Recensione alla prima stagione della serie tv This is us

my view of tea sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica telefilm

Buon pomeriggio cuplovers!
Dite la verità: sapevate che questo giorno sarebbe arrivato, non è vero? Il giorno in cui vi parlerò della prima stagione di This is us.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

This is us 

Serie tv creata da Dan Fogelman
STAGIONI 1 -in corso-
Il mio voto è di tazzinaUP_ministregaDELcrepuscolotazzinaUP_ministregaDELcrepuscolotazzinaUP_ministregaDELcrepuscolotazzinaUP_ministregaDELcrepuscolotazzinaUP_ministregaDELcrepuscolo

Ho sentito tanto parlare di questa serie e, sebbene non sia del genere che guardo di solito, ero davvero curiosa di capire perché piacesse tanto. Ora lo so.
This is us è una serie “semplice” non ha chissà quale trama complessa e incredibili colpi di scena, in verità la storia è abbastanza semplice, eppure è in grado di colpire lo spettatore dritto al cuore e di emozionare.
All’inizio ero convinta che This is us fosse una storia triste, sarà perché vedevo immagini di spettatori che piangevano guardandola, ma non è così. Mi sono commossa un sacco di volte guardandola, con le lacrime agli occhi e, perché lo sappiate, questa Strega non si commuove facilmente… ma il bello è che This is us ti fa commuovere per le cose belle, cose semplici, piccoli gesti, piccole cose è questa la magia di questa serie e, a mio avviso, il motivo per cui è tanto amata.

This is us narra, su due diversi piani temporali, la storia di una famiglia, la famiglia Pearson. Nel passato assistiamo alla nascita dell’amore tra Rebecca e Jack mentre, nel presente, seguiamo le vicende dei loro tre figli: Kate, Randall e Kevin ormai adulti a alle prese con diversi problemi.
Kevin è un affascinante attore intrappolato nel ruolo del Tato in una commedia di basso livello e, dopo tanto tempo, troverà il coraggio di lasciare il ruolo che l’ha reso famoso per dedicarsi a qualcosa di completamente diverso: uno spettacolo teatrale. Kate è una donna in forte sovrappeso che desidera a tutti i costi rimettersi in forma, anche, e soprattutto, per la propria salute fisica, è molto insicura e i suoi continui sforzi non sembrano portare a nulla, cosa che la fa sentire male con se stessa. Randall è stato adottato da Jack e Rebecca dopo che qualcuno lo aveva abbandonato alla caserma dei pompieri, è un uomo brillante con una bella carriera e l’unico dei tre fratelli ad avere una famiglia il suo unico rimpianto è non aver mai conosciuto i suoi genitori biologici.
Mentre Randall va alla ricerca del suo padre biologico scopriamo che Kate e Kevin hanno un legame fortissimo che ha impedito, finora, a Kate di farsi una vita, sempre troppo presa a occuparsi del fratello.
William, il padre biologico di Randall è un uomo malato, consapevole che non gli resta molto da vivere, un musicista, uno spirito libero, ha scelto di abbandonare il figlio per concedergli una vita migliore, è un personaggio che ho particolarmente amato e che, pur nel poco tempo che ha, saprà farsi amare da tutta la sua nuova famiglia e spingerà Randall ad essere più spontaneo, a lasciarsi andare e a fare quello che desidera veramente.
Kate è una donna insicura, non è felice del suo aspetto e ha da sempre lottato con il suo peso, l’incontro con Toby potrebbe cambiare tutto perché lui la ama così com’è ma a Kate basterà?
Kevin, tra i mitici tre, è sempre stato quello più esuberante e, allo stesso tempo, quello meno problematico mentre Jack e Rebecca erano sempre preoccupati o per il peso di Kate o che Randall non si sentisse… accettato, Kevin doveva lottare per avere la loro attenzione. Nonostante abbia recitato per anni in una sitcom abbastanza famosa, Kevin non ha fiducia in se stesso e la troverà, forse, quando, finalmente, capirà chi è la donna con cui vuole davvero una relazione.
Ho amato moltissimo il personaggio di Jack, e ci sono rimasta malissimo quando si capisce che è morto, un uomo che ha sempre messo la felicità della moglie davanti alla sua e dolcissimo con i figli, purtroppo temo che sarà anche il personaggio con il percorso più difficile con una brutta caduta dalla quale, temo, sarà difficile rialzarsi. Ci sono stati molti momenti, mentre guardavo la serie, dove mi ha fatto commuovere, come quando ha accettato un lavoro che odiava pur di mandare Randall a una scuola migliore o quando ha affittato per una notte la vecchia casa dove viveva con Rebecca per farle una sorpresa e, proprio per questo, è più doloroso vederlo precipitare nella spirale dell’alcol, della gelosia e dell’insicurezza: riuscirà a uscirne?

Questa è una serie tv davvero speciale, da guardare assolutamente, una serie in grado di trasmettere davvero tanti sentimenti, capace di emozionare come nessun’altra. Gli attori sono semplicemente meravigliosi, un cast davvero perfetto: non potrete fare a meno di amare questa serie.

Aveva una risata davvero meravigliosa. Quando rideva era come… Come se si meravigliasse della risata, capisci?

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

Il finale è davvero tristissimo… non posso credere che Jack e Rebecca avessero avuto dei problemi. Jack era geloso, e a ragione, del fatto che Rebecca cantasse nella band del suo ex e, in qualche modo, Jack ha finito per attaccarsi alla bottiglia cadendo nel vortice dell’alcol proprio come suo padre aveva fatto a suo tempo.
Ho sempre amato Jack, la sua risata, i mille modi con cui ha sempre fatto felice Rebecca, le piccole cose che ha fatto per lei e com’era fantastico con i figli… e non mi è piaciuto quando Rebecca l’ha accusato di non aver fatto abbastanza per loro. Jack riuscirà a riconquistare Rebecca? Davvero continua ad essere innamorato della ragazza che ha conosciuto anni prima e non vede la vera Rebecca, la donna che è diventata?
Spero tanto che facciano pace.

Mi è spiaciuto tantissimo per William, uno dei miei momenti preferiti di This is us rimarrà sempre la scena dove Randall, s’immagina Jack e William (il padre che l’ha cresciuto e quello che gli ha dato la vita) seduti sul divano, intenti a chiacchierare come vecchi amici, così come ho amato il fatto che William abbia voluto “conoscere” Jack e ringraziarlo, solo a ripensare a queste scene mi vengono le lacrime agli occhi, giuro.

Nel complesso ho amato questa serie e la cosa mi ha sorpreso perché molto raramente mi è capitato di appassionarmi così a una serie che non sia fantasy o storica o soprannaturale (i miei generi preferiti). L’avete vista?
Se avete qualche serie tv da consigliarmi scrivete il titolo nei commenti (quelle che ho già visto le trovate quasi tutte qui, le altre le trovate sul blog cercando il titolo).

Le uscite interessanti di ieri, oggi e domani =)

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Buonasera cucchini, tra le uscite di ieri, oggi e domani le nostre librerie potrebbero contare qualche titolo in più.

La prima uscita che vi segnalo è di ieri, un libro a base di zucchero che forse avete già inserito nella vostra wish list. June e Oliver, i protagonisti non hanno nulla in comune. Potrebbero non rivolgersi mai la parola. Potrebbero far finta di non conoscersi. E invece. Invece il destino ha voluto diversamente, e sarà proprio la musica a farli incontrare.
Insieme ad altri blogger siamo state artefici della stesura della playlist di questo romanzo e lo sentiamo un po’ più “nostro” di tutti gli altri 🙂

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Playlist: L’amore è imprevedibile

Jen Klein
Edito da De Agostini (23 maggio 2017)
€ 6,99 ebook – € 14,90 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto cartaceo
link all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Che cosa c’è di meglio del momento in cui ti rendi conto che il liceo sta per finire e la tua vera vita sta per cominciare? Niente, June ne è convinta. Diciassette anni e le idee chiare sul futuro, non vede l’ora di lasciarsi alle spalle la cittadina in cui è cresciuta e tuffarsi a capofitto nella nuova avventura del college. Al contrario di Oliver, l’atleta più popolare della Robin High, che vorrebbe che l’ultimo giorno di scuola non arrivasse mai. June e Oliver non hanno davvero nulla in comune. Potrebbero non rivolgersi mai la parola.
Potrebbero far finta di non conoscersi. E invece. Invece il destino ha voluto diversamente. Perché le loro madri sono amiche per la pelle e hanno deciso che Oliver accompagni June a scuola in macchina. Tutti i maledettissimi giorni. A un tratto, June e Oliver sono costretti a passare parecchio tempo insieme. Peccato che non abbiano niente, ma proprio niente di cui parlare. E allora decidono di mettere la musica. Ma cosa succede quando un’anima rock come quella di June ne incontra una pop come quella di Oliver? Una guerra! Una sfida per il controllo della playlist… finché non accade qualcosa di totalmente imprevedibile. Perché a volte basta la canzone giusta al momento giusto e tutto cambia.

Dopo “Ho voglia di innamorarmi” torna Cassandra Rocca con una nuova storia, dove un cuore infranto dimostrerà di potersi armare di attak e tornare a battere ancora.
nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / new adult 01 - compulsivamente lettrice - 10 biscotto new adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Tutta colpa di quel bacio

Cassandra Rocca
Edito da Newton Compton Editori (23 maggio 2017)
Pagine 503
€ 5,99 ebook – € 9,90 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto cartaceo
link all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Fuggita da Londra con il cuore infranto, Emily si è trasferita a New York, dove ha deciso di buttarsi a capofitto nel lavoro, unico settore nel quale sembra avere successo. Con gli uomini ha chiuso, ma purtroppo San Valentino è alle porte e l’agenzia di event planner per cui lavora è sommersa di richieste a cui lei deve rispondere. A complicare le cose arriva Matthew Cohen, proprietario di una linea di navi da crociera, nonché sua vecchia conoscenza: è stato il primo due di picche della storia sentimentale di Emily. A causa di Matt, ora si ritrova invischiata nell’organizzazione di quello che è diventato l’evento più romantico del momento: “La Crociera degli innamorati”. Come se non fosse abbastanza deprimente ritrovarsi a bordo, single, in mezzo a tutte quelle coppie felici, Emily dovrà fare i conti anche con la presenza scomoda di Matt, così magnetico e sicuro di sé. L’attrazione tra loro è innegabile e la tentazione è forte, ma Emily non vuole soffrire di nuovo: quel viaggio sta risvegliando in lei desideri ai quali credeva di aver rinunciato per sempre, rendendola vulnerabile. Innamorarsi di un uomo che non crede nell’amore sarebbe davvero un terribile errore. Oppure no?

Dopo l’assalto delle maglie fuxia allo stand Newton al Salone del libro di Torino domani domani uscirà in tutte le librerie una storia su Wattpad che dopo pochi capitoli postati su Wattpad aveva già collezionato centinaia di migliaia di lettori, finché questi sono diventati milioni e il suo libro è stato acquistato all’asta per essere pubblicato da Kate Egan, editor della trilogia Hunger Games.
nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

Destiny
Un amore in gioco

Lindsey Summer
Edito da Newton Compton Editori (25 maggio 2017)
Pagine 320
€ 4,99 ebook – € 10,00 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto cartaceo
link all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Per Keeley sarebbe stato già un disastro aver preso il telefono sbagliato, l’ultimo giorno di scuola appena prima di partire per le vacanze estive. Ma il disastro si trasforma in una vera catastrofe quando scopre di aver preso per errore quello dell’odioso, egocentrico Talon, che tra l’altro è appena partito per il ritiro di football… con il suo telefono. Con riluttanza, i due decidono di inoltrarsi reciprocamente i rispettivi messaggi per una settimana. E così, giorno dopo giorno, Keeley inizia a conoscere un altro lato di Talon, che non le dispiace per nulla. C’è molto oltre la facciata dell’atleta sbruffone che la maggior parte delle persone vede. E inizia a esserci molto di più anche nel cuore di Keeley riguardo a Talon. Troppo. Messaggio dopo messaggio, riesce a esprimersi come non le era mai capitato, e sente che potrebbe davvero diventare la persona che ha sempre voluto essere. E quando i due finalmente, dopo sette lunghi giorni, si incontrano per scambiarsi i telefoni, scocca la magica scintilla. Ma, mentre Keeley ha giocato a carte scoperte, Talon nasconde un segreto che li riguarda. Qualcosa che potrebbe cambiare la loro relazione. E quando Keeley lo verrà a sapere, potrà fidarsi ancora di lui?

Sempre domani è in arrivo il nuovo libro di Pedro Chagas Freitas, autore che mi aveva stregato per la sua fantastica scrittura in “Prometto di sbagliare”. Non ho ancora capito se anche questo romanzo sarà composto da piccole storia come quello letto da me in precedenza, ma spero arrivi finalmente con una storia più corposa che occupi tutte le pagine del libro.
nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Era te che cercavo

Pedro Chagas Freitas
Edito da Garzanti (25 maggio 2017)
Pagine 240
€ 9,99 ebook – € 16,40 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto cartaceo
link all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Stai attento a quello che desideri
Potrebbe trasformarsi nel tuo peggiore incubo

La pioggia si abbatte incessante sulla città nel caos dell’ora di punta. Sotto una coltre grigio scuro, Carlos, inzuppato da capo a piedi, sta scattando fotografie. Con un clic cerca di catturare l’anima delle persone nell’irripetibilità di pochi istanti.
All’improvviso, si accorge che l’obiettivo della sua reflex si posa con insistenza su una donna. Un attimo di smarrimento. Poi, con gli occhi carichi di inquietudine e le mani tremanti, mette a fuoco l’immagine. È lei. Sempre lei. La donna che misteriosamente compare in tutte le sue fotografie. La donna che silenziosa lo segue ovunque come un’ombra scura. O almeno lui crede che lo segua. Perché da un po’ di tempo a questa parte, da quando si è reso conto che il suo matrimonio è diventato una prigione e sua moglie non è più la donna che ha sposato, la sensazione di essere osservato da lontano non lo abbandona mai. Forse sta solo perdendo la testa. Sta diventando incapace di distinguere realtà e finzione, un confine labile che si fa sempre più sottile nei contorni sfumati di un’istantanea. Eppure, qualcosa gli dice che non è solo suggestione. È quasi sicuro che lei sia sempre lì, lo osservi con attenzione, guidi i suoi gesti e le sue azioni. Ma cosa vuole questa donna misteriosa, che si è insinuata nella sua vita facendo crollare anche le poche certezze rimaste? Perché ha scelto proprio lui?
Quando comincia a ricevere messaggi enigmatici che riecheggiano minacciosi nella sua testa, Carlos non ha più dubbi: deve andare a cercarla, costi quel che costi.

Concludo con un libro dolce e amaro, straziante e struggente insieme. Uno di quei libri che passerei a leggere piangendo e che generalmente mi evito, ma che so potrebbe piacere a molti di voi.
nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko

La mia ultima estate

Anne Freytag
Edito da Leggereditore (25 maggio 2017)
€ 4,99 ebook – € 14,90 cartaceo
amzn-amazon-stock-logolink all’acquisto cartaceo
link all’acquisto dell’ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Tessa, diciassette anni, ha atteso a lungo il ragazzo perfetto, il momento perfetto, il bacio perfetto. Pensava di avere ancora molto tempo davanti a sé, prima di scoprire che a causa di un difetto cardiaco le restano poche settimane di vita. Stordita, arrabbiata, disperata, aspetta di morire chiusa nella sua stanza. È un’attesa amara, la sua, perché sa di non aver vissuto a pieno. Pensa a sé stessa come a una “ragazza soprammobile”, che morirà “vergine e senza patente”. Fino a quando non incontra Oskar e tutto sembra di nuovo possibile. Nonostante Tessa cerchi di allontanarlo, convinta che una relazione sarebbe insensata ed egoistica, lui non le lascia scampo. Oskar sa vedere dietro le apparenze, non ha paura e vuole rimanerle accanto. Pur di sorprenderla, di vedere i suoi occhi brillare per l’emozione, organizza un piano per farle vivere un’ultima estate perfetta. Un viaggio in Italia a bordo della sua Volvo sgangherata per ammirare i tesori di Firenze, sedersi sulla scalinata di Piazza di Spagna, mangiare una pizza a Napoli. Un’ultima estate in cui il tempo non ha importanza e ciò che conta sono solo i sentimenti.

Vi ispirano? Ne avete già preso qualcuno? 🙂

A vincere il quarto round de #ilGiocoDelleTazze è…

ilGiocoDelleTazze - le tazzine di yoko

Sono passati i fatidici tre giorni dall’uscita dell’ultimo indizio per cui eccoci qui a decretare il vincitore del terzo scontro de #ilGiocoDelleTazze!

Bravissimi cucchiaini 😉
Speriamo di avervi fatto divertire con questa nostra caccia al tesoro librosa ^_^ è stato divertente vedere che titoli tiravate fuori e cercare di buttare giù degli indizi che potessero avere elementi in comune anche con quelli ahah

Il romanzo da indovinare era “Ti amo per caso” di Brittainy C.Cherry e andrà al vincitore del gioco in copia cartacea.

Tirando le somme vince #ilGiocoDelleTazze…

** rullo di piattini **

Giovanna Lauro!
Complimenti, ti aggiudichi per la seconda volta il primo posto sul podio a questo nostro gioco 🙂

Teneteci compagnia anche nel quinto round di questo gioco libroso che si terrà presumibilmente a luglio.

Salva

Doppia cover reveal

Buonsera cuplover, causa piccoli problemi di coordinamento tra me e l’autrice il cover reveal di oggi è partito un po’ in ritardo, ma meglio tardi che mai giusto? 😉

Oggi si è svolta nella blogosfera una doppia cover reveal dedicata alla serie urban fantasy/paranormal romance/sci-fi di Valentina Bellettini. La saga si prepara alla rinascita, slegandosi dagli editori per diventare indipendente. Nel caso del primo volume “Eleinda – Una Leggenda dal Futuro” l’autrice ha svolto anche una profonda revisione con diverse aggiunte.

In attesa dell’uscita del romanzo (prevista a breve), la rinascita della serie è cominciata dal restyling grafico! Grazie a Dario De Vito (illustratore) e Giulia Iori (grafica) tutti i volumi avranno una nuova veste, compreso il racconto prequel di cui vi sto per parlare:
nel piattino abbiamo: fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantascienza 01 - compulsivamente lettrice - 1 bastoncino fantascienza sul blog letterario de le tazzine di yoko

Eleinda Prequel
La vita prima della leggenda

Valentina Bellettini
Self-Publishing (prossimamente)
Pagine 82
ebook € 0,00

[Iscrivendovi alla newsletter “Eleinda Books” QUI potrete riceverlo gratuitamente direttamente al vostro indirizzo email]

TRAMA DELL’AUTORE
Eleonora sta per diplomarsi, e questa è l’ultima occasione per dichiararsi al suo compagno di scuola prima di trasferirsi da Verona all’università di Milano. È anche l’ultimo anno che deve sopportare un gruppetto di “bulle” che la rendono protagonista di episodi imbarazzanti.
A Milano, la European Technology sta attraversando la perdita del fondatore “I”: mentre l’egocentrico dipendente Davide Guerra cerca una ragazza con cui dividere l’affitto del suo appartamento, il dottor Brandi prende le redini dell’azienda, usando i laboratori per il compimento dei suoi piani segreti.
Nella frazione di Villapace, il nonno Salvo e il nipote Alessandro sono costretti ad affrontare una serie di eventi che minacciano il futuro della loro fattoria, compresa l’eventualità del giovane di abbandonare la vita in campagna per una fidanzata molto ambiziosa.

Ambientato in tre stagioni (primavera, estate e autunno) prima degli eventi di “Eleinda – Una leggenda dal futuro”, il racconto narra le vite dei cinque protagonisti, inconsapevoli che le loro strade sono destinate a incrociarsi.
L’uovo di una creatura leggendaria si sta per schiudere.

Se vi ha incuriosito leggete anche la trama del primo libro della serie:
nel piattino abbiamo: fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantascienza 01 - compulsivamente lettrice - 1 bastoncino fantascienza sul blog letterario de le tazzine di yoko

Eleinda – Una Leggenda dal Futuro

Valentina Bellettini
Self-Publishing (fine maggio 2017)
Cartaceo ed ebook

TRAMA DELL’AUTRICE

Noi siamo l’uno nell’altra…”

Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita. A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua. Ma è un’invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale. Amata.
Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge. Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano. Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso. Vuole amarlo, perché superati i vent’anni non credeva più all’esistenza di un sentimento così puro e incondizionato. È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.
Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani. Né uomini né draghi sono al sicuro.

Che ne dite? 🙂
Vi piaccono queste copertine?

Se siete in cerca di notizie esclusive c’è anche un gruppo segreto dove ogni tanto appare la protagonista della serie. Nella W.I.O.H. Eleonora Giusti scrive articoli provocatori e risponderà alle vostre domande 😉

QUALCHE INFO SULL’AUTRICE
Valentina Bellettini è in eterno bilico tra sogno a occhi aperti e razionalità, caratteristica che si ripercuote in tutte le sue opere.
Dopo otto anni di pubblicazioni con case editrici ha deciso di passare al self-publishing per esprimere meglio se stessa e per avere un contatto diretto con i lettori.
Ama la vita, per lei mai noiosa e ordinaria, e lavora nei mercati in piazza dove cattura temi politici e sociali. Attenta ascoltatrice, spesso intreccia legami empatici con i suoi animali. E’ sposata e gestisce il blog Universi Incantati.

Blog | TW | FB | Pagina FB della serie | G+ | IG | YT | Goodreads

Recensione a “L’imbroglio dell’anima” di Debora De Lorenzi, il romanzo in palio con il fan del mese

adriana-merenda-le-tazzine-di-yoko

Buon pomeriggio cuplovers! Oggi vi parlo di “L’imbroglio dell’anima” il romanzo che il fortunato vincitore del fan del mese di maggio riceverà in premio in formato ebook! Trovate il dreamcast qui.
Le pagine di L’imbroglio dell’anima vi trasporteranno nella magica Irlanda, dove una potente famiglia di streghe lotta da secoli contro gli spiriti malvagi, in attesa del compiersi di un’antica profezia.

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko

L’imbroglio dell’anima 

Debora De Lorenzi
Selfpublished (02 marzo 2017)
Pagine 572
€ 14,98 cartaceo – € 3,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Un’antica profezia introduce alla lettura di questo romanzo di stile Gotico – fantasy. La narratrice, Charlotte Mcdonnell una giovane di origini Irlandesi, si trova catapultata in un’Italia dei gironi nostri, insieme con la madre, senza ricordare nulla del suo passato, se non immagini di luoghi e sensazioni. Strani e inspiegabili eventi caratterizzano la sua attuale esistenza, così come innumerevoli misteri, convincendola a rifiutare la parvenza di “normalità” che dalla madre le viene imposta, e decidere di ritrovare se stessa. L’unica cosa che sa per certo, è che deve assolutamente far ritorno a casa. L’Irlanda è la chiave del suo incredibile passato, il punto di partenza da cui lanciarsi a capofitto verso un mirabolante e inimmaginabile destino. Il ritmo è incalzante, la storia appassionante e avvincente, dove il susseguirsi di eventi e personaggi unici e misteriosi, coinvolge ed emoziona.

RECENSIONE DI STREGA DEL CREPUSCOLO
Una bella lettura, quattro tazzine tonde tonde
tazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaDOWN

L’imbroglio dell’anima si è rivelato una bella lettura, lo stile dell’autrice è fluido ed elegante, la storia si legge con piacere, tra magia, amori sventurati e profezie.
L’Imbroglio dell’anima narra la storia di una potente stirpe di streghe dell’Irlanda, le Mcdonnell, il cui destino è segnato da un’antica profezia e le lega indissolubilmente agli spiriti sospesi che, desiderosi di manipolare la profezia a loro favore, non perderanno occasione per intrecciare il loro destino, e non solo, a quello delle donne Mcdonnell.

Colei che ancora deve venire, di sangue Mcdonnell, spalancherà il portale, aprirà gli accessi del mondo conosciuto agli spiriti sospesi: destinerà alla luce; sigillerà la tenebra. Sconfiggerà il servo di Lucifero al fianco dell’immortale, ai suoi ordini lotteranno gli spiriti del bene, gli elementi saranno la sua forza. Sarà “La Signora della Luce e delle Tenebre.

Il romanzo narra la storia di diverse donne di stirpe Mcdonnell e di come hanno cercato, alcune inutilmente, di cambiare il loro destino. Ogni donna Mcdonnell è destinata a incontrare uno spirito e a rimanerne ammaliata e, mentre alcune di loro, accettano questa sorte, altre si ribelleranno ad essa. Le storie tra le Mcdonnell e gli spiriti sembrano sempre destinate a finire male in un modo o nell’altro.
Mi sono piaciute molto queste storie soprattutto quella tra Eamon e Bleine. Eamon è affascinante e determinato a conquistare Bleine, tra i due c’è un’intensa storia d’amore e odio che mi ha davvero appassionato. I loro sentimenti sono veri o è solo la magia a unirli?
Quando nella vita di Bleine farà la sua comparsa l’affascinante Davide, uno stregone italiano, la ragazza ha la possibilità di scegliere tra il suo amante maledetto e un ragazzo normale e gentile. Eamon sa essere tanto affascinante e galante con la ragazza, tanto è crudele con i suoi nemici e non è disposto a dividere la sua Bleine con nessuno. Bleine desidera che Eamon diventi più umano ma, nemmeno per amor suo, il demone può mutare la propria natura. A suo modo, Eamon ama davvero la donna ma questo non vuol dire che la sua natura cambi ed è una cosa che ho apprezzato molto. Purtroppo, proprio per questo, alla fine, Eamon perderà la sua amata.
Nonostante l’avesse più volte avvertita, Bleine non riesce ad allontanare Davide, non prima che la gelosia prenda il sopravvento su Eamon spingendolo a liberarsi del rivale ma il demone non si limiterà ad uccidere Davide, lo farà morire nel modo più crudele e doloroso possibile. Di fronte a tanta crudeltà Bleine caccerà via Eamon, almeno per il momento. Dal loro amore nascerà Eilise… Eilise è forse il personaggio che ho apprezzato meno. Non approva il passato della sua famiglia né il comportamento delle sue antenate. Disprezza la madre per aver ceduto al fascino di Eamon e ha un atteggiamento un po’ altezzoso, l’ho un po’ rivalutata solo alla fine. Eilise non accetta la magia e il suo più grande desiderio è quello di essere normale. Purtroppo per lei, è la donna destinata a dare alla luce la strega della profezia e, per quanto cerchi di opporsi al suo destino, lo spirito più oscuro di tutti riuscirà a raggiungerla.
Ed è così che, giorno dopo giorno, ci si avvicina al concretizzarsi della profezia anche se Eilise farà di tutto per impedire che la figlia compia il suo destino. Eilise non si domanda che cosa sia meglio per Charlotte né si chiede cosa desidera davvero, il suo desiderio di tenerla lontana dalla magia e dagli spiriti la porterà a prendere delle decisioni che finiranno per mettere in pericolo Charlotte. Eppure, Eilise dovrebbe sapere che nessuna strega Mcdonnell è riuscita a sfuggire al suo destino e che anche Charlotte dovrà affrontare il proprio.

Magia, amore e una profezia da realizzare vi attendono tra le pagine di questo romanzo. Se amate gli amori predestinati e l’antica lotta tra bene e male non perdetevi “L’imbroglio dell’anima”.

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

La prima parte del romanzo è sicuramente quella che ho preferito maggiormente con la storia delle streghe e le loro travagliate storie d’amore, nella seconda parte, la protagonista indiscussa è Charlotte, la strega della profezia, nelle cui mani c’è il destino del mondo.
Charlotte ha un rapporto a dir poco complesso con la madre, Eilise, ed è molto legata alla nonna, Bleine. Charlotte è, in realtà, figlia del malefico Màedòc che, ingannando la povera Eilise, ha preso possesso del suo legittimo marito (sparito nel nulla dopo la prima notte di nozze) apposta per metterla incinta. Eilise rifiuta la magia, rifiuta se stessa, desiderava più di ogni altra cosa una figlia priva di poteri, motivo per cui si era sposata con Luca Grimaldi per sfuggire al destino delle Mcdonnell e invece…
Nonostante i tentativi di Eilise di allontanare la figlia dagli spiriti e dalla magia, Charlotte ritroverà Damien, il segreto, colui che da anni protegge le donne Mcdonnell in attesa della sua venuta, l’uomo cui è destinata e al cui fianco combatterà contro Màedòc nella battaglia decisiva. Damien è un personaggio… fin troppo perfetto e, devo ammetterlo, non mi ha conquistata, non so bene perché ma… non mi ha detto nulla. Ho trovato molto più interessante Manuel di cui, invece, mi sarebbe piaciuto scoprire più cose. Il suo legame con Astreed, il suo lungo passato, la sua amicizia con Damien…
Alla fine tutto andrà per il meglio, Charlotte e Damien riusciranno a superare tutte le difficoltà e a stare insieme. Ho apprezzato molto, nel finale, scoprire il collegamento tra questo romanzo e “Il libro della vita”.

DELLA STESSA AUTRICE
Il Libro della Vita
Maledetto libero arbitrio

Pagina 20 di 354« Prima...10...1819202122...304050...Ultima »

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine