Recensione a “L’imbroglio dell’anima” di Debora De Lorenzi, il romanzo in palio con il fan del mese

adriana-merenda-le-tazzine-di-yoko

Buon pomeriggio cuplovers! Oggi vi parlo di “L’imbroglio dell’anima” il romanzo che il fortunato vincitore del fan del mese di maggio riceverà in premio in formato ebook! Trovate il dreamcast qui.
Le pagine di L’imbroglio dell’anima vi trasporteranno nella magica Irlanda, dove una potente famiglia di streghe lotta da secoli contro gli spiriti malvagi, in attesa del compiersi di un’antica profezia.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko

L’imbroglio dell’anima 

Debora De Lorenzi
Selfpublished (02 marzo 2017)
Pagine 572
€ 14,98 cartaceo – € 3,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Un’antica profezia introduce alla lettura di questo romanzo di stile Gotico – fantasy. La narratrice, Charlotte Mcdonnell una giovane di origini Irlandesi, si trova catapultata in un’Italia dei gironi nostri, insieme con la madre, senza ricordare nulla del suo passato, se non immagini di luoghi e sensazioni. Strani e inspiegabili eventi caratterizzano la sua attuale esistenza, così come innumerevoli misteri, convincendola a rifiutare la parvenza di “normalità” che dalla madre le viene imposta, e decidere di ritrovare se stessa. L’unica cosa che sa per certo, è che deve assolutamente far ritorno a casa. L’Irlanda è la chiave del suo incredibile passato, il punto di partenza da cui lanciarsi a capofitto verso un mirabolante e inimmaginabile destino. Il ritmo è incalzante, la storia appassionante e avvincente, dove il susseguirsi di eventi e personaggi unici e misteriosi, coinvolge ed emoziona.

RECENSIONE DI STREGA DEL CREPUSCOLO
Una bella lettura, quattro tazzine tonde tonde
tazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaDOWN

L’imbroglio dell’anima si è rivelato una bella lettura, lo stile dell’autrice è fluido ed elegante, la storia si legge con piacere, tra magia, amori sventurati e profezie.
L’Imbroglio dell’anima narra la storia di una potente stirpe di streghe dell’Irlanda, le Mcdonnell, il cui destino è segnato da un’antica profezia e le lega indissolubilmente agli spiriti sospesi che, desiderosi di manipolare la profezia a loro favore, non perderanno occasione per intrecciare il loro destino, e non solo, a quello delle donne Mcdonnell.

Colei che ancora deve venire, di sangue Mcdonnell, spalancherà il portale, aprirà gli accessi del mondo conosciuto agli spiriti sospesi: destinerà alla luce; sigillerà la tenebra. Sconfiggerà il servo di Lucifero al fianco dell’immortale, ai suoi ordini lotteranno gli spiriti del bene, gli elementi saranno la sua forza. Sarà “La Signora della Luce e delle Tenebre.

Il romanzo narra la storia di diverse donne di stirpe Mcdonnell e di come hanno cercato, alcune inutilmente, di cambiare il loro destino. Ogni donna Mcdonnell è destinata a incontrare uno spirito e a rimanerne ammaliata e, mentre alcune di loro, accettano questa sorte, altre si ribelleranno ad essa. Le storie tra le Mcdonnell e gli spiriti sembrano sempre destinate a finire male in un modo o nell’altro.
Mi sono piaciute molto queste storie soprattutto quella tra Eamon e Bleine. Eamon è affascinante e determinato a conquistare Bleine, tra i due c’è un’intensa storia d’amore e odio che mi ha davvero appassionato. I loro sentimenti sono veri o è solo la magia a unirli?
Quando nella vita di Bleine farà la sua comparsa l’affascinante Davide, uno stregone italiano, la ragazza ha la possibilità di scegliere tra il suo amante maledetto e un ragazzo normale e gentile. Eamon sa essere tanto affascinante e galante con la ragazza, tanto è crudele con i suoi nemici e non è disposto a dividere la sua Bleine con nessuno. Bleine desidera che Eamon diventi più umano ma, nemmeno per amor suo, il demone può mutare la propria natura. A suo modo, Eamon ama davvero la donna ma questo non vuol dire che la sua natura cambi ed è una cosa che ho apprezzato molto. Purtroppo, proprio per questo, alla fine, Eamon perderà la sua amata.
Nonostante l’avesse più volte avvertita, Bleine non riesce ad allontanare Davide, non prima che la gelosia prenda il sopravvento su Eamon spingendolo a liberarsi del rivale ma il demone non si limiterà ad uccidere Davide, lo farà morire nel modo più crudele e doloroso possibile. Di fronte a tanta crudeltà Bleine caccerà via Eamon, almeno per il momento. Dal loro amore nascerà Eilise… Eilise è forse il personaggio che ho apprezzato meno. Non approva il passato della sua famiglia né il comportamento delle sue antenate. Disprezza la madre per aver ceduto al fascino di Eamon e ha un atteggiamento un po’ altezzoso, l’ho un po’ rivalutata solo alla fine. Eilise non accetta la magia e il suo più grande desiderio è quello di essere normale. Purtroppo per lei, è la donna destinata a dare alla luce la strega della profezia e, per quanto cerchi di opporsi al suo destino, lo spirito più oscuro di tutti riuscirà a raggiungerla.
Ed è così che, giorno dopo giorno, ci si avvicina al concretizzarsi della profezia anche se Eilise farà di tutto per impedire che la figlia compia il suo destino. Eilise non si domanda che cosa sia meglio per Charlotte né si chiede cosa desidera davvero, il suo desiderio di tenerla lontana dalla magia e dagli spiriti la porterà a prendere delle decisioni che finiranno per mettere in pericolo Charlotte. Eppure, Eilise dovrebbe sapere che nessuna strega Mcdonnell è riuscita a sfuggire al suo destino e che anche Charlotte dovrà affrontare il proprio.

Magia, amore e una profezia da realizzare vi attendono tra le pagine di questo romanzo. Se amate gli amori predestinati e l’antica lotta tra bene e male non perdetevi “L’imbroglio dell’anima”.

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

La prima parte del romanzo è sicuramente quella che ho preferito maggiormente con la storia delle streghe e le loro travagliate storie d’amore, nella seconda parte, la protagonista indiscussa è Charlotte, la strega della profezia, nelle cui mani c’è il destino del mondo.
Charlotte ha un rapporto a dir poco complesso con la madre, Eilise, ed è molto legata alla nonna, Bleine. Charlotte è, in realtà, figlia del malefico Màedòc che, ingannando la povera Eilise, ha preso possesso del suo legittimo marito (sparito nel nulla dopo la prima notte di nozze) apposta per metterla incinta. Eilise rifiuta la magia, rifiuta se stessa, desiderava più di ogni altra cosa una figlia priva di poteri, motivo per cui si era sposata con Luca Grimaldi per sfuggire al destino delle Mcdonnell e invece…
Nonostante i tentativi di Eilise di allontanare la figlia dagli spiriti e dalla magia, Charlotte ritroverà Damien, il segreto, colui che da anni protegge le donne Mcdonnell in attesa della sua venuta, l’uomo cui è destinata e al cui fianco combatterà contro Màedòc nella battaglia decisiva. Damien è un personaggio… fin troppo perfetto e, devo ammetterlo, non mi ha conquistata, non so bene perché ma… non mi ha detto nulla. Ho trovato molto più interessante Manuel di cui, invece, mi sarebbe piaciuto scoprire più cose. Il suo legame con Astreed, il suo lungo passato, la sua amicizia con Damien…
Alla fine tutto andrà per il meglio, Charlotte e Damien riusciranno a superare tutte le difficoltà e a stare insieme. Ho apprezzato molto, nel finale, scoprire il collegamento tra questo romanzo e “Il libro della vita”.

DELLA STESSA AUTRICE
Il Libro della Vita
Maledetto libero arbitrio

4 commenti
  1. Della stessa autrice mi è capitato di leggere un altro libro e la sua scrittura mi era piaciuto, credo prenderò anche questo 🙂 non sapevo fosse uscito grazie

  2. Me lo segno, sembra molto carino

  3. Sinceramente preferisco i romanzi che si concentrano su un personaggio, al massimo due, ma la trama sembra interessante, potrebbe essere comunque una bella lettura 🙂

Scrivi un commento

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine