynard? NI da un lato speravo che morisse, dall’altro sono rimasta sorpresa da questa soluzione, non me l’aspettavo!

Alla ricerca di un modo per tornare a Fillory, Quentin ed Eliot incontrano il dio Umber creduto morto da secoli e, alla fine, tutto quanto si riduce a un gioco tra divinità. Fillory non è altro che il palcoscenico personale del dio Ember e, quando si stufa della storia… cancella tutto. Un intero mondo distrutto solo perché Ember si annoia. Del resto, che deve fare, poveretto? Se lo fanno annoiare… Mi pare giusto no?
Per salvare Fillory, Quentin dovrà uccidere Ember (che, diciamocelo, stava sulle scatole a tutti) dopo che questi ha ucciso Umber. Ora Fillory è un mondo senza dei, finalmente i mortali possono essere padroni del loro destino! Tutto è bene… e invece no! Non penserete mica che si possa uccidere un dio senza conseguenze? Quentin e gli altri hanno attirato l’ira dei genitori degli dei, Antichi fatti di magia pura che, infuriati per la morte dei loro figli hanno deciso di… staccare la spina della magia. Puff! Niente più magia!
Questi Antichi mi incuriosiscono un sacco, i genitori degli dei: li vedremo nella prossima stagione? Se gli dei, in generale, non si sono comportati bene, è anche colpa dei loro genitori che gli hanno permesso di fare tutto quello che volevano senza muovere un dito!
Cosa ne sarà di Margo ed Eliot accerchiati dalle fate? Alice dovrà fare i conti con quello che ha combinato mentre era un niffin: ne uscirà indenne?
Il finale lascia diverse cose in sospeso e non vedo l’ora di vedere la terza stagione!

THE MAGICIANS: LA SERIE
Stagione 1
Stagione 2

Share this article

6 Comments
  • Federica
    settembre 6, 2017

    Mai visto ma sembra bello bello. Le serie urbanfantasy mi ispirano tantissimo e per ora ho trovato solo TeenWolf che mi è piaciuto di ShadowHunter neanche ne parlo, un tale schifo. Avete altri titoli da consigliarmi??

  • Tiziana Mole
    settembre 6, 2017

    La prima non mi aveva convinta ma ho provato a vedere la seconda e in effetti l’ho trovata migliore, non ci avrei dato un voto così alto ma mi ha coinvolto abbastanza. La cosa a tre è stata molto apprezzata ahah

    • strega del crepuscolo (Chiari)
      strega del crepuscolo (Chiari)
      settembre 6, 2017

      XD Eliot è il migliore. Che ci posso fare io ADORO le storie con divinità stronze e altre amenità simili.

  • Marco V.
    settembre 6, 2017

    Ho visto solo la prima stagione e non mi è piaciuta molto, di quanto migliora??

    • strega del crepuscolo (Chiari)
      strega del crepuscolo (Chiari)
      settembre 6, 2017

      Se la prima stagione non ti era piaciuta non ti consiglio di continuare. Io l’ho trovata abbastanza migliore ma … beh dipende quanto NON ti era piaciuta la prima.

      Lo spirito di base è lo stesso, tutti i personaggi continuano ad avere alti e bassi, non sono e non saranno mai perfetti e ci saranno momenti in cui vorrai prenderli a schiaffi ma… è anche questo il loro bello che, anche se combinano un sacco di casini, poi si mettono d’impegno per rimediare. Con risultati… a volte buoni e a volte no. Poveretti XD

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *