Archivio per la categoria compulsivamente lettrice

Un assaggio di…? #6 Indovinate il titolo del libro da un breve estratto!

un assaggio di sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica indovina estratto

Buon giorno cuplovers!
Torna “Un assaggio di…”, il nostro gioco dove dovete indovinare il titolo del libro da un breve estratto.
Il primo che indovina si aggiudicherà un punto che servirà per aggiudicarsi il premio finale (più info qui).
La volta scorsa l’estratto è stato indovinato di nuovo da Michela Martorelli: è lei la ragazza da battere in velocità! Si è aggiudicata sia la terza che la quarta che la quinta puntata del nostro gioco, complimenti!

Pronti per il nuovo estratto) Eccovelo:

Il messaggio non era più “Non mi interessano i ragazzi. Lasciatemi in pace”, stavolta sembrava che dicessi “Guardami. Innamorati di me”.
E siccome sono una persona semplice, che si beve tutto quello che gli presenta davanti agli occhi, così com’è, recepii il tuo segnale.
“Ho capito. Mi innamorerò di te”.

Chi sarà il più veloce?

PS: se nessuno indovinerà l’estratto, la prossima volta vi daremo altri indizi.

Anteprima di “Wintersong”, pronti a incontrare l’affascinante Re dei Goblin?

Anteprima di “Wintersong”, pronti a incontrare l’affascinante Re dei Goblin?

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Buongiorno cucchiaini 🙂 che ne dite di un romanzo che richiami un po’ di freschezza in questa soffocante calura? A ottobre arriverà nelle nostre librerie -online e non- il primo libro di una duologia a cavallo tra il fantasy e il paranormal, dove un affascinante Re dei Goblin scombinerà le vite ordinarie della protagonista e di sua sorella, trascinandole in un mondo di pericolosa bellezza, pericoli e musica.

“Wintersong” di S. Jae-Jones è pronto a farci vivere un viaggio verso l’ignoto, un luogo strano e affascinante, che irretisce i sensi e lo sguardo. Sguardo, il nostro, che non può fare a meno di ricadere sulla copertina, che ricorda molto La Bella e la Bestia, con colori freddi e cupi che ricordano insieme la delicatezza e il freddo pungente nell’inverno. La trovo assolutamente bellissima *-* e anche quella del seguito *in uscita nel 2018 in USA* non è da meno. Sono davvero contenta che la NewtomCompton abbia deciso di mantenerla anche per la versione italiana, è una di quelle copertine che è davvero difficile da sostituire e sappiamo bene tutti come l’occhio voglia la sua parte!

Un labirinto di bellezza e oscurità, musica e magia. Questo è il mondo in cui ti perderai.” _Marie Lu

Una duologia che sembra avere tutti gli elementi che mi affascinano: romanticismo, pericoli, magia…. e ovviamente un protagonista maschile intrigante. Inutile dire che l’aspettativa è alta.
L’intera infanzia di Liesl è stata influenza dai racconti sul Re dei Goblin, crescendo questi racconti sono stati archiviati dalla sua mente ma mai dimenticati. Quando però la sorella viene rapita proprio dal protagonista delle sue fantasie le favole diventano realtà e le certezze iniziano a crollare una dopo l’altra.

nel piattino abbiamo:
love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko / paranormal 01 - compulsivamente lettrice - 5 croassant paranormal sul blog letterario de le tazzine di yoko / fantasy classico 01 - compulsivamente lettrice - 3 torta fantasy sul blog letterario de le tazzine di yoko

Wintersong

(Wintersong)
S. Jae-Jones
Edito da NewtonCompton (26 Ottobre 2017)
Pagine 448
cartaceo € 9,90 – ebook (?)

TRAMA DELL’EDITORE È l’ultima notte dell’anno. Ora che si sta avvicinando l’inverno, il Re dei Goblin sta per partire alla ricerca della sua sposa… Per tutta la vita, Liesl ha sentito infiniti racconti sul bellissimo e pericoloso Re dei Goblin. È cresciuta insieme a quelle leggende che hanno popolato la sua immaginazione e ispirato le sue composizioni musicali. Adesso è diventata grande, ha ormai diciotto anni, lavora nella locanda di famiglia e sente che tutti i sogni e le fantasticherie le stanno scivolando via dalle mani, come tanti minuscoli granelli di sabbia. Ma quando sua sorella viene rapita dal Re dei Goblin, Liesl non ha altra scelta che mettersi in viaggio per tentare di salvarla. E così si ritrova catapultata in un mondo sconosciuto, strano e affascinante, costretta ad affrontare una decisione fatale.
Ricco di musica e magia, personaggi straordinari e storie avvincenti e romantiche, Wintersong di S. Jae-Jones trasporta il lettore in un mondo indimenticabile.

Anche voi siete curiosi di leggere questo romanzo?? 🙂

Wintersong series

  1. Wintersong (Wintersong)
  2. Shadowsong _in uscita a febbraio 2018 in USA

Recensione a “Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito)” di Chiara Parenti

Recensione a “Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito)” di Chiara Parenti

Buon pomeriggio cuplovers, oggi vi parlo di “Tutta colpa del Mare (e anche un po’ di un mojito)” di Chiara Parenti, il romanzo che il fortunato fan del mese di luglio si porterà a casa! Siete pronti a immergervi in un bel romance estivo?

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Tutta colpa del mare 

(e anche un po’ di un mojito)
Chiara Parenti
Edito da Rizzoli (23 luglio 2014)
Pagine 325
€ 8,90 cartaceo – € 2,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato appartenente a una prestigiosa famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata! Peccato che la meta prescelta sia la Versilia, dove Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 16 anni. Ritornare nei luoghi in cui ha lasciato il cuore e rivedere Marco, il primo amore, la manda in tilt. Così decide che qualche mojito non potrà farle male… e anzi l’aiuterà. Il mattino dopo, però, Maia non ricorda niente. Non ha idea di cosa abbia combinato durante quel folle venerdì notte. In compenso, però, lo sanno i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente e compromessa in ogni settore della sua vita, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio? Perché se è vero che l’alcol fa fare pazzie, è altrettanto vero che a volte aiuta a fare la cosa giusta! Mood: ironico.

RECENSIONE DI STREGA DEL CREPUSCOLO:
Quattro tazzine e mezzo!
tazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaUP_stregaDELcrepuscolotazzinaMEZZA_stregaDELcrepuscolo

Tutta colpa del mare si è rivelato davvero una bella lettura, di quelle in grado di portarti indietro nel tempo a quelle estati passate in spiaggia, tra canzoni e risate.
Una delle cose che ho apprezzato maggiormente di “Tutta colpa del mare” è la sua ironia, i momenti divertenti, i piccoli disastri in cui si ritrova coinvolta la protagonista e la scrittura frizzante dell’autrice che mi ha fatto finire il romanzo in un soffio.

In un’altra vita, adesso saresti con me,
e saresti ancora la mia principessa ed io il tuo re,
In un’altra vita, ti avrei chiesto di restare e insieme ci culleremmo tra le onde del mare.
In un’altra vita, io sarei stato Johnny e tu la mia June,
inseparabili, complici, immersi nel blu
.”

Maia è in viaggio con la sua migliore amica, Diana, e altre due ragazze, per la festa di addio al nubilato più noiosa di sempre o, almeno così pensa mentre, in macchina, continua a rispondere alle e-mail di lavoro. Maia è una vera e propria stacanovista, incapace di staccarsi dal suo inseparabile cellulare anche solo per un attimo e ancor meno disposta a non obbedire agli ordini del suo capo, il terribile Tancredi, che non si fa scrupoli a sfruttare Maia. La vita di Maia sembra perfetta, ha il lavoro dei suoi sogni, anche se il suo capo la sfrutta e se ancora non ha un contratto a tempo indeterminato ma prima o poi, sicuramente, Tancredi si renderà conto delle sue doti e premierà tutto il suo duro lavoro, no? È fidanzata con Lapo, l’affascinante e ricchissimo fratello di Diana. Cosa importa se stare con lui significa dover sopportare le ingerenze di Madre? La terribile Atena, madre di Lapo e Diana, soprannominata “Madre” è una donna spaventosa, capace di terrorizzare chiunque con una delle sue occhiate…
Il viaggio in Versilia riporterà a galla ricordi quasi dimenticati, di giochi, nuotate, canzoni cantate sotto le stelle e di un primo amore che Maia pensava di aver sepolto per sempre in fondo al cuore.
Il libro alterna il passato dei protagonisti con il presente spingendo il lettore a leggere pagina dopo pagina per scoprire cos’è successo, quella famosa estate, per rovinare tutto.

La prima sera in Versilia, Maia si ritrova davanti proprio Marco, il ragazzo che, quella folle estate di tanti anni prima, le ha rubato il cuore. Perché Marco e Maia non stanno più insieme? È questa la domanda che il lettore non può fare a meno di porsi perché, in passato, la loro storia d’amore era tenera e perfetta ed è inconcepibile che si siano lasciati.
Il destino sembra non aver ancora finito con Maia e Marco ed è così che, complice qualche mojito di troppo, Maia si risveglia il giorno dopo a letto con Marco, senza ricordare assolutamente nulla della sera precedente.

In pieno stile “una notte da leoni” Maia e Diana ritroveranno la villa… beh non proprio in ordine: cosa ci fanno un cartello stradale rubato e una bicicletta in salotto? E che fine ha fatto il prezioso anello di fidanzamento che Lapo ha dato a Maia? Chi ha imbrattato il ritratto di Madre? E, soprattutto, che fine hanno fatto Gaia e Margherita?
Se vogliono evitare una morte per decapitazione ad opera di Madre, Diana e Maia dovranno darsi un bel da fare a sistemare tutto! Ma non c’è solo la casa da mettere a posto, Maia deve mettere ordine nei suoi sentimenti: come ha potuto tradire Lapo?
Sentimenti profondi torneranno a galla, ricordi dolorosi ancora in cerca di una risposta riemergeranno assieme a una montagna di guai. Maia dovrà fare i conti con se stessa e chiedersi chi è davvero, mettendo in dubbio tutto quello che credeva di sapere.

Tutta colpa del mare si è rivelato davvero una bella lettura, l’ho letto con piacere e mi sono anche divertita! Maia e Marco sono due bei personaggi, mi sono piaciuti molto e ho fatto il tifo per loro. Se cercate una lettura spumeggiante che vi trasporti in una magica estate Tutta colpa del mare è perfetto per voi.

ATTENZIONE, DA QUI SONO PRESENTI SUL FINALE spoiler

Certe cose non cambiano mai e Maia dovrà fare i conti con Tommaso, l’eterno migliore amico di Marco, immaturo come allora e che, come allora, non fa altro che mettersi nei guai. In passato, Marco ha rinunciato a partire con Maia per aiutare Tommaso, finito in un brutto guaio e, agli occhi di Maia, non sembra essere cambiato nulla. Tommaso è ancora immaturo e Marco è sempre pronto a levarlo d’impaccio, possibile che sia rimasto tutto come tanti anni fa?
Lapo, d’altronde, si rivelerà diverso da quello che sembra, non solo non è affatto preoccupato di non avere notizie della sua fidanzata ma la sua unica preoccupazione nella vita sembra quella di compiacere sua madre. Quello che Lapo vuole è una fidanzata oggetto con cui andare alle feste, educata e che piaccia a Madre. Maia continuerà ad accontentarsi di non essere al primo posto nel suo cuore?

Maia ritrova la sua spensieratezza, la felicità che le è mancata in tanti anni a Milano, con Marco può essere se stessa ma c’è ancora un’ombra su di loro: Marco la tradì, tanti anni prima, spezzandole il cuore. La verità sul tradimento l’ho trovata un po’… Ecco, estrema. C’erano altri modi per convincere Maia a partire anche se capisco che Marco, giovane com’era, possa aver commesso uno sbaglio.
Adesso Marco e Maia hanno una seconda opportunità per essere felici, sta a loro avere il coraggio di coglierla.

Il mare restituisce sempre tutto, gli serve solo un po’ di tempo.

Una bella lettura, una storia, scritta benissimo, in grado di portare il lettore indietro nel tempo a quelle estati spensierate fatte di sole, musica e primi amori. Lo stile di Chiara Parenti mi ha conquistata, leggerò sicuramente altro di suo.

QUALCHE INFO SULL’AUTORE
Chiara Parenti (1980) è nata a Lucca dove vive con il marito, il figlio e due gatti combinaguai.
Laureata in Filosofia, è giornalista pubblicista e lavora nell’ambito della comunicazione. Ama disegnare, leggere e viaggiare.
È autrice di tre romanzi ebook per la collana Youfeel di Rizzoli: Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito), Con un poco di zucchero e L’importanza di chiamarsi Cristian Grei.
A gennaio 2017 esordisce in libreria con il romanzo La voce nascosta delle Pietre (Garzanti).

Tazzine a confronto: cover italiana VS cover orginale di

tazzine a confronto sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica battaglia cover

Buonpomeriggio cuplovers, eccoci a nuovo appuntamento con la rubrica dove le cover italiane e quelle originali si danno battaglia 🙂

Nel 16° round si sono scontrate la cover italiana e quella originale di “Su e giù per Manhattan”, primo libro della nuova serie di Sarah Morgan (l’avete letto? Ce lo consigliate??). Le due copertine erano davvero molto simili, prive di foto e con disegni digitali, seppur diversi tra loro. Come me avete dimostrato di preferire la cover nostrana che si guadagna la vittoria, più pulita e moderna di quella americana, e decisamente più impattante.

Ma ecco quali saranno le nuove cover che andranno a scontrarsi oggi…

**rullo di piattini**

“Rock duro e puro” (Rock Hard) di Nalini Singh

Chi di voi sta seguendo la serie contemporary romance della Nalini Singh che sta uscendo in edicola? Il primo ci aveva lasciato davvero con l’amaro in bocca, ci aspettavamo molto di più da quest’autrice che ci ha incantato con la sua serie sugli angeli, Guild Hunter. Questo secondo libro invece è fortunatamente un altro paio di maniche. Una lettura frizzante, dolce, ironica, con personaggi ben sviluppati e una trama che perde del tempo a fargli sviluppare un legame degno di questo nome.
Anche se siete rimasti delusi dalla lettura del primo libro vi consiglio di dare una chance a questo secondo 🙂

Ma ecco le cover di questo nuovo libro che trovate questo mese in edicola:

Sia la cover italiana che quella americana sono in bianco e nero con la presenza di qualche elemento colorato. Adoro l’eleganza che da il monocromatico, dona sempre alle copertine, e anche alle foto in generale, un aspetto più raffinato.
Personalmente prediligo di più il font usato nella versione originale: impattante per il nome dell’autrice e molto morbido per il titolo. Per contro mi piace più l’immagine della versione italiana, anche se quella americana è pertinente essendo il protagonista un ex giocatore di football. Che dura scegliere…

Voi che ne pensate? Votate quella che preferite 😉

NB anche con questa rubrica si partecipa per il raggiungimento del premio finale dei nostri giochi librosi (più info QUI), il commento a questa rubrica vale un +1

Arriva in Italia la Sweet Addiction series dell’autrice J. Daniels

Arriva in Italia la Sweet Addiction series dell’autrice J. Daniels

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime

Il catalogo della Always Publishing si arricchirà presto di un nuovo titolo new adult 🙂
“Sweet Addiction” è il primo volume dell’omonima serie di J. Daniels, autrice New York Times e USA Today Bestseller. Arriverà nelle nostre librerie per l’autunno e porterà nelle nostre letture una spruzzata di zucchero e tanti numeri… sotto le lenzuola. E’ questo che succede quando una dolce pasticciera incrocia il cammino del contabile più sexy di tutta Chicago.

Un contemporary romance che ha tutta l’idea di regalarci una lettura irresistibile, come un cupcake e bollente come una calda notte d’estate. Un mix di divertimento, sensualità e un po’ di zucchero. Una commedia fresca, con protagonisti unici e sopra le righe.

La serie è composta da i libri “Sweet Addiction” e “Sweet passion”, incentrati sulla pasticciera tutta pepe Dylan e l’irresistibile “ragazzo dei numeri” Reese, che non esiterà a tirare fuori tutto il suo fascino e tutta la sua sensualità per andare oltre a una sola notte con lei. Mentre il terzo libro, “Sweet Obsession” avrà protagonisti diversi.

Curiosi di leggerli? La Always Publishing sembra stare scegliendo degli ottimi titoli e sentiamo che anche questo non farà eccezione 😉

nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Sweet Addiction

(nome italiano ancora al vaglio)
J. Daniels
Edito da Always Publishing
Pagine 280

TRAMA DELL’EDITORE
Le scappatelle ai matrimoni non portano mai a nulla.
Coloro che indugiano in questo vizioso peccatuccio conosco le regole. Entra. Godi. Esci.
Nessuna aspettativa di una relazione. È quello che è.

Dylan Sparks conosce le regole. Ha dimestichezza col protocollo. E sperimenta il miglior sesso della sua vita con un perfetto estraneo al matrimonio del suo ex fidanzato. A Reese Carroll, delle regole non importa nulla. Lui vuole di più che una sola notte con Dylan. E Dylan lo trova troppo irresistibile per lasciarselo sfuggire.

Sweet Addiction è la storia della battaglia di una donna di mantenere una relazione senza impegno e del desiderio di un uomo di non lasciarla mai andare. Vi ispira?? 🙂

QUALCHE INFO SULL’AUTRICE
J. Daniels è l’autrice New York Times Bestseller e USA Today bestseller della Sweet Addiction Series, della Alabama Summer series e della Dirty Deed series. Preferirebbe preparare dolci che cucinare, ascolta la musica a volume decisamente troppo alto e adora scrivere storie che i suoi bambini non leggeranno mai. Suo marito e i suoi figli sono i suoi più grandi amori, i cupcake seguono immediatamente al secondo posto. A J. piace leggere qualsiasi cosa su cui riesca a mettere le mani, ma le sue storie preferite sono quelle che comprendono maschi alfa con un lato dolce.

Pagina 1 di 27012345...102030...Ultima »

porta le tazzine nel tuo blog/sito

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 1 cuore

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 2 stella

guarda il codice

banner blog LE TAZZINE DI YOKO 3 cerchio

guarda il codice

logo LE TAZZINE DI YOKO verde logo LE TAZZINE DI YOKO giallo logo LE TAZZINE DI YOKO arancio logo LE TAZZINE DI YOKO nero
logo LE TAZZINE DI YOKO fuxia logo LE TAZZINE DI YOKO viola logo LE TAZZINE DI YOKO azzurro logo LE TAZZINE DI YOKO rosso

guarda il codice

Perchè “le tazzine di Yoko“?

Immagino che prima o poi qualcuno se lo chiederà, e probabilmente ci sarà pure chi darà una spiegazione razionale, ma la verità è che una volta costruito il tutto un nome intelligente era l’unica cosa che veniva a mancare. Pensa di qui, sbatti la testa di là. Non mi veniva in mente un qualcosa che racchiudesse tutte le tematiche che sarei andata a toccare, così mi sono detta: scegliamo qualcosa che non c’entri un tubo! Così sono saltate fuori le tazzine, un oggetto che mi affascina in tutte le sue forme e di cui faccio gran uso del suo contenuto, sia questo tè caffè o cioccolata.

le amiche tazzine