Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

“Diabolik lovers – More Blood”, una seconda stagione di bei vampiri in cerca di…Adamo ed Eva!

fantasie di zucchero sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anime e dorama
Buongiorno a tutti,
oggi vi parlo di “Diabolik Lovers – More Blood”, la seconda stagione del famoso anime reverse-harem e scolastico sui vampiri “Diabolik Lovers” (che trae spunto da un videogioco di successo), composta da altri 12 mini episodi di un quarto d’ora ciascuno, e andata in onda in Giappone a settembre 2015. La potete trovare sul web in lingua originale con sottotitoli in italiano. Fa per voi se vi piacciono le storie brevi,  focalizzate più sui bei ragazzi che sulla trama, e se amate i vampiri tormentati.

Diabolik-Lovers-More-Blood- le tazzine di yokoDiabolik lovers – More Blood

TRAMA
La storia si incentra su un gruppo di sei sadici fratelli vampiri, che frequentano una scuola speciale dedicata alle celebrità e alle persone che lavorano nel mondo delle spettacolo, le cui lezioni si svolgono di sera. Una gioviale ragazza di nome Yui Komori, al secondo anno, si deve trasferire in questo particolare istituto per via del lavoro del padre e finisce a convivere con i sei vampiri. Nel secondo adattamento animato saranno presenti non solo i fratelli Sakamaki, ma anche la famiglia Mukami.

RECENSIONE DI VALY:
La classica visione che si definisce “carina”… tre tazzine e mezzo.
tazzinaUP_valytazzinaUP_valytazzinaUP_valytazzinaMEZZA_valytazzinaDOWN

La seconda stagione di Diabolik Lovers continua sulla stessa linea della prima, ma finalmente si riesce a notare un filo di trama (ma proprio un filo) che lega i vari episodi. Vengono presentati nuovi personaggi fighi e diaboliklovers-le tazzine di yokoassetati di sangue, ma dai modi un po’ più garbati, i fratelli Murakami, i quali prendono in custodia Yui nella loro dimora, sottraendola ai fratelli Sakamaki, per un preciso scopo, ossia far risvegliare Eva (che loro danno per certo sia Yui a causa del suo irresistibile sangue) e cercare di risvegliare anche Adamo, il quale potrebbe essere uno tra loro. Quindi, non solo Yui ha dentro di se il cuore di Cordelia, la madre di alcuni Sakamaki, ma è pure la leggendaria Eva biblica. Ce le ha tutte lei! E come si fa a far tornare la memoria alle reincarnazioni di Eva e di Adamo, dalla cui unione è nata la discendenza di vampiri? Ma naturalmente mordendo Eva e succhiandole sangue a più non posso! Yui è costantemente sotto attacco dei vampiri Murakami, i quali hanno un aspetto fisico molto simile ai Sakamaki, e sono capeggiati dal bel tenebroso Ruki. La ragazza non si oppone mai quando i vampiri la forano con forza e le succhiano il sangue (cosa che succede in quasi ogni puntata), dialovemoreblood-le tazzine di yokose ne sta lì ferma senza nemmeno scappare e non riesce a formulare alcuna frase. Credo sia la protagonista più debole, inutile, e insulsa che io abbia mai visto in un anime, gli stessi vampiri le danno della stupida in più di una occasione, poichè lei non dice cosa pensa di loro e obbedisce senza fare storie. Non si è mai sicuri se a lei piaccia essere morsa da quei vampiri così eccitanti, essere trattata in modo “speciale” da loro perchè a quanto pare è la reincarnazione di Eva, le sue espressioni del viso sono sempre sofferenti ma anche comprensive, e fino alla fine non si sa se lei provi dei sentimenti per qualcuno dei Sakamaki o dei Murakami. Yui Komori è una protagonista davvero irritante! Ciascuno dei  Murakami, così come dei Sakamaki, ha avuto poi un passato doloroso e tormentato, che lo ha fatto diventare pazzo e sadico, e si viene a scoprire tramite degli diabolik lovers more blood anime-le tazzine di yokointeressanti flashback che vi è un legame tra i due clan di vampiri, che alcuni di loro si erano già conosciuti da bambini e avevano condiviso delle esperienze. A quel punto, ho pensato “ma allora c’è una trama!”, e in effetti ho notato un maggiore impegno su quel fronte, un desiderio di colmare le lacune e di costruire un qualcosa, che mi ha fatto proseguire gli episodi con la voglia di saperne sempre di più e di svelare gli altri misteri dei vampiri. Il personaggio più atteso della seconda stagione è il rosso Ayato, che per buona parte delle puntate resta a margine della storia e non si sa come stia reagendo alla assenza di Yui, che lui considera già sua. Quando entra in scena verso gli ultimi episodi, ci si aspetta un po’ di romanticismo in più (perchè lui è Ayato, il mio preferito, e nella prima stagione l’ha pure baciata Yui), e invece ecco che anche lui si mette a succhiare il sangue della ragazza con forza e “duetta” pure con Ruki, in una situazione a tre che ha un che di erotico e proibito. Il lato sentimentale di Diabolik Lovers continua a mancare anche in questi altri dodici episodi, purtroppo, e non ne diabolikloversmoreblood-le tazzine di yokosono rimasta per niente soddisfattaInsomma, si cerca il leggendario Adamo, il compagno di Eva/Yui, ciascuno dei vampiri vorrebbe esserlo e fa di tutto per esserlo, ma non è abbastanza per dare un tocco romance alla storia, e inoltre, la menano tanto con Adamo e il piano per trovarlo, ma le puntate finiscono e non si sa ancora chi di loro lo sia! Io so chi è, perchè mi sono informata sul videogioco da cui trae ispirazione l’anime, ma come si fa a far finire la stagione senza aver mostrato chi è Adamo, e averlo fatto ricongiungere alla sua amata Eva? Una grande diabolikloversvampiri-le tazzine di yokopecca di questa seconda stagione è la sua fine (o meglio la sua non fine): il finale è lasciato aperto, la trama non è portata a compimento, non sono state date le risposte che si vorrebbero, si sono introdotti nuovi personaggi, dei licantropi antagonisti, il che lascia l’amaro in bocca e la necessità di avere presto una terza stagione di Diabolik Lovers. L’anime è molto conosciuto, odiato da tanti e amato da altrettanti, le sue particolari atmosfere cupe ed enigmatiche lo hanno reso un prodotto riconoscibile tra tanti altri, diverso e unico, e io spero che il successo che ha porti a una terza stagione che mi spieghi tutto ciò che è rimasto in sospeso e mi mostri un lieto fine tra Yui/Eva e ayato lovers-le tazzine di yokoil Sakamaki/Adamo. La sigla iniziale, “Kindan no 666 (Il 666 proibito)” è cantata da Ryohei Kimura e Daisuke Kishio, e a differenza di quella della prima stagione, è molto bella, orecchiabile e trascina con un ritmo che resta impresso. La grafica è sempre ottima, l’idea dei vampiri sadici pure, se solo non si sentisse così tanto la mancanza di una trama seria dietro…

Share this article

18 Comments
  • Mininova
    gennaio 28, 2016

    Forse potrebbe piacermi, ma al momento ho fin troppe cose da vedere per farci un reale pensiero!

  • Il mondo di Dru
    gennaio 29, 2016

    La mia impressione è che non sia niente di diverso da tanti altri.

    • valy
      valy
      gennaio 29, 2016

      Su questo hai assolutamente ragione. Non è niente di che.

  • Alessia Scrivere mi piace
    gennaio 30, 2016

    No, basta vampiri.

  • Lilly_Chan
    maggio 23, 2016

    Ciao! ^^
    Ho appena finito di vedere la prima stagione + le prime 2 puntate della seconda, e ho deciso che il mio tempo è troppo prezioso per concederne altro a questa roba.

    Mi piacciono gli anime horror (tra le altre cose!) e sono sempre alla ricerca di qualcosa da vedere, così mi sono imbattuta in questo… pentendomene ben presto! Ho finito la stagione 1 solo perché gli episodi sono molto brevi e volevo vedere dove andasse a parare; la 2^ l’ho iniziata per curiosità, per sapere se era sullo stesso tenore della 1^… ma da quel poco che sono riuscita a vedere mi pare addirittura peggiore.
    Yui è uno dei personaggi più stupidi che abbia mai visto, praticamente uno zerbino; ma il meglio è che addirittura si preoccupa per i suoi aguzzini! Magari l’hanno appena morsa e/o trattata come una pezza da piedi, eppure lei è sempre lì imperterrita a chiedere “Stai bene?”… ma santo cielo, sono vampiri, cosa vuoi che gli succeda? E poi, anziché perdere tempo scappa, no?? Ti hanno appena detto che sarai una “sposa sacrificale”, fattela qualche domanda!
    Per non dire poi che questa viene regolarmente “bevuta” in ogni puntata, anche più volte, e non fa una piega: è sempre fresca come una rosa, non grida mai di terrore, non sviene mai per la mancanza di sangue… e ovviamente non ha MAI segni di morsi sul corpo.

    Quanto alla seconda stagione, mi è bastato constatare che i 4 “nuovi” fratelli sono praticamente identici ai 6 “vecchi” come personalità – Ruki è indifferente come Shu, Kou è strafottente come Laito, Azusa è un pazzo maniaco come Kanato, e Yuma è autoritario come Ayato. Quindi ho detto basta, io mi fermo qui… e di una terza stagione ne faccio volentieri a meno!

    (Sono stata un po’ prolissa, ma ci tenevo a esprimere la mia opinione… cosa che sul mio blog, per ovvi motivi, non posso fare! ^^)

    • Otaku_girl
      maggio 25, 2016

      Ok…comunque i quattro fratelli della seconda serie non sono per niente come i sei della prima ( io ho visto tutte e due le serie per intero…) sono più buoni e sono ex umani…
      Ad ogni modo posso capire che non ti piaccia…non è sicuramente fra i migliori anime che ho visto…ma lo trovo comunque carino!(^.^)

    • valy
      valy
      giugno 3, 2016

      Ciao, hai fatto benissimo a scriverci la tua opinione. Questo anime o lo si ama o lo si odia, o, come me, lo si guarda per curiosità nella speranza di vedere quello che ancora non si è visto (ovvero una trama). Io, comunque, lo trovo particolare.

    • silvia
      giugno 12, 2016

      ciao
      senti…io al contrario tuo apprezzerei un anime del genere..ok non ho visto la prima stagione ma la seconda mi è piaciuta molto e aspetto con ansia la terza…ok possono starci alcune tue “osservazioni” tipo il fatto che veniva morsa in continuazione e non sveniva mai, ecc…
      ma ti pregherei di avere più rispetto per chi ci ha lavorato su e di pensare prima di parlare/scrivere le tue cagate…

      • yoko
        yoko
        giugno 12, 2016

        ti prego di moderare i termini Silvia, qui si esprimono solo le proprie opinioni, che si possono condividere o meno. sei liberissima di dire la tua, ma ti prego di aver tu rispetto delle opinioni altrui.

    • claudy
      aprile 23, 2017

      Ciao, a me devo dire che piace anche se non capisco molto la trama ma mi piacerebbe trovare la seconda stagione. Non è che potresti dirmi, gentilmente, dove trovarla? Ti ringrazio già in anticipo se risponderai a questo commento, grazie mille ciao.

  • vivienne
    maggio 23, 2016

    ho finito a malapena la prima serie, quindi quando ho scoperto che ce ne sarebbe stata una seconda, l’ho evitata come la peste. detesto questo genere di anime. con una trama approssimativa. un harem di maschi che va dietro alla protagonista tonta di turno e che ogni ep è composto solo dalla metà dei minuti che compongono di solito un episodio. praticamente avevo l’impressione che durasse più la sigla che il resto =__=”

    • valy
      valy
      giugno 3, 2016

      a me invece il genere piaciucchia, infatti vado spesso a cercare anime di questo tipo. Purtroppo la qualità è difficile da trovare in storie di questo tipo, ma una possibilità la dò comunque.

      • Pamelamiette
        luglio 3, 2016

        Anche a me piace se non fosse che Yui dovrebbe essere più…combattiva ed evitarli di più. Al termine della 1 stagione quando SPOILER (per chi non lo ha vista) si suicida si vede che vuole bene ai 6 fratelli e che loro gliene vogliono riportandola in vita. Qui invece zero,vabbè Ayato fa capire che ci tiene a lei, ma un bacio ci stava. Io vorrei una 3 stagione perchè vorrei sapere chi vince la lotta questa volta e chi sposa Yui poiché è la “Sposa Sacrificale” il fatto che sia Eva potrebbe centrare col fatto che sia stata adottata da un prete. Mi piacerebbe sapere il rapporto del capo dei Sakamaki col papà di Yui e chi siano i suoi veri genitori.

  • Otaku_girl
    maggio 25, 2016

    Per me i migliori personaggi sono kanato e kou!
    Anche se in verità mi piacciono un po tutti ma quei due li amo TROPPO!
    l anime è molto molto carino ma ne ho visto di migliori anche sui vampiri come owari no seraph (Mika!)
    OK la smetto!

    • valy
      valy
      giugno 3, 2016

      Owari no seraph è molto meglio 😀 non c’è nulla da dire a riguardo. Non sono riuscita ancora a recensirlo ma presto spero di scriverne un articolo sul blog.

  • Fatalessia
    settembre 26, 2016

    Amo questo anime,ha una grafica meravigliosa è le sfumature mistiche-nere le apprezzo molto!Penso che una terza stagione sia necessparia per svelare l’intero mistero!Il mio vampiro preferito è il rosso Ayato che secondo me in cuor suo ama Yui (O lo spero),solo che ancora non lo vuole ammettere.Secondo me il loro rapporto va oltre la logica,magari sono anime gemelle… Tutto si intuisce dai suoi atteggiamenti che non sono solo legati a un rapporto di possesso della preda,ma di preoccupazione e protezione verso la ragazza!Altrimenti perchè la salverebbe per due volte e la bacerebbe?Yui di suo non è così debole,altrimenti perchè si pugnalerebbe per liberare i suoi carcerieri?Staremo a vedere,personalmente tifo per l’amore!

    Mi scuso per gli errori,ma lo smart corregge di suo!

    • yoko
      yoko
      settembre 26, 2016

      tranquilla Fatalessia 🙂 ho integrato io i messaggi

      Questo anime non l’ho ancora visto, ma decisamente condivido con te l’amore per la grafica, i disegni sembrano fatti davvero bene! ^_^ prima o poi cercherò di recuperarmelo!

  • Andrea
    aprile 23, 2017

    Io desidero una 3 stagione cavolo spero che esca…

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *