Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Recensione a Beauty and the Beast, il live-action de La Bella e la Bestia

[custom_frame_center]caffettino time sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica film[/custom_frame_center]

Buon pomeriggio cuplovers! Oggi vi parlo del live action dedicato a La Bella e la Bestia.

Amo questa favola fin da bambina, sia la versione Disney, sia quella originale. Ultimamente, la Disney ha deciso di realizzare una lunga serie di live action basati sulle favole più celebri… mancanza di nuove idee? Forse ma, diciamocelo, le favole hanno un fascino intramontabile e sono in grado di farci ritornare un po’ bambini. Non credete?

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yokofavola 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

La Bella e la Bestia 

(Beauty and the Beast)
REGIA di Bill Condon
Uscita nelle sale 16 marzo 2017
DURATA 123 minuti

Il mio voto è di

Questo particolare live-action mi è piaciuto molto, nonostante alcune piccole cose. Premetto che non parlerò della storia perché, diciamocelo, la conosciamo tutti, no?

Parliamo quindi del cast!
Inutile dirlo ma il personaggio che spicca di più è Gaston.
Luke Evans ha dato vita a un Gaston meraviglioso: vanesio, arrogante, prepotente, proprio come nel cartone. Insomma sembra davvero uscito dal film di animazione, la sua recitazione è stata ottima, era completamente calato nella parte. Mi è piaciuto molto anche Le Tont, il fan numero uno di Gaston. Oltre ad ammirarlo, Le Tont prova una vera venerazione per Gaston, tanto che ne sembra anche un po’ innamorato. Ho letto in rete di varie polemiche sul fatto che la Disney abbia voluto inserire un personaggio gay nel film, io, sinceramente, l’ho solo trovato simpatico e l’ho vista più come vera e propria venerazione di Gaston, forse perché Le Tont lo vede come un esempio e vorrebbe essere come lui. Anche voi avete avuto questa sensazione?
Emma Watson… Vi dirò, mi aspettavo di più da lei. L’ho trovata molto… quasi impostata all’inizio, mi è piaciuta molto nelle scene dove c’è più azione, ma nella parte iniziale, quella un po’ più lenta… non mi ha convinta molto. Certo c’è anche da fare i conti con il “problema Hermione” perché sì, quando la vedo, non posso fare a meno di pensare ad Hermione Granger e, per di più, anche Belle ama leggere quindi, all’inizio c’è stato un po’ questo… “effetto Hermione” da superare. Mentre Luke Evans, pur essendo molto fedele al cartone, è riuscito a creare un “suo” Gaston, la Watson, per me, si è “limitata” ad essere fedele al cartone, mi è piaciuta ma non ha spiccato sugli altri attori.
Sulla Bestia ho poco da dire, dal punto di vista visivo, è davvero ben realizzata e fedele al cartone. In versione… Adam si vede davvero poco e mi è difficile giudicarlo. Nel complesso mi è piaciuto il giusto, non l’ho trovato spettacolare né scarso.
Lumiere e Tokins li ho trovati meravigliosi, soprattutto Lumiere, simpatici Guardaroba e mrs Brick.

Il film è davvero molto musical, ci sono tante canzoni e tanto spettacolo all’interno della pellicola. Le canzoni… nota leggermente dolente questa, perché sono state cambiate rispetto a quelle del cartone. Mentre ero al cinema non potevo fare a meno di canticchiarmele tra me e me ed ecco… la parola diversa che mi faceva sbagliare la canzone XD
Non so perché abbiano deciso di modificarle ma avrei preferito che non l’avessero fatto. Inoltre ma, so che questo non succederà mai… mi piacerebbe tanto che lasciassero le canzoni in inglese: perché doppiarle? Il testo lo conosciamo tutti, quindi perché non farcele sentire in originale?
L’inizio del live-action è bellissimo e mette maggiormente in mostra il passato del principe che viene descritto come un giovane egoista che da importanza solo all’esteriorità, che ama circondarsi solo di persone belle, allontanando tutti coloro che non reputa all’altezza della sua corte. Ho apprezzato le poche scene in più rispetto al cartone e, forse, qualcuna in più non avrebbe fatto male. Grazie a queste poche scene, il passato di Belle e della sua famiglia acquista più spessore, scopriamo la storia di sua madre, una storia che, nel cartone, non veniva proprio contemplata, si capiva che la madre di Belle era, purtroppo, mancata ma non se ne sapevano i motivi, il live-action ci mostra invece alcuni dettagli in più svelandoci come la donna si fosse ammalata e avesse allontanato il marito e la figlia per paura di contagiarli.

Nel complesso il film mi è piaciuto molto, i costumi sono stupendi, le scenografie meravigliose, gli attori chi più, chi meno, si sono rivelati abbastanza adatti ai loro ruoli. E la libreria… quella sì che è un sogno!
E voi? Cosa ne pensate? In generale preferite questi live-action o vorreste vedere delle storie nuove? Preferite un live-action perfettamente fedele al cartone oppure apprezzate di più le re-interpretazioni?
Personalmente credo che preferirei vedere delle re-interpretazioni che non perdano lo spirito della favola originale ma che cambino molti elementi della storia, un po’ come succede nei retelling e voi?

Share this article

2 Comments
  • Ellenita
    aprile 6, 2017

    A me ha dato un po’ fastidio che avessero cambiato qualche parola nelle canzoni, le canticchiavo mentalmente e cavolo che fastidio. Però mi è piaciuto moltissimo a parte questo, lei l’ho trovata perfetta!

    • strega del crepuscolo (Chiari)
      strega del crepuscolo (Chiari)
      aprile 7, 2017

      L’ho scritto anche io… perchè cambiarle? Potevano, piuttosto, lasciare l’audio originale in inglese =_=
      Non è che non lo sappiamo l’inglese, poi, conoscendo già la versione italiana, non penso che avrebbe dato fastidio a nessuno.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *