Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Anime Revival puntata numero 12: anime sportivi parte 2

fantasie di zucchero sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anime e dorama

Buon giorno cuplovers benvenuti alla nuova puntata della rubrica dedicata agli anime della nostra infanzia!
In fondo al post trovate i link alle puntate precedenti, e adesso iniziamo la seconda puntata dedicata agli anime sportivi.

Se dico anime + calcio sono sicura che il primo nome che vi viene in mente è Holly e Benji 😉

Tsubasa Ozora (ribattezzato da noi, Oliver Hutton) è un ragazzino giapponese determinato a vincere il Campionato Mondiale di calcio, ma sì partiamo proprio dal basso eh! Poche pretese.
Holly si trasferisce alla scuola Nankatsu dove conosce Bruce Harper, capitano della squadra delle elementari e decide di sfidare il portiere della squadra rivale, un certo Benji che sembra essere imbattibile ma state pur certi che il primato di Benji andrà a farsi benedire con l’arrivo di Holly. L’avventura inizia quando Holly entra nella squadra di calcio della Niuppi dove incontrerà i suoi futuri amici e compagni di mille partite.
Holly deve affrontare mille difficoltà lungo la sua strada, prima tra tutte, il fatto che il campo da calcio era lungo 18 chilometri (buona parte dei quali in salita) una partita durava tre puntate e i giocatori dovevano continuare a giocare anche con ossa rotte e tendini maciullati, sono giapponesi, del resto, mica sono come i calciatori veri che, appena li tocchi, cascano a terra tra atroci tormenti!
Il calcio di Holly e Benji era molto più fantasioso di quello vero, cavolo, loro sì che si impegnavano seriamente per creare nuove tecniche di gioco. Indimenticabili, il tiro della tigre, la catapulta infernale o il tiro del falco, roba che, manco Sailor Moon aveva nomi così belli per i suoi colpi letali. Ovviamente, se Jenny faceva strage di palline da tennis e Mila faceva diventare ovale la palla da pallavolo, Holly non poteva esimersi da sfondare la rete con i suoi calci micidiali, le palle, ovviamente, si illuminano (un classico irrinunciabile) e i portieri (vedi: Ed Warner) si esibivano in salti acrobatici pazzeschi, saltavano in aria, si appoggiavano con i piedi a un palo e si davano la spinta per saltare di lato! Cose che nemmeno i migliori ginnasti a momenti.
E come dimenticare le pettinature della nostra squadra preferita o i denti da castoro dei gemelli Derrick? (Ma andare da un dentista, no eh?) Sono convinta che, anni dopo, Goku e i suoi compagni sayan siano andati dal loro stesso hair stylist. E voi, ve lo ricordate Holly, che portò il calcio giapponese a vette inimmaginabili?

Cambiando completamente sport ritorniamo nel mondo della pallavolo con Mimì e la nazionale di pallavolo.
Se gli allenamenti di Mila erano da denuncia, con Mimì tocchiamo vette inesplorate!
La nostra cara Mimì per rafforzare i suoi colpi ha la geniale idea di usare delle catene di ferro ai polsi… catene di ferro… le ha rubate ad Andromeda dei Cavalieri dello Zodiaco? Mah! Penso che mi ricorderò per sempre di quando colpiva la palla e il sangue le schizzava dai polsi, roba da rimanere dissanguata prima della fine dell’allenamento.
Ovviamente anche la nostra Mimì, tra una partita e l’altra, finisce per trovare l’amore nell’aitante (ma dove?) Sutomu, ma, come già detto per Mila e Jenny, non puoi innamorarti, se fai sport! Lo sport viene prima di tutto e il povero Sutomu era l’ultima ruota del carro.
Non mancano colpi fantasiosi con nomi assurdi, il più famoso era “la goccia di ciclone” la goccia di ciclone… ma cos’è il nuovo potere di Sailor Mercury? A ribadire il fatto che lo sport è più importante dell’amore ci pensa il tragico incidente del povero Sutomu, che precipita in un burrone mentre sta andando a vedere la partita di Mimì. Pensate che lei abbia mollato tutto e sia corsa al suo capezzale?
No, no, come avrebbe potuto? Lo sport è sacrificio e anche Sutomu avrebbe voluto così… peccato che non ne avremo mai la certezza visto che muore prima che Mimì possa vederlo. Insomma la nostra Mimì è il simbolo del vero sacrificio per lo sport.
Preferivate lei o Mila? Almeno, possiamo dire che al povero Shiro andò meglio.

Chiudiamo questa seconda parte sugli anime sportivi con il mio preferito: Hilary.
La meno… masochista tra gli sportivi! Protagonisti della storia sono Hilary appassionata di ginnastica ritmica, Federico il suo amico musicista dal taglio di capelli pericolosamente simile a quello di Mirko dei Beehive (Kiss me Licia) e Debbie l’immancabile rivale che prima non sopportava ma che poi diventa la sua migliore amica (giuro che queste cose non le ho mai capite) sfigatissima in quanto malata di anemia plastica. Hilary e Debbie però non erano rivali solo nel campo della ginnastica, infatti, entrambe erano innamorate di Willy, un altro ginnasta… io, per inciso, ho sempre fatto il tifo per l’amico friendzonato XD
Federico, poveretto, ci prova in tutti i modi a conquistare Hilary, peccato che, anche lui sia un po’ confuso! Prima si dichiara ma poi ritratta tutto per paura di un suo rifiuto. A sua volta, Hilary si dichiara a Willy che è scioccato, manco gli avesse detto… non so, che voleva farsi suora. Tuttavia, poco prima dei campionati Juniores, il nostro Willy fa chiarezza nei suoi sentimenti, insomma, e dice a Hilary che crede di amarla… mah! Si è proprio sprecato, non trovate? La verità, secondo me, è che era indeciso tra lei e Debbie e non si voleva sbilanciare troppo…
L’anime finisce con un niente di fatto che fa venir voglia di prendere a testate lo schermo. Hilary è ai vertici della ginnastica ritmica, Willy è un aspirante astronauta (ma che senso ha? È un ginnasta e così, dal nulla, fa l’astronauta?) Debbie insegna ginnastica ai bambini e Federico è a Londra dove ha coronato il suo sogno di fare il musicista e si è tinto i capelli di verde (non chiedetemi perché) insomma un finale… di … Ecco, avete capito.

Meno male che il manga finisce meglio e che lì, Willy si fidanza con Debbie toccato dalla sua malattia (=per pietà) e finalmente, il povero Federico esce dalla friendzone e Hilary capisce di amarlo (alla buon’ora!)

Avete visto questi anime? Quale preferivate?

NELLE PUNTATE PRECEDENTI

PUNTATA 1 – LADRI parte 1
PUNTATA 2 – LADRI parte 2
PUNTATA 3 – ORFANELLE parte 1
PUNTATA 4 – ORFANELLE parte 2
PUNTATA 5 – MAGHETTE DI SECONDA GENERAZIONE E POTERI PARANORMALI parte 1
PUNTATA 6 – MAGHETTE DI SECONDA GENERAZIONE E POTERI PARANORMALI parte 2
PUNTATA 7 – COMBATTENTI parte 1
PUNTATA 8 – COMBATTENTI parte 2
PUNTATA 9 – ANIME STORICI parte 1
PUNTATA 10 – ANIME STORICI parte 2
PUNTATA 11 – ANIME SPORTIVI parte 1

 

Share this article

4 Comments
  • Lauretta
    luglio 18, 2017

    Di Holly e Benji avrò visto un paio di puntate, adoravo Mimì

  • Simona
    luglio 21, 2017

    Non ho mai amato molto i cartoni animati sportivi, all’epoca di Holly e Benji preferivo di più i puffi e Memole

  • Carola
    luglio 21, 2017

    La goccia di ciclone ahahahah quanti ricordi che hai risvegliato mamma mia

  • Simona zefilippo
    luglio 24, 2017

    Hilary e Mimì che belli!

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *